Viper Club: trailer e poster del film con Susan Sarandon e Matt Bomer

Viper Club: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatico con Susan Sarandon e Matt Bomer nei cinema americani dal 26 ottobre 2018.

 

Nel primo trailer di Viper Club seguiamo Susan Sarandon nei panni di Helen Sterling, un'infermiera che non si fermerà davanti a nulla per riportare a casa il figlio rapito. Sarandon a proposito dell'essere genitori ha detto che una parte del film parla di lasciare fare ai figli: "quello che devono fare anche se è rischioso". Il figlio di Sarandon nel film è un corrispondente di guerra in missione all'estero, preso in ostaggio da un'organizzazione terroristica in Medio Oriente.

Nel trailer di "Viper Club" a Susan Sarandon non è permesso parlare di quello che è successo a suo figlio Andy, come consigliato dall'FBI e dal governo degli Stati Uniti, che però non si offrono di aiutarla. In seguito scopre una comunità segreta clandestina di giornalisti, sostenitori, colleghi di Andy e filantropi che offrono il loro aiuto per raccogliere fondi per pagare un ingente riscatto per riportare a casa suo figlio. Tuttavia il pagamento di un'organizzazione terroristica è illegale, il che potrebbe metterla nel mirino del governo degli Stati Uniti.

La vita di Andy Sterling è stata una vita protetta, motivo per cui ha sempre sentito un intenso bisogno di indipendenza. Sua madre ha creato una vita controllata per lui che viene ricordata durante tutto il film. Il personaggio Helen di Sarandon si chiede se il suo modo di crescere il figlio possa aver influito sul rapimento e se le cose sarebbero andate diversamente se avesse permesso a Andy di avere la sua indipendenza quando ne sentiva la necessità. Matt Bomer co-protagonista del film nei panni del figlio di Susan Sarandon ha parlato dell'aspetto genitoriale di "Viper Club".

Per me quello che il film rievoca sono i temi della genitorialità, e le particolari sfide della genitorialità, quanto fosse complicata una relazione con tuo figlio e quello che avresti potuto cambiare. Riguarda tutte le piccole cose a cui pensi quando ti guardi indietro, le cose che vorresti poter cambiare, cose che non cambieresti per tutti i soldi del mondo, e quanto dovresti essere forte per essere davvero un genitore amorevole e solidale.

 

Il realismo di "Viper Club" è stato importante per la regista Maryam Keshavarz. Voleva raccontare una storia in cui l'azione si concentrasse sulle decisioni realistiche e complesse affrontate dalle persone comuni in circostanze straordinarie. Keshavarz spiega come quel sentimento è evidente nel trailer del film quando il personaggio di Susan Sarandon si trova da sola a lottare per la vita del figlio.

Volevamo esplorare quali sono le azioni che puoi intraprendere se non disponi di denaro e risorse. E' sintomatico di quello che molte persone della classe lavoratrice sperimentano quando guardano all'assicurazione sanitaria o alla disoccupazione. Ti senti abbandonato, o un fastidio solo cercando di sopravvivere letteralmente, il caso di Helen è estremo, ma puoi estrapolare lo stesso sentimento.

 

"Viper Club" è diretto da Maryam Keshavarz da una sceneggiatura che ha scritto insieme a Jonathan Mastro. Oltre a Susan Sarandon, il film vede la partecipazione di Matt Bomer, Lola Kirke, Julian Morris, Shelia Vand, Adepero Oduye e Edie Falco.

Viper Club debutta nei cinema americani il 26 ottobre 2018.

 

Helen (il premio Oscar Susan Sarandon) è un'infermiera veterana di pronto soccorso che affronta un altro tipo di crisi quando il suo unico figlio, un corrispondente di guerra in missione all'estero, è preso in ostaggio da un'organizzazione terroristica. Inizialmente (e in qualche modo ingenuamente) fiduciosi che i più alti livelli del suo governo renderanno prioritaria la restituzione di suo figlio, Helen presto si disillude per l'inerzia e la doppiezza dello stato. Isolata, frustrata e sola, Helen trova un faro di luce in Charlotte (Edie Falco), una attivista enigmatica ed efficace che rappresenta un gruppo clandestino con comprovati successi nell'escludere i governi per liberare i prigionieri. Helen investe la sua fervida speranza nel confortante pragmatismo di Charlotte.

 

 

 

Fonte: Collider

 

 

 

 

  • shares
  • Mail