Lussuria di Ang Lee: il trailer italiano

Ok, il pubblico e la critica volevano che il Leone d’Oro all’ultimo Festival di Venezia andasse o a Cous cous (La Graine et le Mulet) o ad Io non sono qui (I’m not there). E’ vero, anche Redacted. Sicuramente neanche noi del Cineblog, che abbiamo apprezzato questo Lussuria (Lust, Caution), ci saremmo aspettati quel verdetto,

Ok, il pubblico e la critica volevano che il Leone d’Oro all’ultimo Festival di Venezia andasse o a Cous cous (La Graine et le Mulet) o ad Io non sono qui (I’m not there). E’ vero, anche Redacted. Sicuramente neanche noi del Cineblog, che abbiamo apprezzato questo Lussuria (Lust, Caution), ci saremmo aspettati quel verdetto, e a qualche mese di distanza l’astio verso il nuovo film di Ang Lee è ancora forte.

La pellicola aveva già diviso alla sua presentazione, ma il guaio è venuto quando il regista di Taiwan ha stretto tra le mani il suo secondo Leone d’Oro, dopo quello per I segreti di Brokeback Mountain, entrando nella storia della Mostra. Lussuria avrà sicuramente battuto temibili (e migliori) concorrenti, avrà sfondato ai Golden Horse Awards di Taiwan, vincendo ben sette premi, ma porterà ad Ang Lee un odio (personalmente abbastanza ingiustificato) da parte del pubblico che lo marchierà forse non poco.

Spy story ambientata nella Shangai occupata dal Giappone nel ’40, il film narra la storia d’amore e passione che non può non nascere tra una ragazzina cinese (interpretata dall’esordiente e deliziosa Tang Wei) e l’uomo che quest’ultima deve uccidere, un funzionario politico che ha tradito la patria per dare informazioni segrete al governo nemico (un grande Tony Leung). Nel cast troviamo anche Joan Chen. La pellicola ha subito censure in patria, e negli USA, nonostante la distribuzione ridicola e il gravissimo NC-17 per le scene di sesso “estreme”, ha convinto la critica e il pubblico che l’ha potuto vedere.

Lussuria – Seduzione e tradimento esce in sala il 4 gennaio (esattamente ad una settimana di distanza dal suo “nemico” Cous cous, in uscita l’11 gennaio), distribuito dalla Bim. Dopo il salto trovate il trailer in italiano.

Ultime notizie su Festival di Venezia

Tutto su Festival di Venezia →