E' morto Ennio Fantastichini - Il ricordo di Blogo

E' morto a 63 anni l'attore Ennio Fantastichini, vincitore del David di Donatello come miglior attore non protagonista nel 2010 per "Mine vaganti".

Dopo due settimane di ricovero in rianimazione all’ospedale Federico II di Napoli, è morto all'età di 63 anni Ennio Fantastichini. L'attore è morto in seguito alle complicanze di una leucemia acuta.

Ennio Fantastichini nasce in provincia di Viterbo il 20 febbraio 1955. Figlio di un maresciallo dei Carabinieri, nel 1975 approda a Roma per studiare recitazione all'Accademia nazionale d'arte drammatica dopo un esordio da adolescente in alcuni spettacoli teatrali.

L'esordio sul grande schermo arriva nel 1982 come co-protagonista al fianco di Leonardo Treviglio nel film Fuori dal giorno. Dopo un ruolo minore nel nostalgico I soliti ignoti vent'anni dopo (1985), in cui recita al fianco di mostri sacri come Vittorio Gassman e Marcello Mastroianni, nel 1988 recita per Bertolucci ne I cammelli al fianco di Paolo Rossi e Diego Abatantuono e lo stesso anno impersona il fisico Enrico Fermi per Gianni Amelio nel biografico I ragazzi di via Panisperna.

Nel 1989 ancora una collaborazione con Gianni Amelio in Porte aperte, film ispirato all'omonimo romanzo di Leonardo Sciascia che regala a Fantastichini una delle sue interpretazioni più amate e ricordate, il condannato a morte Tommaso Scalia accanto al veterano Gian Maria Volonté. Per quel ruolo Fantastichini riceve vari premi tra cui un Nastro d'argento (miglior attore non protagonista) e un European Film Award (scoperta dell'anno)

Dopo collaborazioni con Sergio Rubini in La stazione (1990) e La bionda (1993), Fantastichini nel 1996 mette a segno un'altra caratterizzazione di grande successo grazie al ruolo dell'arrogante imprenditore romano Ruggero Mazzalupi, al fianco di Sabrina Ferilli, in Ferie d'agosto di Paolo Virzì, ruolo che varrà all'attore una candidatura ai David di Donatello. L'anno successivo lo troviamo al fianco di Claudio Amendola, Ricky Memphis e Tony Sperandeo in Altri uomini, una biografia "crime" sulla malvita milanese degli anni '70 diretta dal regista Claudio Bonivento.

Tra il 1997 e il 2006 Fantastichini interpreta con successo diversi ruoli per il piccolo schermo, l'attore appare in La Piovra 7, impersona Giovanni Falcone nella miniserie tv Paolo Borsellino, è l'anarchico Bartolomeo Vanzetti in Sacco e Vanzetti (2005) e un malvagio nobile medievale nell'avventuroso La freccia nera (2006).

Nel 2007 la prima collaborazione con il regista Ferzan Özpetek in Saturno contro, nel 2008 è un sindaco corrotto nel biografico Fortapàsc diretto da Marco Risi. Nel 2010 torna a recitare per Ozpetek al fianco di Alessandro Preziosi, Riccardo Scamarcio ed Elena Sofia Ricci in Mine vaganti. Nel film Fantastichini interpreta un padre di famiglia vecchio stampo alle prese con un figlio che non vuol seguire le sue orme e che farà coming out rivelando di essere omosessuale. Fantastichini per questo ruolo vince il David di Donatello come miglior attore non protagonista.

Gli ultimi ruoli di Fantastichini lo hanno visto quest'anno nei panni Giuseppe De André nel film biografico Fabrizio De André - Principe libero e in quello che sarà il suo ultimo ruolo per grande schermo, la commedia Cittadini del mondo di Gianni Di Gregorio che racconta di tre romani sulla settantina che un giorno decidono di mollare la vecchia vita di quartiere e andare a vivere all’estero. Il film non ha ancora una data di uscita ufficiale.

 

 

 

 

Filmografia


 

Fuori dal giorno, regia di Paolo Bologna (1983)
Il ragazzo di Ebalus, regia di Giuseppe Schito (1984)
I soliti ignoti vent'anni dopo, regia di Amanzio Todini (1985)
I cammelli, regia di Giuseppe Bertolucci (1988)
I ragazzi di via Panisperna, regia di Gianni Amelio (1988)
Porte aperte, regia di Gianni Amelio (1990)
Una vita scellerata, regia di Giacomo Battiato (1990)
La stazione, regia di Sergio Rubini (1990)
Les secrets professionnels du Docteur Apfelgluck, regia di Alessandro Capone, Stéphane Clavier, Mathias Ledoux, Thierry Lhermitte ed Hervé Palud (1991)
Una storia semplice, regia di Emidio Greco (1991)
18 anni tra una settimana, regia di Luigi Perelli (1991)
Mezzaestate, regia di Daniele Costantini (1991)
Caldo soffocante, regia di Giovanna Gagliardo (1991)
Gangsters, regia di Massimo Guglielmi (1992)
La bionda, regia di Sergio Rubini (1993)
La vera vita di Antonio H., regia di Enzo Monteleone (1994)
Vendetta, regia di Mikael Håfström (1995)
Ferie d'agosto, regia di Paolo Virzì (1996)
Arlette, regia di Claude Zidi (1997)
Altri uomini, regia di Claudio Bonivento (1997)
Consigli per gli acquisti, regia di Sandro Baldoni (1997)
Viol@, solo voce, regia di Donatella Maiorca (1998)
Vite in sospeso, regia di Marco Turco (1998)
Per tutto il tempo che ci resta, regia di Vincenzo Terracciano (1998)
Il corpo dell'anima, regia di Salvatore Piscicelli (1999)
Senza movente, regia di Luciano Odorisio (1999)
Nina, cortometraggio, regia di Marco Bellocchio (1999)
Controvento, regia di Peter Del Monte (2000)
Come si fa un Martini, regia di Kiko Stella (2001)
Sei come sei, episodio "Appuntamento al buio", regia di Herbert Simone Paragnani (2002)
Rosa Funzeca, regia di Aurelio Grimaldi (2002)
Appuntamento al buio, cortometraggio, regia di Herbert Simone Paragnani (2002)
Alla fine della notte, regia di Salvatore Piscicelli (2003)
Marcondirondera, cortometraggio, regia di Paolo Borgato (2003)
Saturno contro, regia di Ferzan Özpetek (2007)
Notturno bus, regia di Davide Marengo (2007)
Prova a volare, regia di Lorenzo Cicconi Massi (2007)
Ripopolare la Reggia, regia di Peter Greenaway (2007)
Two Fists, One Heart, regia di Shawn Seet (2008)
Fortapàsc, regia di Marco Risi (2009)
Le ombre rosse, regia di Francesco Maselli (2009)
Io, Don Giovanni, regia di Carlos Saura (2009)
Viola di mare, regia di Donatella Maiorca (2009)
La cosa giusta, regia di Marco Campogiani (2009)
Mine vaganti, regia di Ferzan Özpetek (2010)
Tutti al mare, regia di Matteo Cerami (2011)
L'arrivo di Wang, regia di Antonio e Marco Manetti (2011)
Ciliegine, regia di Laura Morante (2012)
Il pasticciere, regia di Luigi Sardiello (2012)
Breve storia di lunghi tradimenti, regia di Davide Marengo (2012)
Studio illegale, regia di Umberto Carteni (2013)
La mossa del pinguino, regia di Claudio Amendola (2013)
Caserta Palace Dream, cortometraggio, regia di James McTeigue (2014)
Ti Ricordi di Me?, regia di Rolando Ravello (2014)
Scusate se esisto!, regia di Riccardo Milani (2014)
Io e lei, regia di Maria Sole Tognazzi (2015)
La stoffa dei sogni, regia di Gianfranco Cabiddu (2016)
Caffè, regia di Cristiano Bortone (2016)
Una famiglia, regia di Sebastiano Riso (2017)
La musica del silenzio, regia di Michael Radford (2017)
Fabrizio De André: Principe libero, regia di Luca Facchini (2018)
Cittadini del mondo, regia di Gianni Di Gregorio (2018)

 

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail