Stasera in tv: “Heidi” su Rai 1

Rai 1 stasera propone “Heidi”, film live-action del 2015 di Alain Gsponer con Anuk Steffen, Bruno Ganz, Isabelle Ottmann e Quirin Agrippi.

Cast e personaggi

Anuk Steffen: Heidi
Bruno Ganz: Nonno
Isabelle Ottmann: Clara Sesemann
Quirin Agrippi: Peter
Katharina Schüttler: Signorina Rottenmeier
Marianne Denicourt: Zia Dete
Hannelore Hoger: Nonna Sesemann
Maxim Mehmet: Signor Sesemann
Peter Lohmeyer: Sebastiano
Anna Schinz: Dete
Jella Haase: Tinette

Doppiatori italiani

Chiara Fabiano: Heidi
Ugo Maria Morosi: Nonno
Lorenzo D’Agata: Peter
Vittoria Bartolomei: Clara Sesemann
Letizia Scifoni: Sig.ra Rottenmeier
Francesca Manicone: Zia Dete
Simone D’Andrea: Sig. Sesemann
Melina Martello: Nonna Sesemann
Antonio Palumbo: Sebastiano
Roisin Nicosia: Tinette
Sabrina Duranti:Mamma di Peter
Franca Lumachi: Nonna di Peter

Trama e recensione

Heidi, una bambina rimasta orfana, trascorre i giorni più felici della sua infanzia con il nonno Almöhi, un tipo eccentrico che vive isolato da tutti in una baita sulle montagne svizzere. Insieme al suo amico Peter, Heidi si occupa delle capre di Almöhi, godendosi la libertà tra le montagne. Ma questa epoca spensierata si interrompe bruscamente quando Heidi viene condotta a Francoforte da sua zia Dete. L’idea è di farla vivere con la famiglia del ricco signor Sesemann e di farla diventare una compagna di giochi per Klara, la figlia di Sesemann, costretta su una sedia a rotelle. Allo stesso tempo Heidi potrà imparare a leggere e a scrivere sotto la supervisione di una severa governante, la signorina Rottenmeier. Nonostante le due ragazzine diventino subito amiche, e la nonna di Klara faccia sbocciare in Heidi una passione per i libri, la nostalgia per le montagne e per Almöhi diventa ogni giorno più forte…

Curiosità

  •  Il film è basato sui celebri romanzi di Johanna Spyri adattati anche in un amatissimo anime prodotto da Hayao Miyazaki nelgi anni ’70 e un live-action con Shirley Temple (Zoccoletti olandesi) del 1937. Al personaggio di Heidi è stata inoltre dedicata una nuova serie tv d’animazione in CG, una serie a fumetti italiana basata sull’anime e disegnata da Giorgio Rebuffi, due romanzi sequel (“Heidi cresce” e “I bambini di Heidi”) scritti da Charles Tritten, l’area turistica Heidiland situata in svizzera nei pressi della cittadina di Maienfeld (Canton Grigioni), speciali francobolli emessi dalla Posta Svizzera e addirittura il nome dell’asteroide 2521 Heidi scoperto nel 1979.
  • Un precedente film live-action di Heidi, una co-produzione Svizzera, Germania e Francia, è stato realizzato nel 2001 con Markus Imboden alla regia, Cornelia Gröschel nei panni di Heidi e nel cast figurava anche Paolo Villaggio.
  • Le parti svizzere del film sono state girate a Laces nella Svizzera orientale, la stessa location utilizzata anche per i precedenti film di “Heidi”: Heidi torna a casa (1955) e Heidi (1952).
  • Anuk Steffen che interpreta Heidi è stata scelta dopo aver provinato 500 candidate. Steffen aveva 10 anni quando ha interpretato il film, è originaria di Coira e parla lo stesso dialetto di Heidi..
  • Al termine delle riprese del film, Quirin Agrippi (Peter) e Anuk Steffen (Heidi) hanno annunciato che non avrebbero più lavorato come attori
  • Heidi è il film svizzero di maggior successo di tutti i tempi.

Note di produzione

“Come molti svizzeri, conosco benissimo la storia di ‘Heidi’, ma non avevo mai letto i romanzi”, confessa il produttore Lukas Hobi. “La nostra generazione ha acquisito familiarità con questa storia attraverso i film e la televisione. Quando ho letto i libri, me ne sono innamorato. Ho avuto l’impressione di non aver visto nei film quello che avevo appena letto. Da questa scoperta è nato il progetto”. Reto Schaerli aggiunge: “Qui in Svizzera distinguiamo tra gli adattamenti realizzati qui e quelli fatti all’estero. Lo scenario in cui si svolge la storia è per noi fondamentale. La società e la povertà della Svizzera descritte dalla Spyri sono qualcosa di molto specifico, nonostante il tema della storia sia universale. L’ultimo adattamento classico realizzato in Svizzera è di molto tempo fa. E’ stato girato in bianco e nero all’inizio degli anni Cinquanta. Per cui non avevamo la percezione che gli adattamenti fossero già troppi”.

Secondo il produttore Reto Schaerl, il nuovo film su HEIDI è diverso dalle precedenti produzioni svizzere: “Il primo adattamento svizzero del 1952 è pesantemente influenzato dall’atmosfera del dopoguerra e da come la Svizzera era percepita dagli altri Paesi. Su questo piano si distaccava molto dal romanzo. La Spyri era molto più ambivalente. E dava molto più credito ai bambini; i suoi personaggi sono pieni di forza emotiva. Nel libro aveva descritto i personaggi e la loro epoca in modo molto serio, ma di questo aspetto non ne è rimasta traccia in nessuno dei film contemporanei per bambini girati in lingua tedesca. Noi abbiamo deciso di restare più fedeli al romanzo, tenendo conto di tutti questi aspetti. Avevamo quindi un’idea molto precisa e chiara sulla quale basare il nostro lavoro: dovevamo semplicemente far sempre riferimento al libro”.

Petra Volpe ha cominciato a scrivere il film all’inizio del 2009. Studiare i romanzi originali di Johanna Spyri è stato fondamentale per lavorare al materiale. “All’inizio, come base di partenza per il film, abbiamo preso in considerazione entrambi i libri – ‘Heidi’s Lehr- und Wanderjahre’ (‘Gli anni di formazione e di peregrinazioni di Heidi’) del 1879 e ‘Heidi kann brauchen was es gelernt hat’ (‘Heidi può servirsi di ciò che ha imparato’) del 1880”, ricorda Hobi. “Abbiamo cominciato a vedere Heidi, questa ragazzina un po’ selvaggia e fuori dagli schemi, come un personaggio estremamente interessante. E ne abbiamo tenuto conto al momento del casting. Non volevamo una bimba dolce e graziosa, ne volevamo una un po’ scatenata. Heidi è una ragazzina con un carattere unico, in grado di resistere alle regole e alle gerarchie”.

La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono di Niki Reiser (Indovina chi sposa mia figlia, Miracolo a Natale, Le avventure di Huckleberry Finn). Reiser torna a collaborare con il regista Alain Gsponer dopo aver musicato Un fantasman per amico.

TRACK LISTINGS:

1. The Sound of the Mountains
2. Marmots
3. Heidi and Klara
4. With the Sesemanns
5. Heidis Curiosity
6. Homesick and Sled Ride
7. Dete Kidnaps Heidi
8. Kitten and Maladie Suisse
9. Happiness in the Mountains
10. Miss Rottmann’ Wrath
11. Klara Can Walk
12. Ghosts
13. Back in the Mountains
14. Heidi and the Alpoehi
15. The Arrival of the Sesemanns
16. In the Alps with Peter
17. Joy and Longing

[Per guardare il video clicca sull’immagine in alto]

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film in tv

Tutto su Film in tv →