London Fields, storico flop per il film con Amber Heard e Billy Bob Thornton

2° peggior debutto di sempre per il chiacchierato London Fields.

Storia che ha dell'incredibile quella di London Fields di Mathew Cullen, titolo da 8 milioni di dollari annunciato al Toronto Film Festival nel lontano 2015. Ma per 3 anni nessuno l'ha mai visto.

Il regista citò in giudizio i produttori per avergi negato il final cut, mentre i produttori contestarono il disastro realizzato, decidendo di rimontarlo a loro piacimento. Non contenti citarono la protagonista Amber Heard, sostenendo una sua cospirazione al fianco del regista per modificare la sceneggiatura, con l'attrice che replicò attaccando proprio i produttori, che a suo dire la obbligarono a delle scene di nudo mai concordate. Alla fine produttori e protagonisti sono arrivati ad un punto d'incontro, con un'uscita in 613 sale d'America nell'ultimo weekend.

Ebbene la pellicola trainata dalla Heard, con al fianco Jim Sturgess, Theo James, Cara Delevingne, Jaimie Alexander e l'ex marito Johnny Depp in un cameo, ha incassato la miseria di 116,470 dollari al debutto. Si tratta del 2° peggior esordio di sempre negli USA per una wide release dietro Proud American, nel 2008 partito con 96.076 dollari in 750 sale. 128 dollari a sala nel 2008, 261 dollari a copia per London Fields, adattamento dell'omonimo romanzo di Martin Amis edito in Italia da Einaudi.

Heard e Depp erano una coppia, quando il film entrò in produzione nell'autunno del 2013. Nel 2015 le nozze, per poi separarsi solo un anno dopo, con Amber che accusò il divo di violenze domestiche.

  • shares
  • Mail