Stasera in tv: "Un Natale al Sud" su Canale 5

Canale 5 stasera propone "Un Natale al Sud", commedia diretta da Federico Marsicano e interpretata da Massimo Boldi, Biagio Izzo, Anna Tatangelo, Paolo Conticini e Enzo Salvi.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Massimo Boldi: Peppino Colombo
Biagio Izzo: Ambrogio Esposito
Anna Tatangelo: Eva
Paolo Conticini: Leo
Debora Villa: Bianca Colombo
Barbara Tabita: Celeste Esposito
Enzo Salvi: Checco
Loredana De Nardis: Brigitta
Simone Paciello: Simone Esposito
Riccardo Dose: Riccardo Colombo
Giulia Penna: Giulia
Ludovica Bizzaglia: Ludovica
Emanuele De Nicolò: Estetista
Paola Caruso: Andrea
Giuseppe Giacobazzi: Prete
Marco Di Gioia: Direttore del Resort

 

Trama e recensione


 

Peppino, un carabiniere milanese, e Ambrogio, un fioraio napoletano, insieme alle amate mogli Bianca e Celeste, festeggiano il Natale nella stessa località turistica. È durante queste feste che le coppie di genitori scoprono che i rispettivi figli, Riccardo e Simone, sono fidanzati con due coetanee: Giulia e Ludovica. Tutto molto bello se non fosse che i quattro innamorati...non si sono mai incontrati dal vivo! Decisi a mettere fine a questa pratica di “amore virtuale”, che proprio non riescono a capire, Peppino e Ambrogio riescono a far partecipare i ragazzi all’evento annuale di ritrovo degli utenti di “Cupido 2.0” l’app per incontri che ha visto sbocciare l’amore tra i giovani. Ma per far funzionare il piano dovranno partecipare anche i genitori! L’evento si rivela però una bolgia infernale dove tra utenti ex virtuali a caccia di amori reali, una fashion blogger infatuata e un web influencer complessato, le due coppie perdono la bussola mettendo in crisi i loro matrimoni e le storie dei figli. Ma siamo così sicuri che le storie d’amore di una volta fossero più vere di quelle 2.0 di oggi?

 

 

Massimo Boldi racconta "Un Natale al Sud"


 

Portiamo in scena il mondo degli incontri via Internet attraverso vicende che nascono da un sito di pura fantasia da noi inventato e chiamato Cupido 2.0, equiparabile a certe iniziative per incontri di anime gemelle di grande successo come Tinder o Badoo. Due giovani ventenni, uno milanese, Riccardo (nella
finzione figlio mio e di Debora Villa) e l'altro napoletano, Simone (figlio di Biagio Izzo e Barbara Tabita) sono fidanzati con due ragazze, una di Perugia e l'altra di Foggia, ma solo virtualmente perchè non le hanno mai incontrate di persona: le due coppie di genitori si incontrano la notte di Natale, in una chiesa di un paese di montagna sotto la neve, familiarizzano tra loro e scoprono di essere accomunati dalla "condanna" di avere i rispettivi figli che preferiscono chattare con le loro fidanzate piuttosto che frequentarle dal vivo. Preoccupati per questa anomalia si adoperano per fare in modo che i ragazzi incontrino finalmente da vicino le loro compagne virtuali e decidono di iscriverli a loro insaputa ad un meeting organizzato in Puglia al Resort Canne Bianche di Fasano dove troveranno il modo di infiltrarsi anche loro. Si entra così in una settimana da sogno nella splendida sede pugliese del meeting dove si intrecciano tantissime storie e vengono fuori diversi altri personaggi. Anna Tatangelo (al suo debutto assoluto nel cinema) è una fashion blogger molto bella che stranamente non ha trovato l'amore di un uomo che la possa rendere felice e che per uno strano caso del destino si trasforma in una donna passionale come se avesse bevuto un filtro d'amore quando assume casualmente una sorta di "pillola della felicità" dimenticata in una boccetta dallo psichiatra che le ha inventate: il primo uomo che incontra sono io e come per l' incantesimo di una favola lei mi vede bellissimo, ai suoi occhi sono quello che lei vorrebbe amare tutta la vita e mi fa una corte sfrenata per sedurmi fino a quando non finirà l'effetto della pillola e lei si placherà tornando alla realtà. Oltre alla Tatangelo vedremo in scena Paolo Conticini, anche lui è un fashion blogger che cerca inutilmente di sedurla; Enzo Salvi nel ruolo di un autista romano in cerca di avventure galanti; Loredana De Nardis in quelli di una ragazza ciociara pulita e simpatica che fa la "monnezzara" e stravede per lui e che alla fine si rivelerà la sua partner ideale; Paola Caruso, la Bonas di Bonolis in tv, è una spogliarellista di burlesque che vuole trovare un amore e si ritrova a corteggiare la moglie di Izzo (senza però che accada niente tra loro) mentre gli interpreti dei ruoli dei ragazzi sono tutti star di YouTube. E' un film che avrà il suo dovuto lieto fine: i giovani si fidanzeranno, i matrimoni in crisi si aggiusteranno, le persone che tra loro non si "filavano" per niente finiscono con l' amarsi e sposarsi e tutti vivranno felici e contenti.

Anna Tatangelo parla del suo esordio al cinema


 

Durante lo scorso inverno ero impegnata con Carlo Conti nel programma di Rai 1 "I migliori anni" non solo come cantante ma anche come intrattenitrice e una volta mentre ero in studio con un mio collaboratore fantasticavo sui progetti futuri e su come sarebbe stato bello avere l'occasione di recitare un giorno in un film brillante. Poco tempo dopo Massimo Boldi, che aveva notato la mia disinvoltura durante la trasmissione mi ha cercato proponendomi di lavorare nella sua nuova commedia prenatalizia che avrebbe iniziato a girare a fineestate...Per me la sua telefonata ha rappresentato una sorpresa non solo piacevole, ma quasi magica...In un primo tempo ero un po' preoccupata di non essere all'altezza data la mia mancanza di esperienza con i tempi comici ma poi sono stata accolta con calore e affetto da un gruppo di lavoro fantastico che non mi ha fatto mai sentire impreparata o a disagio. Il segreto era entrare nel clima giusto e con la dovuta semplicità e schiettezza e Boldi per primo è rimasto felicemente sorpreso dalla mia spontaneità e dalla mia capacità di sintonizzarmi facilmente sul set con lui e con tanti consumati professionisti.

Eva il mio personaggio è una fashion blogger testimonial del sito di incontri Cupido 2.0 che si ritrova nel Resort pugliese in cui è stato organizzato un raduno nazionale per single e pur essendo sfiduciata verso l'eventualità di trovare un vero grande amore sogna però in cuor suo di trovare un'anima gemella. A un certo punto incontra l'autista romano Checco (interpretato da Enzo Salvi) che millanta di essere lo psichiatra per cui sta lavorando che ha brevettato una rivoluzionaria "pillola del amore" e lei dopo aver provato quasi per gioco ad ingerirla finisce per una sorta di incantesimo con l'innamorarsi perdutamente del primo uomo che incontra davanti a sè: si tratta del maturo ed improbabile Peppino interpretato da Massimo Boldi che però ai suoi occhi stregati appare bellissimo e sexy...Nascerà così una serie di equivoci e di vicissitudini rocambolesche fino a quando con la fine dell'effetto della pillola non arriverà per Lea la svolta romantica che aspettava da tempo: il grande amore ce l'aveva sotto gli occhi ed era il collega di lavoro Leo interpretato da Paolo Conticini che non sapeva darsi pace sul perchè lei gli preferisse un rivale impossibile come Peppino...

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail