Il Presidente: trailer italiano del film con Ricardo Darin e Christian Slater

Il Presidente: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatico di Santiago Mitre nei cinema italiani dal 31 ottobre 2018.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

il 31 ottobre Movies inspired porta nelle sale italiane Il Presidente (La Cordillera), il dramma argentino diretto da Santiago Mitre (Lo Studente) e interpretato da Ricardo Darin, Dolores Fonzi, Erica Rivas e Christian Slater.

Il film è ambientato in un hotel isolato sulla cordigliera andina dove si sta svolgendo un vertice dei Capi di Stato latinoamericani destinato a influenzare il destino energetico dell’area interessata. Il presidente argentino, Hernán Blanco (Ricardo Darin), dovrà essere in grado di risolvere una questione personale molto complicata che interessa sia la sua vita privata che quella pubblica.

 

La trama ufficiale:

 

Durante un vertice che riunisce i capi di Stato latinoamericani in un hotel isolato sulle Ande, il presidente argentino Hernán Blanco viene coinvolto in un caso di corruzione che riguarda sua figlia. Mentre cerca di sfuggire a uno scandalo che minaccia di porre fine alla sua carriera e distruggere la sua famiglia, deve anche difendere gli interessi politici ed economici di tutto il continente.

 

Il cast completo: Ricardo Darin (Hernán Blanco), Dolores Fonzi (Marina Blanco), Erica Rivas (Luisa Cordero), Elena Anaya (Claudia Klein), Daniel Giménez Cacho (Sebastián Sastre), Paulina García (Paula Scherson), Gerardo Romano (Castex), Alfredo Castro (Desiderio García), Christian Slater (Dereck Mc Kinley).

 

 

Il regista Santiago Mitre racconta la genesi del film.

I miei due film precedenti erano già a sfondo politico: "Lo studente" è la storia di un apprendistato politico e "Paulina" racconta l’impegno politico di una giovane donna la cui vita viene sconvolta da un atto di estrema violenza. Con Il Presidente ho voluto spingermi oltre e tracciare il ritratto di un’importante figura politica, di un uomo che ha fatto della politica la sua professione. Volevo mostrare la sua immagine pubblica e privata a confronto, mostrare l’essere umano che sottende l’animale politico. D’altro canto, mio padre ha lavorato a lungo presso organizzazioni internazionali, assistendo realmente a molti di quei summit. Ho preso spunto dalla sua esperienza, scegliendo di ambientare gli eventi durante uno di quei meeting, in un qualche luogo dell’America latina. Ma non ne volevo fare un thriller politico. Con Mariano Llinás, il mio cosceneggiatore, abbiamo scelto un’atmosfera di estraniamento dualistico, collocando la storia in un ambiente ai confini tra fantasia e realtà.

 

Il protagonista Ricardo Darin parla del suo personaggio, il presidente dell'Argentina Hernán Blanco, scritto dal regista Santiago Mitre appositamente per l'attore.

All’inizio mi è sembrata una cosa divertente. Prima di farmi leggere la sceneggiatura, Santiago mi ha raccontato il film. Mi è sembrata interessante la possibilità di raccontare la realtà del potere dall’interno di un personaggio che ne ha raggiunto i vertici e che si trova a dover gestire il contesto politico nel quale è immerso e, al contempo, una crisi personale e familiare. Mi è sembrato molto interessante da questo punto di vista, perché consente di fare capolino nell’universo a noi sconosciuto dei potentati. Non è cosa comune poter accedere a tale area personale e intima e mi è parsa invitante la fusione tra sfera politica e sfera personale. Hernán Blanco potrebbe tranquillamente sembrare uno dei tanti rappresentanti di Paesi sviluppati o in via di sviluppo, che intendono mantenere uno sguardo aperto e progressista. Si preoccupano delle ripercussioni che le loro azioni potrebbero avere sui mezzi di informazione e sulla popolazione, ma si lasciano anche tentare da nuove situazioni che non sempre sanno come gestire, nonostante in precedenza avessero già preso posizione in materia. Mano a mano che la storia si sviluppa, il personaggio di Blanco si trova soggetto a fortissime pressioni ed è interessante vedere quali decisioni prenda di volta in volta.

 

 

 

 

  • shares
  • Mail