Bios, Robert Zemeckis ritrova Tom Hanks

Miguel Sapochnik dirige Tom Hanks in Bios.

25 anni dopo Forrest Gump, che fece vincere un Oscar ad entrambi, Robert Zemeckis e Tom Hanks si ritroveranno con Bios, sci-fi le cui riprese inizieranno nel 2019. Ad annunciare il tutto lo stesso Zemeckis, che si limiterà alla produzione della pellicola, sceneggiata da Craig Luck (Solo: A Star Wars Story) e Ivor Powell (Blade Runner) e diretta da Miguel Sapochnik (Repo Man), già visto all'opera con l'acclamato 'La battaglia dei bastardi', episodio de Il Trono di spade premiato con un Emmy.

"Stiamo producendo un progetto di fantascienza davvero eccezionale chiamato Bios, con Tom Hanks". "È una storia di fantascienza davvero fantastica. È ambientata in un mondo post-apocalittico e Tom Hanks potrebbe essere o non essere l'ultimo sopravvissuto umano sul pianeta".

In cabina produttiva anche la Amblin Entertainment di Steven Spielberg, che ha definito il film come "un racconto originale, emozionante", aggiunendo che "nessuno potrebbe incarnare questa storia sul significato di essere umano come Tom Hanks".

Hanks interpreterà Finch, l'ultimo uomo sulla Terra che costruisce un robot che possa prendersi cura del suo cane, nel caso in cui dovesse morire. Il cane è l'unica cosa al mondo che Finch ama davvero. La sua sfida, tuttavia, è programmare il robot per "amare" il cane, oltre ad insegnare al cane ad accettare lo strano nuovo arrivato.

Zemeckis e Hanks hanno girato insieme anche Cast Away, nel 2000, e Polar Express, nel 2001.

Fonte: Deadline

  • shares
  • Mail