Suicide Squad 2, James Gunn sceneggiatore e probabilmente regista

James Gunn trova casa alla DC/Warner dopo l'addio alla Marvel.

Cacciato tra le polemiche dalla Disney Marvel, James Gunn potrebbe clamorosamente trovare fortuna in casa DC/Warner. Ovvero dalla concorrenza.

Secondo quanto riportato da Deadline, il regista di Guardians of the Galaxy sarebbe in trattative per sceneggiare e dirigere il sequel di Suicide Squad, nel 2016 diretto da David Ayer e in grado di incassare ben 745 milioni di dollari. Il nuovo Suicide Squad non sarebbe un sequel diretto del primo film, perché approccerebbe in modo differente i personaggi. Alla James Gunn, per intenderci. Prima di lui la Warner ha corteggiato Jaume Collet-Serra (Jungle Cruise) e Mel Gibson, fino a quando nel settembre del 2017 è stato Gavin O'Connor ad abbracciare il progetto.

Peccato che da allora il flop della Justice League abbia stravolto i piani DC, tanto da perdere per strada tanto Batman quanto Superman. In attesa di Aquaman, Shazam, The Joker, Wonder Woman 1984 e Birds of Prey, Suicide Squad torna ora prepotentemente in pista grazie proprio a Gunn, licenziato dalla Disney per dei vecchi tweet.

Chris Pratt, Zoe Saldana, Bradley Cooper, Vin Diesel, Karen Gillan, Pom Klementieff, Michael Rooker, Sean Gunn e Dave Bautista hanno chiesto a gran voce il suo reintegro, così come migliaia di fan che hanno firmato petizioni in lungo e in largo, ma dalla Marvel non hanno battuto ciglio.

Protagonisti del primo Suicide Squad, Will Smith, Margot Robbie, Joel Kinnaman, Viola Davis, Jai Courtney, Jay Hernandez, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Ike Barinholtz, Scott Eastwood, Cara Delevingne, Adam Beach e Karen Fukuhara.

Fonte: Comingsoon.net
Pictures.

  • shares
  • Mail