Star Wars 9: Matt Smith interpreterà la versione giovane di un iconico villain?

Matt Smith si è unito al cast di "Star Wars 9" di JJ Abrams, ma chi interpreterà l'ex Dottore?

Dopo l'annuncio del casting in un "ruolo chiave" dell'attore Matt Smith in Star Wars 9, arriva immancabile un primo rumor su chi l'Undicesimo Dottore andrà ad interpretare. Prima di proseguire è doveroso sottolineare che ciò che leggerete a seguire non proviene da Lucasfilm o da chiunque sia collegato alla produzione, quindi stiamo parlando di nient'altro che una voce, almeno per il momento. Inoltre proseguendo nella lettura potreste incorrere in SPOILER INDESIDERATI quindi lettore avvisato...

 

 

ATTENZIONE!!! A seguire trovate potenziali SPOILER su Star Wars 9.

 

Secondo l'ultimo episodio del podcast The Weekly Planet, l'ex star della serie tv Doctor Who interpreterà una giovane versione dell'Imperatore Palpatine. Questo, se si rivelasse vero sarebbe in egual misura tanto intrigante quanto spiazzante.  Riportare Palpatine minerebbe gli sviluppi chiave nelle prime due trilogie sequel, in particolare "Gli ultimi Jedi", rischiando di indebolire il ruolo di antagonista principale di Kylo Ren delineato nel finale di Star Wars 8.

Come può accadere una cosa del genere e cosa significherebbe per la storia? In primo luogo Matth Smith sembra assolutamente perefetto per interpretare un giovane Palpatine, ma al contempo Ian McDiarmid sarà sempre Palpatine agli occhi dei fan, quindi potrebbe essere difficile per chiunque vedere Smith nei panni del leggendario signore dei Sith. Ma se la notizia si rivelasse fondata, JJ Abrams è la persona giusta per dare al tutto il massimo della credibilità.

Per quanto riguarda il come potrebbe accadere, la prima e più ovvia soluzione sarebbe l'utilizzo di flashback oppure, in seconda battuta, l'utilizzo di un clone di Palpatine, rendendo in questo caso parte del canone un elemento non ufficiale dell'universo espanso denominato "Legends". Per quanto riguarda i flashback non è qualcosa che abbiamo visto spesso nella saga in passato, ma "Gli ultimi Jedi" ha cambiato questa tendenza anche se in minima parte. L'altra opzione, forse molto più intrigante, è il viaggio nel tempo, divenuto parte del canone ufficiale grazie alla stagione finale della serie animata Star Wars Rebels. Nell'episodio "Un mondo tra i mondi" è stato riportato fugacemente Ian McDiarmid nei panni di Palpatine stabilendo il viaggio nel tempo come elemento esistente nell'iconica "galassia lontana lontana".

Palpatine è stata la nemesi dei primi sei episodi della saga di Skywalker, un vero e proprio "burattinaio" che dopo aver assunto il controllo della Repubblica Galattica nei prequel, la trasformò nel famigerato Impero che diventerà in seguito l'immagine su cui sarà poi modellato il Primo Ordine in "Risveglio della Forza".

Per il momento la trama di "Star Wars 9" resta sotto il più stretto riserbo, come è consuetudine di JJ Abrams. E' stato recentemente rivelato che Lucasfilm con l'Episodio 9 intende rimediare alla risposta divisiva dei fan scaturita dal controverso "Gli Ultimi Jedi" e forse l'escamotage del viaggio nel tempo potrebbe risultare in questo frangente particolarmente "comodo".

Star Wars: Episodio IX arriverà nei cinema il 20 dicembre 2019.

 

 

 

Fonte: Screenrant / The Weekly Planet Podcast

 

 

 

 

  • shares
  • Mail