Stan Lee: Kevin Feige ricorda il suo ultimo incontro con la leggenda Marvel

Kevin Feige, capo dei Marvel Studios, ricorda il suo ultimo incontro con il compianto Stan Lee.

Il capo dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha condiviso un toccante omaggio all’iconico Stan Lee.

Kevin Feige, capo dei Marvel Studios, ha voluto omaggiare Stan Lee ricordando l’ultima volta che ha incontrato la leggenda del fumetto.

[quote layout=”big”]Avete sentito la leggenda, che ritengo sia vera, che quando Stan Lee era un giovane scrittore alla Marvel Comics era stanco di fare la stessa vecchia cosa, e sua moglie, Joan, lo incoraggiò a scrivere il tipo di storie che avrebbe voluto leggere, ecco cosa ha portato ai Fantastici Quattro. Poi Hulk e Spider-Man. Poi Iron Man e gli X-Men e tutto il resto. Ha realizzato nel bel mezzo dei suoi incredibili anni ’60 quello che stava creando, che la gente rispondeva ai suoi personaggi nello stesso modo in cui rispondeva agli antichi miti che leggeva da bambino. E così pensò: “Aspetta un minuto, fammi trasformare uno di quei personaggi in un eroe”. E così nacquero Thor, Loki e Hela. Stan era carismatico e come un cheerleader eloquente sapeva tifare per i suoi personaggi e per il medium dei fumetti in generale. Era anche un narratore molto progressista. Si era preso dei rischi e ha scritto di quello in cui credeva. Guardate la citazione che va in giro da uno dei suoi vecchia articoli di Stan’s Soapbox su come una storia senza un messaggio è come un uomo senza un’anima. Caspita se è vero, ed è incredibile quanto sia evidente in tutte le storie che ha raccontato.[/quote]

 

 

Fonte: Entertainment Weekly

 

 

Ultime notizie su Film Marvel

Tutto su Film Marvel →