The Informer - Tre Secondi per Sopravvivere: nuovo trailer del thriller d'azione con Joel Kinnaman

The Informer: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul thriller d'azione di Andrea Di Stefano nei cinema americani dal 16 agosto 2019.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Warner Bros. UK pubblicato un nuovo trailer per The Informer - Tre Secondi per Sopravvivere, seconda regia per l'attore Andrea Di Stefano dopo l'esordio con il biopic Escobar.

"The informer" è un thriller d'azione interpretato da Joel Kinnaman, attore noto per ruoli in Suicide Squad, nel remake Robocop e più recentemente protagonista della serie tv Altered Carbon.

In "The Informer" Kinnaman interpreta Pete Koslow, un ex soldato delle operazioni speciali che finisce in prigione dopo un a lite. Due agenti dell'FBI, interpretati da Rosamund Pike (A Private War) e Clive Owen (The Knick), ingaggiano Koslow per un lavoro sotto copertura che teoricamente porterà ad un rilascio anticipato. Ma l'informatore viene coinvolto in un conflitto mortale tra la mafia polacca e l'FBI, ed è costretto a iniziare un'altra missione segreta dall'interno della prigione. Common (John Wick - Capitolo 2) ha un ruolo di supporto nei panni di Grens, mentre Ana Des Armas (Blade Runner 2049) interpreta l'interesse amoroso di Kinnaman, Sofia Hoffman.

"The Informer" arriva dai produttori di Sicario e John Wick, trattasi del produttore cinematografico americano Basil Iwanyk, specialista in film d'azione e fondatore di Thunder Road Films, casa di produzione che ha prodotto tutti i film di John Wick, Sicario e lo scorso anno A Star Is Born, Hotel Mumbai e Robin Hood - L'inizio della leggenda.

"The Informer" è fornito di una nuova data di uscita e debutta nei cinema americani il 16 agosto 2019.

 

 

 

The Informer: trailer e trama del thriller con Joel Kinnaman

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Articolo pubblicato il 17 novembre 2018

 

Joel Kinnaman dopo il superfluo remake di RoboCop, il divisivo Suicide Squad e l'intrigante serie tv Altered Carbon è tornato in un nuovo ambizioso thriller d'azione dal titolo The Informer.

Preso in un mondo di scelte impossibili, guarda come un uomo progetta di sfuggire alle grinfie di tre delle più potenti organizzazioni di New York, la mafia, il Dipartimento di polizia di New York e l'FBI, per salvare se stesso e la sua famiglia. Insieme a Joel Kinnaman recitano Rosamund Pike, Clive Owen, Common e Ana de Armas.

Il mondo di Pete Koslow (Joel Kinnaman), soldato delle forze speciali congedato in modo onorevole, viene stravolto quando viene arrestato dopo una lite per proteggere sua moglie (Ana de Armas). A Pete viene data possibilità di una scarcerazione anticipata in cambio dei suoi servizi come informatore per l'FBI (i candidati all'Oscar Rosamund Pike e Clive Owen), usando le sue abilità segrete in un'operazione per sconfiggere Il Generale, il più potente boss del crimine di New York.

Ma quando l'operazione dell'FBI che ha lo scopo di ridare finalmente a Koslow la sua libertà si traduce nella morte di un poliziotto in borghese della polizia di New York, Koslow si ritrova coinvolto nel fuoco incrociato tra la mafia e l'FBI. Il Generale insiste che Koslow si prenda la colpa e vuole rimandarlo in prigione per guidare un'operazione di droga dall'interno, mentre l'FBI afferma che tornare in galera su ordine del Generale è l'unico modo per Koslow di mantenere in essere il suo accordo con loro.

Koslow deve così tornare in prigione, dove formula un piano per sfuggire alle grinfie dei suoi oppressori. Andrea Di Stefano dirige "The Informer" da una sceneggiatura di Matt Cook, Rowan Joffe e Andrea di Stefano. Il film è basato sul libro "Three Seconds" di Anders Roslund e Börge Hellström.

Joel Kinnaman era pronto a tornare in Suicide Squad 2, ma nel frattempo il sequel ha visto reclutato alla regia il James Gunn (Guardiani della galassia) recentemente licenziato da Disney e quidi bisognerà vedere se Gunn sceglierà di rinnovare il cast.

"The Informer" debutta nei cinema americani il 22 marzo 2018.

 

 

 

Fonte: Collider

 

 

 

  • shares
  • Mail