Stasera in tv: "The Accountant" su Italia 1

Italia 1 stasera propone "The Accountant", film thriller del 2016 diretto da Gavin O'Connor e interpretato da Ben Affleck, Anna Kendrick, J. K. Simmons, Jon Bernthal e John Lithgow.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Ben Affleck: Christian Wolff
Anna Kendrick: Dana Cummings
J. K. Simmons: Ray King
Jon Bernthal: Brax Wolff
Jean Smart: Rita Blackburn
Cynthia Addai-Robinson: Marybeth Medina
Jeffrey Tambor: Francis Silverberg
John Lithgow: Lamar Blackburn
Seth Lee: Chris da bambino
Robert C. Treveiler: padre di Chris
Mary Kraft: madre di Chris
Fernando Funan Chien: Sorkis

Doppiatori italiani

Riccardo Rossi: Christian Wolff
Elena Perino: Dana Cummings
Angelo Nicotra: Ray King
Simone D'Andrea: Brax Wolff
Letizia Scifoni: Marybeth Medina
Carlo Valli: Lamar Blackburn
Mattia Fabiano: Chris da bambino

 

Trama e recensione


 

Ben Affleck interpreta Christian Wolff, uno studioso di matematica che ha più affinità con i numeri che con le persone, e che lavora sotto copertura in un piccolo ufficio di provincia come contabile freelance per alcune delle più pericolose organizzazioni criminali del pianeta. Nonostante abbia alle costole la divisione anti-crimine del Dipartimento del Tesoro, guidata da Ray King (J.K. Simmons), Christian accetta un nuovo cliente: una compagnia di robotica, nella quale una contabile (Anna Kendrick) ha scoperto ammanchi per milioni di dollari. Ma non appena Christian inizia a svelare il mistero e ad avvicinarsi quindi alla verità, il numero delle vittime aumenta.

 

 

Curiosità




  • Nel film Christian (Ben affleck) fa una donazione di 1.000.100 dollari al Neuroscience Institute. Nel sistema numerico binario 1000100 corrisponde al numero 68 del formato decimale e i casi di bambini autistici negli Stati Uniti sono di 1 su 68, come il padre di Justine racconta verso la fine del film.

  • Alla fine del giugno 2017 la Warner Bros. annuncia l'intenzione di girare un sequel del film con le conferme di Gavin O’Connor alla regia, Bill Dubuque come sceneggiatore, Ben Affleck protagonista e Jon Bernthal nel cast.

  • La sceneggiatura del film richiama l'uso ripetuto del numero "tre" come indicatore di numeri fraudolenti, in realtà la teoria dietro il rilevamento di numeri fraudolenta è nota come "Legge di Benford". La legge afferma che in numeri, come le transazioni contabili, la probabilità che un numero si verifichi naturalmente diminuisce quando si passa da numeri più piccoli a numeri più grandi seguendo una scala logaritmica. Questa legge è stata utilizzata con successo per rilevare transazioni contabili fraudolente.

  • Anna Kendrick ha basato il suo personaggio su sua madre, una vera contabile che ha esaminato la sceneggiatura e spiegato la matematica a sua figlia.

  • Anche se potrebbe sembrare strano che una scatola piena d'oro e altri oggetti di valore includa una copia del fumetto "Action Comics n.1" (1938), questo specifico numero, se in ottime condizioni, è valutato oltre quattro milioni di dollari.

  • Nella camera d'albergo, Dana (Anna Kendrick) rivela che per ottenere i soldi per comprare un abito di Vera Wang, ha imparato a giocare a blackjack e a contare le carte. Nella vita reale Ben Affleck è noto per essere un giocatore di poker e blackjack così bravo a contare le carte da essere stato escluso da diversi casinò.

  • L'arte marziale mostrata nel film è una varietà del Pencak Silat indonesiano, visto anche nei film The Raid - Redenzione e The Raid 2: Berandal.

  • Nel caravan dove si trova l'unità di memoria, ci sono diverse copie dell'albo a fumetti "Action Comics n. 1", la prima apparizione di Superman, dell'albo a fumetti "All American Comics n. 16", la prima apparizione di Lanterna Verde oltre a diverse figurine del baseball rare e preziose. La figurina arancione a sinistra, è una figurina Honver Wagner del 1910, che è una delle figurine di baseball più rare e preziose mai prodotte. La tiratura per questa figurina è stata stimata tra le cinquanta e le cento copie. Tutti questi oggetti da collezione sono estremamente preziosi.

  • Il film in origine vedeva Mel Gibson protagonista, con i fratelli Coen alla regia.

  • La spada laser di Luke Skywalker vista nell'Airstream Caravan di Christian Wolff, è in realtà una replica non ufficiale della spada laser "Graflex-Flash" prodotta da Parks Sabers. È basata sul modello "Ranch Sabre", l'unico esempio noto della spada laser di Luke Skywalker usata  sullo schermo ad  essere sopravvissuta alle riprese de L'Impero colpisce ancora (1980) e custodita negli archivi dello Skywalker Ranch. Il supporto utilizzato per contenere la spada, proviene da una spada laser con display "Master Replicas" con licenza ufficiale.

  • Uno dei fumetti nel cassetto del caravan di Christian Wolff è "Action Comics n. 1", la prima apparizione di Superman. Ben Affleck ha interpretato George Reeves, che ha interpretato Superman in Hollywoodland (2006), e in seguito ha combattuto Superman nei panni di Batman, in Batman v Superman: Dawn of Justice (2016). Inoltre ha combattuto al fianco di Superman in Justice League.

  • Ray King (J.K. Simmons) è scherzosamente paragonato a Eliot Ness, un agente del tesoro che ha operato durante il Proibizionismo, interpretato da Kevin Costner nel film The Untouchables - Gli intoccabili di Brian De Palma.

  • Nel film Christian recita la filastrocca "Solomon Grundy" per calmarsi. Nei fumetti DC, Solomon Grundy è uno zombie la cui "vita" è strutturata attorno a questa filastrocca.

  • Dana e Christian discutono l'uso del numero "tre" come seconda cifra nei registri falsificati. Quando Christian fa colazione prepara tre pancake, tre strisce di pancetta e tre uova fritte. Quando fa pratica per la mira spara a tre meloni.

  • Christian usa un fucile di precisione Barrett M82A1M durante le prove di tiro e più tardi durante uno scontro a fuoco.

  • Il Ravenight social club era il quartier generale dell'ex boss della mafia John Gotti.

  • Wolff ha dimostrato di avere la sindrome di Asperger ma è altamente funzionante e geniale. Un esempio di una persona reale molto intelligente e ad alta funzionalità con questa stessa sindrome è David Byrne dei Talking Heads.

  • Chris indossa una maglietta con le parole "Tuong ot Sriracha" e l'immagine di un gallo. Questo è il marchio di una popolare salsa piccante Sriracha prodotta nel sud della California.

  • Il cast comprende due vincitori dell'Oscar, Ben Affleck e J.K. Simmons e due candidati all'Oscar, Anna Kendrick e John Lithgow.

  • Ben Affleck, J.K. Simmons, Jon Bernthal, Anna Kendrick e Cynthia Addai-Robinson hanno tutti interpretato personaggi dei fumetti. Affleck ha impersonato Daredevil e Batman; Simmons ha interpretato J. Jonah Jameson e il commissario Jim Gordon; Bernthal ha impersonato The Punisher e Shane in The Walking Dead: Addai-Robinson ha interpretato Stacey Pilgrim e Amanda Waller.

  • La vettura su cui viaggiano Christian, suo padre e suo fratello mentre sono  Parigi, è una Peugeot 505 destinata al mercato nordamericano.

  • Una delle vere frodi menzionate nel film è il caso di "Crazy" Eddie Antar,  morto il 10 settembre 2016, esattamente un mese prima della premiere del film a Hollywood.

  • I dipinti presenti nel film sono: "Donna con il parasole e bambino" di Renoir, 1874; "A Friend in Need" (Cani che giocano a poker) di Cassius Coolidge, 1903; e "Forma libera" di Jackson Pollock, 1946.

  • Il disturbo ossessivo-compulsivo di Wolff riguarda il numero tre, che era anche il numero che Nikola Tesla indicava come il numero più importante dell'universo: "Se tu conoscessi la magnificenza del tre, del sei e del nove, potresti avere la chiave per l'universo".

  • Il film costato 44 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 155.


 

La colonna sonora




  •  Le musiche originali del film sono di Mark Isham (Il Collezionista, The Mist, Homefront) che torna a collaborare con il regista Gavin Hood dopo aver musicato Miracle (2004) e Pride and Glory - Il prezzo dell'onore (2008).

  • La canzone del trailer è "Everything in the Right Place" dei Radiohead. Si tratta della traccia di apertura del loro quarto album, "Kid A." La canzone è utilizzata anche durante la scena di apertura di Vanilla Sky (2001).

  • La colonna sonora include il brano "To Leave Something Behind" del cantautore e musicista folk Sean Rowe.


 

TRACK LISTINGS:

1. At the Ravenite Social Club
2. Harbor Neuroscience
3. Do You Like Puzzles?
4. The Accountant
5. Rice Farm
6. Specialized Training
7. Famous Mathematicians
8. The Panama Pump
9. ZZZ Accounting - You Don't See That Everyday
10. The Trial of Solomon Grundy
11. Were You a Good Dad?
12. The Break You Should've Been Looking For
13. Justine
14. The End of Solomon Grundy
15. Brothers
16. A Unique & Remarkable Young Man
17. To Leave Something Behind - Sean Rowe

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail