Quasi Nemici: trailer italiano, foto e poster del film con Daniel Auteuil

Quasi Nemici: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Yvan Attal nei cinema italiani dall'11 ottobre 2018.

 

L'11 ottobre I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection porta nei cinema italiani Quasi Nemici - L'importante è avere ragione, la commedia di Yvan Attal che ha già registrato un grande successo di pubblico in Francia ed è valsa un Premio César come Miglior Promessa Femminile alla sua protagonista Camelia Jordana (attrice e cantante, ormai lanciatissima dopo il successo di “Due sotto il burqa”) che recita nel film al fianco del veterano Daniel Auteuil.

Una sfavillante lezione di retorica, un duello a colpi di eloquenza per affermare che "La verità non importa, ciò che importa è avere sempre ragione". È quello che Pierre Mazard, noto professore di un’autorevole università parigina, cercherà di insegnare a Neïla Salah, giovane studentessa della banlieue. Dopo uno scontro verbale con la ragazza, per evitare le conseguenze il professore accetta di prepararla per una importante gara di eloquenza. Cinico e determinato, Pierre potrebbe diventare la guida di cui Neïla ha bisogno. In un incessante sfida a colpi di battute, dialoghi taglienti e lontani dall'essere politicamente corretti, i due si troveranno a dover superare i pregiudizi che nutrono l’uno per l'altra, il professore utilizzando la sua conoscenza e il potere della provocazione, e Neïla semplicemente essendo se stessa: luminosa, viva, intelligente.

 

 

La trama ufficiale:

 

Neïla Salah (Camélia Jordana) è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard (Daniel Auteuil), professore celebre per i suoi modi bruschi e le sue provocazioni. Ma proprio il professor Mazard, per evitare il licenziamento all’indomani di uno scandalo legato a questi suoi comportamenti, si troverà ad aiutare Neïla a prepararsi per l’imminente concorso di retorica. Cinico ed esigente, Pierre potrebbe rivelare di essere proprio il mentore di cui lei ha bisogno... tuttavia, entrambi dovranno prima riuscire a superare i propri pregiudizi.

 

Yvan Attal, interprete di oltre quaranta film e qui al suo settimo film da regista, definisce Quasi nemici un film "al tempo stesso politico e sociale, ma anche leggero e brillante". Un film in cui la parola e il suo potere hanno un ruolo fondamentale per difendere se stessi e gli altri.

 

Il regista Yvan Attal racconta la genesi del film.

Mi è stata offerta la sceneggiatura. Una commedia su una ragazza, un po’ "maschiaccio", che nel suo quartiere popolare fa rap, gioca a calcio, ma allo stesso tempo frequenta la Scuola di Giurisprudenza all’Università di Pantheon-Assas. Il soggetto mi colpì subito – l’idea di raccontare il percorso di una giovane donna che rifiuta di adattarsi alla realtà in cui vive per costruirsi un futuro. Per il film ho scelto i toni della commedia, e questa è stata la direzione che ho voluto seguire come regista. E i produttori Dimitri Rassam e Benjamin Elalouf mi hanno seguito su questo.

 

 

 

  • shares
  • Mail