Il 2018 secondo Steven Soderbergh, con sorpresa

Si rinnova l'appuntamento annuale sul blog di Steven Soderbergh, che fa un sunto del suo 2018 da spettatore e lettore. È anche l'occasione per mostrare un suo cortometraggio

Da qualche anno a questa parte Steven Soderbergh pubblica sul suo blog, The Soderblog, la lista di cose che ha visto e letto nel corso dell'anno precedente. Puntuale, ogni inizio di gennaio, il regista di Sesso, bugie e videotape ci mette a parte dei suoi ultimi dodici mesi da spettatore/lettore.

E anche quest'anno ci sono cose interessanti, o quantomeno divertenti, tipo che al 20 di gennaio ha visto Unsane, il suo ultimo film, mentre più avanti Ocean's Eight l'ha visto addirittura due volte a distanza di pochi giorni. Insomma, inutile limitarsi a piluccare dalla lista quando potete comodamente trovarla a questo indirizzo.

Di particolare, rispetto alle annate precedenti, ed è qui la sorpresa, c'è suo nuovo cortometraggio diviso in tre parti (poco meno di quattro minuti in totale), che s'intitola Your Life as a Spy; se ho capito bene, una sorta di collage tratto dai suoi viaggi e riadattato in forma di racconto di finzione.

Questo piccolo lavoro a quanto pare si lega con una delle recenti iniziative di Soderbergh, che nel 2015 è riuscito a portare negli USA il Singani, un distillato boliviano offertogli per la prima volta mentre stava girando Che nel 2008, appunto in Bolivia.

  • shares
  • Mail