Torino 2018, il programma completo del 36esimo Festival del Cinema

Torna il Festival di Torino con un'edizione che omaggia il cinema di Ermanno Olmi.

133 lungometraggi, 23 mediometraggi e 22 cortometraggi, di cui 36 lungometraggi opere prime e seconde, 34 anteprime mondiali, 23 anteprime internazionali, 59 anteprime italiane, con oltre 4000 film visionati (tra corti, medi e lungometraggi). Questi i numeri della 36esima edizione del Torino Film Festival, inaugurato il 23 novembre da The Front Runner di Jason Reitman e chiuso il 1° dicembre da Santiago, Italia di Nanni Moretti.

La più importante sezione competitiva del festival, riservata a opere prime, seconde o terze, propone 15 film, inediti nel nostro Paese, con rappresentate le cinematografie di Polonia, Austria, Lussemburgo, Germania, Francia, Belgio, Grecia, Italia, Ungheria, Danimarca, Islanda, Brasile, Filippine, Stati Uniti, Canada. Tra i tanti anche Ride del nostro Valerio Mastandrea e Wildlife, esordio alla regia di Paul Dano.

Ricchissima anche la Festa Mobile, che spazia dal nuovo film di James Franco all'ultimo diretto da Ralph Fiennes, da Elisabetta Sgarbi a Cristina Comencini, da Blaze di Ethan Hawke all'atteso Colette di Wash Westmoreland, da Copia Originale di Marielle Heller a Juliet, Naked di Jesse Peretz, tratto dal romanzo di Nick Hornby Tutta un'altra musica.

Immancabile anche la sezione After Hours, da sempre orientato a thriller e horror. Da Unthinkable, catastrofico-mélo-apocalittico realizzato dal collettivo Crazy Pictures, al nuovo, durissimo e nerissimo action di Brillante Mendoza, Alpha, the Right To Kill, passando per El reino, dove lo spagnolo Rodrigo Sorogoyen (autore di Che Dio ci perdoni), ricostruisce le giornate al cardiopalma di un politico di successo che tenta di coprire le tracce delle sue appropriazioni indebite prima che queste lo portino alla rovina e l'apparente commedia Tyrel di Sebastian Silva, dove a poco a poco s'insinua e cresce una sottile, disturbante tensione intorno al protagonista, che scopre di essere l'unico ospite di colore in uno chalet sui monti Catskills, in mezzo ai tanti amici bianchi che festeggiano un compleanno.

Mercoledì 28 novembre, infine, il Torino Film Festival dedicherà un omaggio al regista Ermanno Olmi dal titolo “Lunga Vita a Ermanno Olmi!”. Un’intera giornata in cui saranno proposti film, documentari, materiali rari o inediti, incontri con ospiti speciali, testimonianze di collaboratori, allievi e ammiratori eccellenti e molte altre iniziative, per ricordare l'attualità e la vitalità di uno dei maestri del cinema moderno, che continua a porsi come esempio per il rigore morale e la perfezione formale. Ad accompagnare le proiezioni e i vari eventi sarà un amico e storico collaboratore di Olmi, il regista Maurizio Zaccaro. Molti gli ospiti che prenderanno parte agli eventi della giornta, come Betta e Fabio Olmi, Mario Brenta, Giacomo Campiotti, Federico Pontiggia, Cecilia Valmarana.

Tra le presenze finora confermate che prenderanno parte al Festival,Jennifer Alleyn, Altan, Jelena Angelovski, Pupi Avati, Stephan Barth, Christopher Bell, Juli Berkes, Ewa Bukowska, Renato Carpentieri, Cristina Comencini, Marco D’Amore, Stefano Dionisi, Daniele Gaglianone, Roberto Herlitzka, Luigi Lo Cascio, Vinicio Marchioni, Anna Marziano, Valerio Mastandrea, Melissa B. Miller, Nanni Moretti, Jason Reitman, Daniele Segre, Elisabetta Sgarbi, Zhao Tao, Jia Zhangke e Jie Zhou.

Concorso

TFF 2018

53 WOJNI / 53 WARS di Ewa Bukowska (Polonia, 2018, DCP, 82’)
ALL THESE SMALL MOMENTS di Melissa B. Miller (USA, 2018, DCP, 84’)
ANGELO di Markus Schleinzer (Austria/Lussemburgo, 2018, DCP, 111’)
ATLAS di David Nawrath (Germania, 2018, DCP, 99’)
LA DISPARITION DES LUCIOLES di Sébastien Pilote (Canada, 2018, DCP, 96’)
MARCHE OU CRÈVE di Margaux Bonhomme (Francia, 2018, DCP, 85’)
NERVOUS TRANSLATION di Shireen Seno (Filippine, 2017, DCP, 90’)
NOS BATAILLES di Guillaume Senez (Belgio/Francia, 2018, DCP, 98’)
OIKTOS / PITY di Babis Makridis (Grecia, 2018, DCP, 97’)
RIDE di Valerio Mastandrea (Italia, 2018, DCP, 95’)
ROSSZ VERSEK / BAD POEMS di Gábor Reisz (Ungheria, 2018, DCP, 97’)
DEN SKYLDIGE / THE GUILTY di Gustav Möller (Danimarca, 2018, DCP, 85’)
TEMPORADA di André Novais Oliveira (Brasile, 2018, DCP, 112’)
VARGUR / VULTURES di Börkur Sigbórsson (Islanda, 2018, DCP, 95’)
WILDLIFE di Paul Dano (USA, 2018, DCP, 104’)

Festa Mobile

TFF 2018

L’AMOUR DEBOUT di Michaël Dacheux (Francia, 2018, DCP, 83’)
ASH IS PUREST WHITE di Jia Zhangke (Cina, 2018, DCP, 150’)
BLAZE di Ethan Hawke (USA, 2018, DCP, 129’)
DAS BOOT di Andreas Prochaska (Germania, 2018, video, 120’)
BULLI E PUPE di Steve Della Casa e Chiara Ronchini (Italia, 2018, DCP, 80’)
CAN YOU EVER FORGIVE ME? di Marielle Heller (USA, 2018, DCP, 107’)
COLETTE di Wash Westmoreland (UK, 2018, DCP, 112’)
DOVLATOV di Aleksey German Jr. (Russia/Polonia/Serbia, 2018, DCP, 126’)
FIRST NIGHT NERVES di Stanley Kwan (Cina/Hong Kong, 2018, DCP, 100’)
THE FRONT RUNNER di Jason Reitman (USA, 2018, DCP, 113’)
IL GUSTO DELLA LIBERTÀ - CINEMA E ‘68 di Giovanna Ventura (Italia, 2018, DCP, 53’)
HAPPY NEW YEAR, COLIN BURSTEAD. di Ben Wheatley (UK, 2018, DCP, 95’)
JULIET, NAKED di Jesse Peretz (USA, 2018, DCP, 105’)
MADELINE’S MADELINE di Josephine Decker (USA, 2018, DCP, 94’)
THE MAN WHO STOLE BANKSY di Marco Proserpio (Italia, 2018, DCP, 90’)
I NOMI DEL SIGNOR SULCIC di Elisabetta Sgarbi (Italia, 2018, DCP, 80’)
OVUNQUE PROTEGGIMI di Bonifacio Angius (Italia, 2018, DCP, 99’)
PAPI CHULO di John Butler (Irlanda, 2018, DCP, 98’)
PRETENDERS di James Franco (USA, 2018, DCP, 90’)
RAGAZZI DI STADIO, QUARANT’ANNI DOPO di Daniele Segre (Italia, 2018, DCP, 82’)
SANTIAGO, ITALIA di Nanni Moretti (Italia, 2018, DCP, 80’)
SEX STORY di Cristina Comencini e Roberto Moroni (Italia, 2018, DCP, 60’)
ULYSSE & MONA di Sébastien Betbeder (Francia, 2018, DCP, 82’)
THE WHITE CROW di Ralph Fiennes (UK/Serbia/Francia, 2018, DCP, 122’)

After Hours

TFF 2018

ALPHA, THE RIGHT TO KILL di Brillante Mendoza (Filippine, 2018, DCP, 94’)
CATHARSYS OR THE AFINA TALES OF THE LOST WORLD di Yassine Marco Marroccu (Marocco, 2018, DCP, 98’)
DEAD NIGHT di Brad Baruh (USA, 2018, DCP, 86’)
HEVI REISSU / HEAVY TRIP di Juuso Laatio e Jukka Vidgren (Finlandia/Norvegia, 2018, DCP, 92’)
HIGH LIFE di Claire Denis (Germania/Francia/UK/Polonia/Canada/USA, 2018, DCP, 110’)
IN FABRIC di Peter Strickland (UK, 2018, DCP, 118’)
INCIDENT IN A GHOSTLAND di Pascal Laugier (Francia/Canada, 2018, DCP, 91’)
MANDY di Panos Cosmatos (USA, 2018, DCP, 121’)
PIERCING di Nicolas Pesce (USA, 2018, DCP, 81’)
EL REINO di Rodrigo Sorogoyen (Spagna/Francia, 2018, DCP, 122’)
RELAXER di Joel Potrykus (USA, 2018, DCP, 91’)
TYREL di Sebastián Silva (USA, 2018, DCP, 86’)
L’ULTIMA NOTTE di Francesco Barozzi (Italia, 2018, DCP, 87’)
UNTHINKABLE di Crazy Pictures (Svezia, 2018, DCP, 129’)


LA NOCHE DEL TERROR CIEGO di Amando De Ossorio (Spagna/Portogallo, 1972, DCP, 97’) .
EL ATAQUE DE LOS MUERTOS SIN OJOS di Amando De Ossorio (Spagna, 1973, DCP, 87’) .
EL BUQUE MALDITO di Amando De Ossorio (Spagna, 1974, DCP, 87’) .
LA NOCHE DE LAS GAVIOTAS di Amando De Ossorio (Spagna, 1974, DCP, 85’) .

TorinoFilmLab

TFF 2018


AZ ÚR HANGJA / HIS MASTER’S VOICE di György Pálfi (Canada/Ungheria/Francia/Svezia/USA, 2018, DCP, 108’)
LAND di Babak Jalali (Italia/Francia/Olanda/Messico, 2018, DCP, 111’)
LA NUIT A DÉVORÉ LE MONDE di Dominique Rocher (Francia, 2018, DCP, 93’)
L’OSPITE di Duccio Chiarini (Italia/Svizzera/Francia, 2018, DCP, 96’)
ZGODOVINA LJUBEZNI / HISTORY OF LOVE di Sonja Prosenc (Slovenia/Norvegia/Italia, 2018, DCP, 105’)

Film Commission Torino Piemonte
DRIVE ME HOME di Simone Catania (Italia, 2018, DCP, 100’)
IL MANGIATORE DI PIETRE di Nicola Bellucci (Svizzera/Italia, 2018, DCP, 109’)

Premio Maria Adriana Prolo 2018
SENZACHIEDEREPERMESSO di Pierfranco Milanese e Pietro Perotti (Italia, 2014, DCP, 95’)


Lunga vita a Ermanno Olmi!
“Lunga vita a Ermanno Olmi!” è organizzato dal Torino Film Festival e dal Museo Nazionale del Cinema in collaborazione con Edison, Rai Cinema, Rai Teche, Istituto Luce Cinecittà e la famiglia Olmi.
DIALOGO TRA UN VENDITORE DI ALMANACCHI E UN PASSEGGIERE di Ermanno Olmi (Italia, 1954, DCP, 10’)
MANON FINESTRA 2 di Ermanno Olmi (Italia, 1956, DCP, 12’) .
LA COTTA di Ermanno Olmi (Italia, 1967, DCP, 49’).
NASCITA DI UNA FORMAZIONE PARTIGIANA di Ermanno Olmi e Corrado Stajano (Italia, 1973, DCP, 62’)
TRE DONNE di Giacomo Campiotti (Italia, 1983, DCP, 25’)
ROBINSON IN LAGUNA di Mario Brenta (Italia, 1985, DCP, 24’)
IN CODA ALLA CODA di Maurizio Zaccaro (Italia, 1988, DCP, 63’)
IL DENARO - SECONDA PARTE di Ermanno Olmi (Italia, 1999, DCP, 54’)
IL MESTIERE DELLE ARMI di Ermanno Olmi (Italia/Francia/Germania/Bulgaria, 2001, 35mm, 105’)

  • shares
  • Mail