Stasera in tv: "Love Actually - L'amore davvero" su Rete 4

Rete 4 stasera propone "Love Actually - L'amore davvero, commedia romantica del 2003 diretta da Richard Curtis e interpretata da Hugh Grant, Colin Firth, Emma Thompson, Liam Neeson, Alan Rickman e Keira Knightley.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Hugh Grant: David, il Primo Ministro
Colin Firth: Jamie Bennett
Emma Thompson: Karen
Keira Knightley: Juliet
Bill Nighy: Billy Mack
Liam Neeson: Daniel
Laura Linney: Sarah
Alan Rickman: Harry
Lúcia Moniz: Aurelia
Rowan Atkinson: Rufus
Claudia Schiffer: Carol
Thomas Brodie-Sangster: Sam
Heike Makatsch: Mia
Martin Freeman: John
Joanna Page: Judy
Andrew Lincoln: Mark
Gregor Fisher: Joe
Martine McCutcheon: Natalie
Nina Sosanya: Annie
Kris Marshall: Colin Frissell
Rodrigo Santoro: Karl
Chiwetel Ejiofor: Peter
Abdul Salis: Tony
Billy Bob Thornton: il Presidente degli Stati Uniti
Sienna Guillory: la ragazza di Jamie
Jill Freud: Pat, la governante
Lulu Popplewell: Daisy, la figlia di Karen
Wyllie Longmore: Jeremy
Nancy Sorrel: Greta
Shannon Elizabeth: Harriet
Denise Richards: Carla
Ivana Miličević: Stacey, ragazza americana
January Jones: Jeannie, ragazza americana
Elisha Cuthbert: Carol-Ann, ragazza americana
Olivia Olson: Joanna Anderson

Doppiatori italiani

Angelo Maggi: David, il Primo Ministro
Massimo Lodolo: Jamie Bennett
Barbara Castracane: Karen
Domitilla D'Amico: Juliet
Mino Caprio: Billy Mack
Luca Biagini: Daniel
Claudia Razzi: Sarah
Luigi La Monica: Harry
Oliviero Dinelli: Rufus
Sabrina Duranti: Carol
Gabriele Patriarca: Sam
Laura Boccanera: Mia
Nanni Baldini: John
Barbara De Bortoli: Judy
Riccardo Niseem Onorato: Mark
Eugenio Marinelli: Joe
Giuppy Izzo: Natalie
Claudia Pittelli: Annie
Christian Iansante: Colin Frissell
Giorgio Borghetti : Karl
Fabio Boccanera: Peter
Luigi Morville: Tony
Fabrizio Pucci: Il Presidente degli Stati Uniti
Graziella Polesinanti: Pat, la governante
Sara Ferranti: Carla
Giulia Catania: Joanna Anderson

 

La trama


 

Londra, Natale si avvicina, dieci storie che si sfiorano e confluiscono, l’amore che si insinua in ognuna di esse. La tresca tra il neo-premier Hugh Grant e la sua assistente; sua sorella Emma Thompson che tra sospetti e paranoia teme che il marito Alan Rickman la stia tradendo, ma la verità sta nel mezzo e il coniuge è effettivamente attratto da una collega, anch’essa reduce da una complicata storia d’amore con uno scrittore, Colin Firth, che per scordare le pene d’amore si rifugia in francia dove...

 

Il nostro commento


 

Il britannico Richard Curtis dirige abilmente questo balletto di sentimenti ed emozioni, mantenendo un equilibrio invidiabile grazie ad un cast straordinario e ad un’atmosfera, quella natalizia, che aiuta non poco il lento svelarsi di amori e complicità.

In questo frangente il termine "corale" è particolarmente appropriato visto che  l'intero cast collabora al film mirabilmente. con interpretazioni mai sopra le righe e a volte volutamente sottotono sempre attente a non incrinare il perfetto e delicato equilibrio che un'accorta e sorniona sceneggiatura ha collaborato a creare.

"Love Actually" è un affresco ricco di caratteri al servizio dell’amore e delle sue conseguenze. Curtis già sceneggiatore di Quattro matrimoni e un funerale e Il diario di Bridget Jones si trova pienamente a suo agio con il genere di cui conosce perfettamente i meccanismi, e invece di annegarci nel romanticismo più compiaciuto, condisce questa gustosa "insalata" sentimentale con ingredienti furbi, ma sempre funzionali.

Da segnalare gli spassosi cameo di Rowan atkinson (Mr. Bean) e Billy Bob Thornton (Babbo Bastardo) che si aggiungono ai divertenti siparietti che punteggiano l’intera pelllicola, trasformando il film non solo in una intrigante pellicola romantica, ma anche nella perfetta commedia natalizia.

 

Curiosità




  • Il film, che segna il debutto alla regia dello sceneggiatore Richard Curtis, ha ricevuto due nomination ai Golden Globe (Miglior film commedia o musicale e Migliore sceneggiatura) e vinto un Premio BAFTA per il Miglior attore non protagonista a Bill Nighy.

  • Quando era in cerca in un'attrice per la parte di Sarah, Richard Curtis ha fatto un'audizione a molte ragazze britanniche, ma continuava a dire: "Voglio qualcuno come Laura Linney ...". Il direttore del casting alla fine ha perso la pazienza e detto a Curtis: "Oh per l'amor del cielo, allora prendi Laura Linney". Quindi Linney ha fatto l'audizione e ottenuto la parte.

  • Il lago, in cui Lúcia Moniz e Colin Firth "nuotano", era in realtà profondo poco più di mezzo metro e i due attori hanno dovuto inginocchiarsi e fingere di essere in acque più profonde. Il posto era anche infestato dalle zanzare, e Colin Firth è stato punto ad un gomito che si gonfiato fino a raggiungere le dimensioni di un avocado, richiedendo cure mediche.

  • L'idea della sorpresa di Mark con la band che canta "All You Need Is Love" al matrimonio di Peter e Juliet proviene dal funerale di Jim Henson (a cui ha partecipato Richard Curtis), dove tutti i burattinai hanno portato i loro Muppet e cantato una canzone.

  • Richard Curtis ha rivelato che hanno dovuto mettere Emma Thompson in una "tuta ingrassante" per farla apparire sovrappeso perché in realtà è una donna molto magra.

  • Hugh Grant odiava la scena della danza, perché non pensava che un Primo Ministro avrebbe mai fatto qualcosa del genere.

  • Una frase del film è stata citata dal re Harald V di Norvegia in un discorso fatto durante una visita del Duca e della Duchessa di Cambridge nel febbraio 2018.

  • Questo film include 3 vincitori dell'Oscar: Colin Firth, Emma Thompson e Billy Bob Thornton e 4 candidati all'Oscar: Liam Neeson, Kiera Knightly, Chiwetel Ejiofor e Laura Linney.

  • Quando Richard Curtis era al college, la sua ragazza lo lasciò per un uomo di nome Bernard. In ciascuna delle sue sceneggiature, c'è un personaggio abbastanza impopolare di nome Bernard. In questo caso, il personaggio è "l'orribile figlio" di Emma Thompson e Alan Rickman.

  • Il personaggio di Rowan Atkinson inizialmente doveva essere un angelo, e scomparire mentre si allontanava dal personaggio di Liam Neeson nella scena all'aeroporto.

  • Per molti anni dopo l'uscita del film, gli spettatori hanno discusso se Harry (Alan Rickman) abbia effettivamente tradito sua moglie, Karen (Emma Thompson), con la sua collega Mia (Heike Makatsch). Nel dicembre 2015, Emma Freud (che è stata "Script Editor" del film, ed è la compagna di Richard Curtis) ha confermato sul suo account Twitter che si trattava di una vera e propria relazione sessuale, e non solo di un flirt inappropriato ma non fisico, come alcuni spettatori pensavano che fosse. Freud ha anche confermato che Karen e Harry sono rimasti sposati dopo che Karen ha scoperto la tresca, "ma la casa non è più felice come un tempo".

  • Per il suo cameo di un minuto, Claudia Schiffer ha ricevuto una compenso di 200.000 sterline (circa 300.000$).

  • Il film costato 40 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 246.


 

La colonna sonora




  •  Le musiche originali del film sono del compositore scozzese Craig Armstrong (Moulin Rouge!, Ray, Il grande Gatsby, Via dalla pazza folla).


 

TRACK LISTINGS:

1. The Trouble With Love Is - Kelly Clarkson
2. Here With Me - Dido
3. Medley: Sweetest Goodbye / Sunday Morning - Maroon 5
4. Turn Me On - Norah Jones
5. Take Me As I Am - Wyclef Jean featuring Sharissa
6. Songbird - Eva Cassidy
7. Wherever You Will Go - The Calling
8. Jump (For My Love) (Single Remix) - The Pointer Sisters
9. Both Sides Now - Joni Mitchell
10. All You Need Is Love - Lynden David Hall
11. God Only Knows - The Beach Boys
12. I'll See It Through - Texas
13. Too Lost In You - Sugababes
14. Glasgow Love Theme - Craig Armstrong
15. White Christmas - Otis Redding
16. Christmas Is All Around - Billy Mack
17. All I Want for Christmas Is You - Olivia Olson

 

 

[Per guardare il video musicale clicca sull'immagine in alto]

 

 

 

  • shares
  • Mail