Stasera in tv: "Pixels" su Rai 2

Rai 2 stasera propone "Pixels", commedia fantascientifica del 2015 diretta da Chris Columbus e interpretata da Adam Sandler, Kevin James, Josh Gad, Peter Dinklage, Michelle Monaghan, Brian Cox, Ashley Benson e Jane Krakowski.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Adam Sandler: Sam Brenner
Kevin James: Presidente William Cooper "Ciube"
Michelle Monaghan: Ten. Col. Violet Van Patten
Josh Gad: Ludlow Lamonsoff "Wonder Kid"
Jane Krakowski: First Lady Carolyn Cooper
Peter Dinklage: Eddie Plant "Fireblaster"
Matt Lintz: Matty Van Patten
Brian Cox: Ammiraglio Porter
Sean Bean: Caporale Hill
Ashley Benson: Lady Lisa
Denis Akiyama: Tohru Iwatani
Serena Williams: sé stessa
Matt Frewer: Max Headroom

Doppiatori italiani

Riccardo Rossi: Sam Brenner
Vittorio De Angelis: Presidente William Cooper "Ciube"
Barbara De Bortoli: Ten. Col. Violet Van Patten
Simone Crisari: Ludlow Lamonsoff "Wonder Kid"
Giò Giò Rapattoni: First Lady Carolyn Cooper
Leonardo Della Bianca: Matty Van Patten
Pino Insegno: Eddie Plant "Fireblaster"
Angelo Nicotra: Ammiraglio Porter
Massimo Corvo: Caporale Hill
Haruhiko Yamanouchi: Tohru Iwatani
Tatiana Dessi: Serena Williams
Simone Mori: Max Headroom

 

La trama


 

Negli anni ’80 Sam Brenner (Adam Sandler), Will Cooper (Kevin James), Ludlow Lamonsoff (Josh Gad) e Eddie “The Fire Blaster” Plant (Peter Dinklage) erano ragazzi che, nelle sale giochi, salvavano il mondo, migliaia di volte, a 25 centesimi a partita. Ora dovranno farlo nella realtà! In Pixels alieni intergalattici fraintendono un filmato diffuso con alcuni personaggi dei classici videogames; interpretando le loro parole come una dichiarazione di guerra contro di loro, decidono di attaccare la Terra usando i giochi come modelli per i loro assalti. Il Presidente Will Cooper (Kevin James) si rivolge al suo amico d'infanzia Sam Brenner (Adam Sandler) per salvare il mondo dalla distruzione ad opera di Pac-Man, Donkey Kong, Galaga, Centipede e Space Invaders. Il colonnello Violet Van Patten (Michelle Monaghan) si unirà alla squadra come specialista di armi, uniche in grado di sconfiggere gli alieni.

 

Il nostro commento


 

Ingiustamente e brutalmente stroncato dalla critica d'oltreoceano, eccoci qua pronti a difendere Pixels e la sua nostalgica leggerezza, tutta improntata a rievocare l'epoca d'oro degli arcade, delle sale giochi, delle consolle e dei primi home-computer come il mitico Commodore 64. Una delle colpe di "Pixels" è avere come protagonista Adam Sandler, ormai bersaglio della critica americana a prescindere dall'effettiva qualità dei film interpretati, ma bisogna dire che anche Sandler ha le sue colpe dopo l'orrido Jack & Jill. Detto ciò il sottoscritto ha trovato "Pixels" piacevolmente demenziale, con i suoi effetti speciali godibilmente retrò e una divertente rivisitazione del classico Ghostbusters con invasori alieni al posto dei fantasmi. Se la critica d'oltreoceano è riuscita a promuovere una "baracconata" come il reboot Ghostbusters, è chiaro che c'è qualcosa che non suona nella stroncatura di "Pixels", che è vero non sarà un capolavoro come un Ralph Spaccatutto o il più recente Ready Player One, ma riesce comunque a regalare del piacevole intrattenimento anche senza particolari guizzi. Poi di fronte ad affermazioni del tipo: "Proprio come i peggiori giochi arcade dell'epoca che l'hanno ispirato, Pixels non vale la pena e non vale nemmeno una moneta", non possiamo che stendere un velo pietoso e passare oltre.

 

 

Curiosità




  • Il film è liberamente ispirato all'omonimo cortometraggio francese del 2010 diretto da Patrick Jean.

  • La classifica dei punteggi più alti vista nel film è basata su punteggi reali. Il record di Pac-Man di Sam Brenner di 3.333.360 è il punteggio più alto ottenibile da Pac-Man, ottenuto per la prima volta da Billy Mitchell (un punteggio più alto è possibile solo su cabinati dell'edizione Pac-Man Anniversary di Namco). Il punteggio di Centipede di Ludlow Lamonsoff di 16.389.548 è di un punto più alto rispetto al record del mondo reale stabilito da Jim Schneider. Il punteggio di Donkey Kong di Eddie Plant di 1.068.100 è di cento punti più alto rispetto al record mondiale di Hank Chien.

  • Matt Frewer interpreta una versione aliena di Max Headroom, un ruolo che lo ha reso famoso in numerose produzioni televisive degli anni '80. È la prima apparizione di Max dal 2007 quando è apparso negli spot di Channel 4 per promuovere il passaggio alle trasmissioni digitali. Max è sempre stato presentato come un personaggio generato al computer, ma è stato sempre interpretato da Frewer con l'ausilio di make-up. Questo film segna la prima volta in cui Max Headroom è realmente un personaggio generato dal computer.

  • Dan Aykroyd ha co-fondato ed è co-proprietario di Crystal Head Vodka, che i due personaggi principali bevono nel pub dopo la battaglia a Centipede in Inghilterra.

  • Contrariamente a molti altri suoi ruoli, in questo film Sean Bean sopravvive.

  • Lamonsoff è un cognome ricorrente nei film di Adam Sandler realizzata con la sua casa di produzione Happy Madison. Si tratta di un omaggio al compagno di stanza al college di Sandler, Eric Lamonsoff, che ha fatto apparizioni cameo nei film di Sandler.

  • Secondo il regista Chris Columbus, Eddie Plant è basato su diversi importanti campioni di videogiochi tra cui Patrick Scott Patterson, Billy Mitchell, Nicole Richie e Hen House.

  • La protagonista femminile si chiama Violet Van Patten. Si tratta di una consuetudine dei film di Adam Sandler in cui il nome e/o il cognome della fidanzata del suo personaggio inizia con "V". Un tipo imprevedibile: Virginia Venit, Billy Madison: Veronica Vaughn, Waterboy: Vicki Vallencourt, Little Nicky - Un diavolo a Manhattan: Valerie Veran e Big Daddy - Un papà speciale: Vanessa.

  • Il regista Chris Columbus ha detto che il presidente Cooper è stato modellato sul governatore del New Jersey Chris Christie.

  • Il videogioco violento a cui stanno giocando Matty e Brenner è l'acclamato survival-horror The Last of Us di Naughty Dog.

  • I membri della famiglia di Adam Sandler fanno apparizioni cameo in questo film. Ad esempio la ragazzina con il banchetto della limonata è Sadie Sandler, la figlia di Adam Sandler.

  • I Biddy Bandits (i piccoli ninja purpurei che attaccano il bus) e Lady Lisa provengono tutti dal nuovo videogioco in stile retrò Dojo Quest, creato per il film.

  • Jennifer Aniston ha rifiutato il ruolo di protagonista femminile.

  • Fiona Shaw appare in questo film insieme ai personaggi Max Headroom (Matt Frewer) e Mario (anche se principalmente sullo sfondo). Shaw è apparsa anche con Mario nel film live-action Super Mario Bros. diretto da Rocky Morton e Annabel Jankel. Morton e Jankel sono anche co-creatori della serie tv Max Headroom.

  • Pixels è l'ultimo film live-action che Adam Sandler ha distribuito nei cinema, in seguito l'attore ha firmato un accordo con Netflix per pubblicare i suoi successivi quattro film sulla loro piattaforma di streaming.

  • Peter Dinklage e Sean Bean sono apparsi entrambi nella serie tv Il trono di spade.

  • Peter Dinklage e Brian Cox hanno interpretato "villain" nella serie cinematografica degli X-Men. Dinklage come Dr. Bolivar Trask in X-Men - Giorni di un futuro passato (2014), e Cox nel ruolo di William Stryker in X-Men 2 (2003).

  • La Playstation 4 di Sony viene citata due volte in questo film. Una volta all'inizio del film, quando Brenner (Adam Sandler) deve allestire alcune attrezzature e una volta quasi nel finale, quando viene menzionato "PS4". PlayStation 4 ha un ruolo fondamentale anche nel film  Humandroid aka Chappie (2015).

  • Q*Bert è stato originariamente creato dal team della società Mylstar / Gotlieb. La società Gotlieb fu acquistata negli anni '80 dalla Columbia Pictures e successivamente venduta nuovamente. I diritti del popolare personaggio di Q*Bert non facevano però parte di quella vendita di Gotlieb, quindi attualmente Q*Bert è ancora di proprietà della Columbia Pictures.

  • Josh Gad che canta "Everybody Wants to Rule the World" è stato un cambiamento dell'ultimo minuto. Inizialmente l'attore doveva solo interagire con la band.

  • Pixels segna la prima collaborazione del regista Chris Columbus con Adam Sandler.

  • Andrew Bambridge, che interpreta un giovane Eddie Plant, è il pianista e cantante degli "Accomplices", una band amatoriale che ha vinto il contest "Battle of the Bands" due volte.

  • Nel film i giochi che vengono mostrati sono tutti reali, ma hanno avuto i monitor CRT originali sostituiti da nuovi monitor LCD a schermo piatto. Questa sostituzione è stata necessaria per rendere le riprese più facili per duem motivi: i CRT originali erano originariamente molto luminosi e fatti di vetro, quindi causavano problemi di riflessi ed eccessiva luminosità. La seconda è che le macchine da presa, se non sincronizzate correttamente durante la ripresa dei monitor, darebbero l'immagine di una linea che attraversa lo schermo nel mezzo.

  • Alla domanda su cosa stia facendo l'esercito nel parco, l'ufficiale SAS interpretato da Sean Bean dice che stanno girando la pubblicità di una birra. Uno dei primi ruoli di Sean Bean era in una pubblicità per la birra Barbican Lager (analcolica).

  • Josh Gad è nato nel febbraio 1981, appena un anno prima del campionato di videogiochi rappresentato nella scena d'apertura.

  • Nel film appare in un cameo Toru Iwatani, il creatore di Pac-Man veste i panni di un tecnico di sale giochi. Iwatani nel film non ha interpretato se stesso perché non parla inglese.

  • Il personaggio di Peter Dinklage, Eddie Plant, è ispirato al reale videogiocatore Billy Mitchell, che era un campione di Pac-Man e Donkey Kong. Proprio come Eddie che vince il campionato usando dei codici e quindi barando, il record di Billy Mitchell è stato annullato nel 2018 con il giocatore accussato di aver imbrogliato, questo tre anni dopo l'uscita del film.

  • Il film è stato candidato a 6 Razzie Awards: peggior film, peggior attore protagonista (Adam Sandler), peggior attore non protagonista (Kevin James), peggior attore non protagonista (Josh Gad), peggior attrice non protagonista (Michelle Monaghan) e peggior sceneggiatura.

  • Videogiochi citati nel film: Galaga, Centipede, Q*bert, Pac-Man, Donkey Kong, Frogger, Tetris, Dojo Quest, Space Invaders, Duck Hunt, BurgerTime, Breakout, Paperboy, Joust, Defender, Robotron: 2084, Wizard of Wor, Dig Dug, Asteroids, Missile Command e Arkanoid.

  • Il film costato 88 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 244.


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

La colonna sonora




  • Le musiche originali del film sono di Henry Jackman, al suo terzo film correalto ai videgiochi, il primo è stato Ralph Spaccatutto (2012) mentre il terzo è Ralph Spacca Internet (2018).

  • La canzone riprodotta sul cellulare dell'uomo indiano che sta facendo la proposta di matrimonio, è la versione indiana della canzone "True" degli Spandau Ballet utilizzata anche in Prima o poi me lo sposo (1998) e 50 volte il primo bacio (2004), altri due film di Adam Sandler.

  • La colonna sonora include il brano "Game On (feat. Good Charlotte)" di Waka Flocka Flame.


 

TRACK LISTINGS:

1. Invasion
2. The Arcaders
3. To The White House
4. Conspiracy Theory
5. Level 2
6. Hand-Eye Coordination
7. Centipede
8. Pest Control
9. Call In The Cavalry
10. Unconditional Love
11. Power Up
12. Gobble Or Be Gobbled
13. Trophy For The Victors
14. Sweet Spot
15. Q*Bert
16. Shoot 'Em Up
17. A Dream Come True
18. Mothership
19. Roll Out The Barrels
20. High Score
21. Arcaders '82 (Bonus Track)

 


[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

 

  • shares
  • Mail