Box Office Italia, inarrestabile Bohemian Rhapsody (2° incasso del 2018)

Un terzo fine settimana da 2.403.746 euro è cosa rarissima, in Italia. A riuscirci, nell'ultimo fine settimana di 'quiete' prima della tempesta natalizia, il fenomeno Bohemian Rhapsody, arrivato allo straordinario totale di 15.293.263 euro, con 2.179.118 spettatori paganti. Si tratta del 2° miglior incasso di tutto il 2018, dietro i 18.777.826 euro di Avengers: Infinity War. Dietro la pellicola Fox tiene Il Grinch, arrivato ai 4.533.091 euro totali, con Macchine Mortali 3° all'esordio. Solo 747.681 euro e 108.241 spettatori per il blockbuster Universal, uscito in 455 sale e incapace di andare oltre i 1.643 euro a copia. Deludente, come negli Usa.

In proporzione meglio ha fatto Un Piccolo Favore, uscito in 299 copie e in grado di incassare 730.153 euro, mentre Il Testimone Invisibile, uscito in 425 sale, ha debuttato con 658.767 euro. Anche qui media preoccupante, pari a 1.550 euro per sala. Se son Rose di Leonardo Pieraccioni, nel frattempo, si avvicina ai titoli di coda con 3.823.413 euro, con Alpha arrivato ad un passo dal milione totale, Ghostland a quota 756.232 euro e Animali Fantastici 2 a quota 12.678.357 euro. Il titolo Warner è il 4° incasso del 2018. Santiago, Italia di Nanni Moretti, infine, è arrivato ai 302.834 euro totali, con 76 sale in tutta Italia.

Settimana affollatissima di novità, quella in arrivo, aperta mercoledì dall'uscita in 500 sale di Amici come Prima di Christian De Sica. 24 ore dopo spazio a Old man & the Gun con Robert Redford, a Capri-Revolution di Martone, all'acclamato Cold War di Pawel Pawlikowski, al sorprendente Bumblebee di Travis Knight, a Ben is Back con Julia Roberts, a 7 Uomini a Mollo e soprattutto a Il Ritorno di Mary Poppins, annunciato trionfatore delle Feste. Ma sarà davvero così?

  • shares
  • Mail