• Film

20th Century Fox 2019, mutanti e Alita in attesa del nuovo Avatar

Ultimo papabile anno di vita per la 20th Century Fox, ad un passo dall’acquisizione da parte della Disney.

A breve divorata dalla Disney, la 20th Century Fox guarda al 2019 dall’alto del miliardo e poco più incassato solo negli Usa nel 2018, con una quota di mercato del 9.1%. E non è tutto, perché dopo il trionfo agli Oscar con The Shape of Water, la Fox Searchlight potrebbe bissare con La Favorita di Yorgos Lanthimos, ancora inedito nel Bel Paese.

Un 2019 che prenderà vita il 25 gennaio con Il ragazzo che diventerà re, nuovo atteso film di Joe Cornish che arriverà in Italia il 4 aprile, per poi proseguire il 14 febbraio con Alita: Battle Angel di Robert Rodriguez, live-action prodotto da James Cameron.

Il 17 aprile toccherà al drama Breakthrough di Roxann Dawson, seguito il 24 maggio da Ad Astra di James Gray, con Brad Pitt, Tommy Lee Jones e Donald Sutherland. Giugno mutante grazie a Dark Phoenix, nuovo capitolo degli X-Men che sarà realtà il 7 del mese, mentre il 28 tornerà in sala James Mangold con un film al momento ancora senza titolo.

Il 12 luglio uscirà Stuber con Dave Bautista, Mira Sorvino e Betty Gilpin, mentre il 2 agosto ancora supereroi grazie a New Mutants (25 agosto in Italia), diretto da Josh Boone. L’animazione di Spie sotto copertura uscirà negli States il 13 settembre e in Italia il 21 giugno, mentre The Art of Racing in the Rain di Simon Curtis, con Amanda Seyfried, Kevin Costner e Milo Ventimiglia, uscirà il 27 settembre.

La donna alla finestra con Amy Adams, adattamento di un celebre best seller, sarà in sala il 4 ottobre, seguito da The Kingsman 3, al cinema dal 15 novembre, e dal nuovo Il Richiamo della Foresta (The Call of the Wild), diretto da Chris Sanders e al cinema dal 25 dicembre. Esattamente ad un anno dall’uscita di Avatar 2, in sala per Natale 2020. Ma questa è un’altra storia.