la notte dei morti viventi 2: annunciato il sequel ufficiale con il team originale

"La notte dei morti viventi" di Romero fruirà di un sequel ufficiale realizzato con i creatori dell'originale.

A cinquant'anni dall'uscita di La notte de morti viventi, il cult horror del compianto George Romero che ha segnato una tappa fondamentale nella storia del cinema horror, è stato annunciato un sequel diretto e ufficiale prodotto da Living Dead Media, la società incaricata di gestire il classico di Romero. La società ha annunciato che intende produrre un sequel coinvolgendo nel progetto alcuni dei creatori dell'originale. Presentato come Night of the Living Dead Part II, il sequel dovrebbe arrivare nel 2019.

L'originale metteva in scena l'Apocalisse secondo Romero, metafora di fine anni '60 con tutte le sue paure, la sensazione di insicurezza latente dell’uomo medio americano filtrata attraverso una lettura di stampo politico, in cui si veicolavano tematiche come razzismo, paura della morte e della guerra attraverso un’altra invasione "aliena" in celluloide, ma stavolta di una natura più viscerale e inquietante, capace di evocare un giorno del giudizio fatto di carne, sangue e una fame atavica.

La dichiarazione di Living Dead Media sul progetto La notte dei morti viventi 2.

Quella storia e il ruolo de "La notte dei morti viventi" come monumento dei film horror sono conosciuti dalla maggior parte dei fan dell'horror e da persone di tutto il mondo ma soprattutto, negli anni '70, gli scrittori e produttori originali di "La notte dei morti viventi" hanno scritto un sequel del loro capolavoro, un sequel che inspiegabilmente è andato fuori produzione per oltre quarant'anni, fino ad ora. Living Dead Media ha spazzato via la polvere da questo straordinario sequel del classico e ha riunito una grande squadra per produrre un nuovo film.

 

La moglie di George A. Romero, Suzanne Desrocher-Romero, aveva in precedenza rivelato che il suo defunto marito aveva lasciato in eredità oltre 40 sceneggiature mai prodotte. Al momento non è chiaro se questo sequel sia una di quelle sceneggiature a cui si riferiva la moglie di Romero.

Living Dead Media nel suo comunicato stampa ha posto l'accento anche sull'eredità duratura dell'originale.

"La notte dei morti viventi" ha portato per la prima volta gli zombie sul grande schermo nel 1968. Il mondo era impreparato ai ghoul affamati di carne del film, che ha avuto un successo rivoluzionario e commerciale. Rimane uno dei film horror più influenti e venerati di tutti i tempi e ora risiede nella Biblioteca del Congresso e nel Museo di Arte Moderna per il suo significato culturale. Scritta da John A. Russo e diretto da George A. Romero, "La notte dei morti viventi" ha creato le basi per i cinque film de "Il ritorno dei morti viventi" che ci ha regalato Tarman e il suo famoso slogan "Cervelli!", rendendo popolare gli zombie mangia-cervelli e definendo il genere dark comedy-horror lungo la strada. Anche la trilogia "Living Dead" di Romero deve le sue radici a quel classico. A "La notte dei morti viventi" non è solo riconosciuto il merito di aver ispirato un'intera generazione di zombie-movies, ma anche di aver influenzato tutti i moderni film horror.

 

 

In "La notte dei morti viventi" la terra è assediata da un’orda di famelici zombie. Il film ci accompagnerà durante l’intero arco di una lunga nottata d’assedio all’interno di una casa i cui occupanti lotteranno con se stessi, i loro istinti più bassi e la necessità di sopravvivere agli eventi e ad un esercito di cadaveri ambulanti splendidamente fotografati in un livido bianco e nero.

"La notte dei morti viventi" è il primo di sei zombie-movies, tutti diretti da George Romero: Zombi (1978), Il giorno degli zombi (1985), La terra dei morti viventi (2005), Diary of the Dead - Le cronache dei morti viventi (2007) e Survival of the Dead - L'isola dei sopravvissuti (2009). Sono stati realizzati anche due remake: il primo nel 1990 da Tom Savini (La notte dei morti viventi) ed il secondo nel 2006 da Jeff Broadstreet (La notte dei morti viventi 3D). Lo stesso anno de "Il giorno degli zombi" arriva nelle sale Il ritorno dei morti viventi basato su un libro di John Russo che lancia una continuità alternativa a quella di Romero. Il film che ebbe 4 sequel scatenò una battaglia legale tra Romero e Russo per plagio, che seppur vinta da Romero non riuscì ad impedìre l'uscità del film di Russo.

 

 

Fonte. Bloody Disgusting

 

 

  • shares
  • Mail