Non ci resta che il crimine: il trailer della commedia anni '80 di Massimiliano Bruno

Non ci resta che il crimine: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Massimiliano Bruno nei cinema italiani dal 10 gennaio 2019.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Disponibile un primo trailer di Non ci resta che il crimine, la nuova commedia di Massimiliano Bruno (Nessuno mi può giudicare) nei cinema dal 10 gennaio 2019.

Nel trailer seguiamo Alessandro Gassmann, Marco Giallini e Gian Marco Tognazzi catapultati indietro nel tempo fino al 1982 per ritrovarsi alla prese con la famigerata Banda della Magliana, guidata per l'occasione da un "cattivissimo" Edoardo Leo. Il cast è completato da Ilenia Pastorelli e Massimiliano Bruno.

 

E se improvvisamente, per destino o per caso, vi ritrovaste negli anni’80? E’ quello che succede a tre improbabili amici che hanno fatto dell’arte di arrangiarsi uno stile di vita. Siamo a Roma nel 2018 e tre amici di lungo corso, con scarsi mezzi ma un indomabile talento creativo, decidono di organizzare un "Tour Criminale" di Roma alla scoperta dei luoghi simbolo della Banda della Magliana. L’idea, ne sono convinti, sarà una miniera di soldi. Abiti d’epoca, jeans a zampa, giubbotti di pelle, stivaletti e Ray-Ban specchiati, ed è fatta…sono pronti per lanciarsi nella nuova impresa. Se non fosse che, per un imprevedibile scherzo del destino, vengono catapultati negli anni ’80 nei giorni dei gloriosi Mondiali di Spagna e si ritrovano faccia a faccia con alcuni membri della Banda che all’epoca gestiva le scommesse clandestine sul calcio. Per non parlare dell’incontro con una vulcanica e dirompente ballerina che rischia di scombinare ancora di più le carte. Per i tre amici potrebbe rivelarsi una ghiotta occasione di riscatto oppure….

 

Il film è sceneggiato dal Massimiliano Bruno con Andrea Bassi, Nicola Guaglianone e Menotti.

 

Abbiamo scelto di ambientarlo nel 1982 per unire due eventi memorabili dell’epoca: la Banda della Magliana all’apice del suo potere e i giorni gloriosi dei Mondiali. Giuseppe, il personaggio di Gianmarco Tognazzi, è creato a mia immagine e somiglianza: c’è tutta la mia passione e la mia conoscenza quasi maniacale del calcio.

Massimiliano Bruno - regista

 

 

 

Non ci resta che il crimine: trama e poster della commedia anni '80 di Massimiliano Bruno


Il 10 gennaio 2019 arriva nei cinema, con 01 Distribution, Non ci resta che il crimine, sesto film da regista dell'attore e sceneggiatore Massimiliano Bruno (Nessuno mi può giudicare, Beata ignoranza).

Massimiliano Bruno dopo l'ottimo esordio con Nessuno mi può giudicare e l'incursione drammatica con Gli ultimi saranno gli ultimi esplora un filone, quello delle commedie con viaggi nel tempo sulla scia di Non ci resta che piangere a cui ammicca con il titolo del film e alla commedia Torno indietro e cambio vita di Carlo Vanzina. Se nel film con Raoul Bova e Ricky Memphis si eplorava il rimpianto per una gioventù andata, Bruno riprende il tema dell'amicizia, gioca con l'elemento "What If?" e sembra voler strizzare l'occhio in forma di parodia al film Romanzo criminale e all'acclamata e omonima serie tv.

 

La trama ufficiale:

 

E se improvvisamente, per destino o per caso, vi ritrovaste negli anni’80? E’ quello che succede a tre improbabili amici che hanno fatto dell’arte di arrangiarsi uno stile di vita. Siamo a Roma nel 2018 e tre amici di lungo corso, con scarsi mezzi ma un indomabile talento creativo, decidono di organizzare un "Tour Criminale" di Roma alla scoperta dei luoghi simbolo della Banda della Magliana. L’idea, ne sono convinti, sarà una miniera di soldi. Abiti d’epoca, jeans a zampa, giubbotti di pelle, stivaletti e Ray-Ban specchiati, ed è fatta… sono pronti per lanciarsi nella nuova impresa. Se non fosse che, per un imprevedibile scherzo del destino, vengono catapultati negli anni ’80 nei giorni dei gloriosi Mondiali di Spagna e si ritrovano faccia a faccia con alcuni membri della Banda che all’epoca gestiva le scommesse clandestine sul calcio. Per non parlare dell’incontro con una vulcanica e dirompente ballerina che rischia di scombinare ancora di più le carte. Per i tre amici potrebbe rivelarsi una ghiotta occasione di riscatto oppure….“Non ci resta che il crimine” è una commedia in cui la realtà supera l’immaginazione e in cui tutto può succedere.

 

Il film è interpretato da Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Gian Marco Tognazzi, Edoardo Leo, Ilenia Pastorelli e Massimiliano Bruno.

"Non ci resta che il crimine" è prodotto da Fulvio e Federica Lucisano, una produzione Italian International Film con Rai Cinema.

 

 

 

  • shares
  • Mail