• Film

Bond is Back ed è boom: 78 milioni di dollari all’esordio

50 anni e non sentirli. Esordio da record per Skyfall al box office

Se da noi arriverà mercoledì, Skyfall ha già fatto il suo debutto in 25 paesi. Come scritto sabato, c’era aria di record, e record è stato. Perché il 23esimo capitolo dell’infinita saga, qui da noi già recensito ed acclamato, ha fatto il botto. 77.8 milioni di dollari incassati in 3 giorni, con l’Inghilterra ovviamente sbancata. 32.4 milioni di dollari raccolti in 72 ore, ovvero il secondo più alto debutto di sempre sul suolo inglese dopo Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2. Pallottoliere alla mano, siamo ad un buon 30% in più rispetto a Quantum of Solace e un clamoroso 76% in più rispetto all’esordio di Casino Royale.

Ma la pellicola di Sam Mendes ha fatto furore anche in altri paesi, come la Francia (9 milioni di dollari), la Russia (8 milioni), la Corea del Sud (6 milioni), la Danimarca (poco meno di 3 milioni), la Polonia (2 milioni e mezzo) e la Finlandia (1 milione e mezzo di dollari). 79 le sale IMAX complessivamente a disposizione, con 3 milioni e mezzo di dollari incassati, e una media per sala di 45.000 dollari. Nel Regno Unito Skyfall ha avuto il secondo miglior weekend IMAX di sempre dietro The Dark Knight Rises.

Dai cinema americani a partire dal prossimo 9 novembre (l’8 in Imax), Skyfall punta il primato d’incassi della saga, fino ad oggi in mano a Casino Royale (594.2 milioni di dollari), con Quantum of Solace in seconda posizione (586.1 milioni) e Die Another Day in terza (432 milioni). Perchè anche se ‘cinquantenne’, Bond non molla. Anzi, vede, rilancia, e colpisce nel segno. Lunga vita a 007.