The Name of the Game: trailer del documentario sui videogiochi con il leggendario creatore di "Defender"

The Name of the Game: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul documentario dedicato alla sviluppo dei videogiochi diretto da Paul J. Vogel e Jarno Elonen.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Se si può affermare con certezza che i videogiochi portati al cinema non hanno avuto sinora una grande fortuna, a parte naturalmente alcune eccezioni, si può affermare con altrettanta certezza che ormai il mondo dei videogiochi ha assorbito le caratteristiche del media cinematografico. Le odierne produzioni di stampo videoludico stanno prendendo sempre più l'aspetto di produzioni hollywoodiane con l'utilizzo di cospicui budget, attori noti, vere e proprie sceneggiature interattive e un approccio visivo da grande schermo con tanto di tecnologia di ultima generazione come la motion-capture.

Per chi ama i videogiochi e magari vuole approfondire su come funziona il settore è disponibile il trailer The Name of the Game, un nuovo documentario che promette un viaggio rivelatorio nel mondo di questi creativi hig-tech e un vero approfondimento su uno dei più popolari passatempi al mondo.

Il film offre un accesso senza precedenti al settore dei videogiochi, documentando la collaborazione tra il leggendario game designer arcade Eugene Jarvis e lo sviluppatore finlandese Housemarque.

Il protagonista di "The Name of the Game" è Eugene Jarvis, il cui debutto nel 1980 con l'iconico Defender è diventato uno dei più grandi successi dell'età dell'oro delle sale giochi e uno dei pochi ad incassare oltre 1 miliardo di dollari. "Defender" è rimasto un pilastro della cultura pop per decenni ed è tornato recentemente in auge grazie anche a citazioni in film come Ready Player One di Steven Spielberg e Avengers: Infinity War, nel film Marvel è il videogame a cui gioca ossessivamente Groot. Eugene è anche noto per la creazione di altri giochi di successo come Robotron, Smash TV, Narc e Blaster. La sua collaborazione con Housemarque, una delle migliori case di videogiochi arcade moderne, consente ai realizzatori del documentario di mostrare al pubblico l'incredibile collaborazione, dedizione e innovazione tecnologica necessarie per dare vita a questi mondi digitali.

Il film è stato co-diretto da Paul J. Vogel e Jarno Elonen, prodotto da New Dawn Films in collaborazione con Futurism Studios. Il film è stato scritto da Heikki Kareranta, prodotto da Jirka Silander e co-prodotto da Geoff Clark e Jason Taylor dei Futurism Studios.

Il regista Paul J. Vogel racconta come realizzare il documentario ha reso felice il suo "bambino interiore".

Essendo un appassionato gamer da tutta la mia vita, l'opportunità di seguire uno studio di videogiochi nel loro viaggio collaborativo con nientemeno che il leggendario designer arcade Eugene Jarvis ha fatto fare al mio bambino interiore un salto all'indietro. Molte persone godono dei videogiochi, ma solo una piccola parte di loro sa in realtà quanto impegno e sforzo sono necessari per fare in modo che quelle esperienze arrivino nelle mani dei consumatori. Spero davvero che The Name of the Game possa far luce su tutto questo.

 

Il film esce negli States il 30 novembre ed è distribuito a livello internazionale da Gunpowder & Sky's Filmbuff e disponibile su iTunes, Amazon Video, VUDU, Google Play, Microsoft Movies & TV, STEAM e Vimeo.

 

 

 

 

Fonte: The Name of the Game / Housemarque

 

 

 

  • shares
  • Mail