Roma 2018, Il Vizio della Speranza di Edoardo De Angelis vince la Festa del Cinema

Numeri e vincitori della 13esima edizione della Festa del Cinema di Roma.

Il Vizio della Speranza di Edoardo De Angelis ha vinto il premio del pubblico BNL della 13esima Festa del Cinema di Roma, primo italiano in trionfo a 5 anni dall'inattesa vittoria di Tir di Alberto Fasulo. Da tempo cancellate le giurie, il pubblico ha voluto premiare uno dei soli 3 film italiani in selezione ufficiale.

'Una grandissima gioia, riceverlo alla Festa di Roma dopo le proiezioni che hanno avuto enorme successo ci riempie di felicità e di orgoglio. Un film tutto al femminile pieno di vita, d'amore e di speranza. Grazie al pubblico e al coraggio della Festa di Roma, per averlo voluto e selezionato', ha commentato Giampaolo Letta, vicepresidente e amministratore delegato di Medusa.

Età media dei votanti pari a 40 anni, con il 44% dei votanti uomini e il 56% donne, e il +20% in più rispetto ai votanti dello scorso anno. Battuto, a sorpresa, il super favorito Green Book di Peter Farrelly, in trionfo all'ultimo Toronto Festival.

Ma ora un po' di numeri: +6% di riempimento sale, +1% di articoli sulla carta stampata nazionale e +13% sulla stampa internazionale, +2% articoli web, +48% Instagram, +12% Facebook, +13% Twitter, +30% Youtube, budget da 3 milioni e 419.000 euro, 30 Paesi ospitati, 266 proiezioni, 91 film, 4 sale dell'Auditorium e 10 sale in città. 35 su 39 film in selezione ufficiale sono stati accompagnati dai 'talent'.

Oltre al Premio del Pubblico BNL è stato assegnato anche un nuovo riconoscimento, il Premio Rakuten TV, con una giuria presieduta da Vito Zagarrio e composta da Emanuele Rauco, Enrico Magrelli, Virginia Eleuteri Serpieri e Gabriele Niola che ha assegnato il Premio della piattaforma al “Miglior Film per la distribuzione digitale” ad American Animals di Bart Layton, ispirato alla vera storia della rapina avvenuta alla Transylvania University di Lexington nel 2004. Questa la motivazione:

“Forte di un impianto di genere classico da film di rapina, American Animals lavora sulla struttura narrativa con una non comune abilità nel mescolare cinema di finzione e documentario. Interrogandosi sulla possibilità di conoscere la verità nel genere che per eccellenza dovrebbe svelarla, il film indaga sulla nozione stessa di "vero", riflette su come esso influenzi la finzione e, viceversa, su come - metalinguisticamente - l'immaginario cinematografico penetri la realtà.”

Annunciati, infine, anche i premi di Alice nella Città, sezione autonoma e parallela della Festa, che ha visto trionfare Jellyfish di James Gardner. Ben is Back di Peter Hedges, con Julia Roberts e Lucas Hedges protagonisti, ha invece vinto il Premio Speciale della Giuria. Questi tutti i vincitori di Alice.



Young Adult – Concorso

Miglior film: Jellyfish di James Gardner

Menzione speciale :Ben is Back di Peter Hedges

Miglior attore: Thomas Blanchard – The Elephant and the butterfly di Amelie Van Elmbt

Giuria Opera Prima – My Movies

Primo Premio
The Harvesters di Etienne Kallos

Menzione speciale miglior attrice
Liv Hill – Jellyfish

Premio Roma Lazio Film Commission
Go Home – Luna Gualano

Concorso internazionale cortometraggi
Beauty di Nicola Abbatangelo

Dal corto al lungo – Leone Film Group
Il mondiale in piazza – Marco Belardi

Istant Stories Alice Cinemotore Award
Another Me di Ilaria Marchetti

  • shares
  • Mail