Amanda Bynes racconta perché ha lasciato la recitazione e si dice pronta a tornare

L’attrice Amanda Bynes si confessa in un’intervista e si dice pronta a tornare alla recitazione.

Amanda Bynes torna a parlare del suo improvviso abbandono della recitazione.

Amanda Bynes otto anni or sono abbandonava improvvisamente la recitazione e ora in nuova intervista al sito PaperMag.com, l’attrice si dice pronta a tornare in pista e a raccontare quel periodo difficile che l’ha portata in un pericoloso percorso di autodistruzione.

Amanda Bynes è stata lanciata dalla serie tv All That di Nickelodeon mentre il debutto cinematografico arriva nel 2002 con la commedia Big Fat Liar (uscita in Italia direttamente in home-video). I ruoli più famosi di Bynes sono Una ragazza e il suo sogno, remake del film “Come sposare una figlia” del 1958 di Vincente Minnelli, She’s the Man del 2006 e il citato “Easy Girl”.

Amanda Bynes indica il suo ruolo in “She’s the Man”, in cui si finge un ragazzo, come l’inizio di una depressione che la porterà all’abuso di droghe.

[quote layout=”big”]Quando il film è uscito e l’ho visto, sono andata in una profonda depressione per 4-6 mesi perché non mi piaceva come apparivo da ragazzo, non l’ho mai detto a nessuno. E’ stata un’sperienza super strana ed extracorporea che mi ha angosciato. Quando stavo facendo “Libera uscita”, ricordo che stavo nel mio camper e di solito masticavo pastiglie di Adderall perché pensavo mi avrebbero fatto stare meglio. Ricordo di averne prese così tante da essere diventata talmente sbadata da non essere in grado di concentrarmi sulle mie battute o memorizzarle. Ricordo di aver avuto vere e proprie allucinazioni guardando la mia immagine sullo schermo, guardavo il mio braccio o qualsiasi altra parte del mio corpo e pensavo quanto apparissi grassa perché era in primo piano, e mi ricordo che scappavo via dal set pensando, oh mio dio sembro così brutta. Ho commesso un sacco di errori ma non sono stata licenziata, ho lasciato…è stato assolutamente non professionale da parte mia andarmene e abbandonarli quando avevano speso così tanti soldi per i set, la troupe, l’attrezzatura per le riprese e tutto il resto. Non riuscivo letteralmente a sopportare la mia apparizione in quel film e non mi piaceva la mia performance, ero assolutamente convinta di aver bisogno di smettere di recitare dopo averlo visto. Avevo assunto un sacco di marijuana quando l’ho visto, ma per qualche motivo ha iniziato davvero ad influenzarmi, non so se è stata una psicosi indotta da droghe o cosa, ma ha influenzato il mio cervello in modo diverso rispetto a come influenza le altre persone. E’ assolutamente cambiata la mia percezione delle cose. L’ho visto ed ero convinta che non avrei dovuto mai più stare davanti ad una macchina da presa e mi sono ufficialmente ritirata su Twitter, che era, sai, anche un modo stupido. Se dovevo ritirarmi [nel modo giusto], avrei dovuto farlo in un comunicato stampa, ma l’ho fatto Su Twitter, davvero di classe! Ma, sai, io ero veramente fuori, ero tipo, “Sai cosa? Non ne posso davvero più!”, così l’ho fatto, ma è stato davvero sciocco e ora me ne rendo conto. Ero giovane e stupida.[/quote]

 

Amanda Bynes ha deciso di lasciarsi alle spalle quel brutto periodo della sua vita. L’attrice afferma di essere sobria da quattro anni, non esclude un suo ritorno alla recitazione e nel frattempo sha organizzato un “piano B”, sta studiando per diventare stilista di moda.

 

 

Fonte: PaperMag.com