Mission: Impossible 7 e 8 da girare back-to-back per Christopher McQuarrie

Christopher McQuarrie scalda i motori per Mission: Impossible 7 e Mission: Impossible 8.

Incassati 792 milioni di dollari con Mission: Impossible - Fallout, 7° incasso worldwide del 2018 nonché più alto incasso dell'intera saga, Christopher McQuarrie non molla.

Il regista sarebbe infatti ad un passo dal dirigere altri due capitoli dell'infinito franchise trainato da Tom Cruise, il settimo e l'ottavo, da girare però back-to-back. Parola di Variety. Così facendo vedremmo Mission: Impossible 7 nel 2021 e Mission: Impossible 8 nel 2022. Se così fosse McQuarrie calerebbe il poker, avendo già diretto anche Rogue Nation. Prima di lui, come dimenticarlo, si alternarono quattro registi diversi: Brian De Palma, John Woo, J. J. Abrams e Brad Bird.

Il rapporto con Cruise, nato con Operazione Valchiria, è inaffondabile, tanto da averlo diretto anche in Jack Reacher e aver sceneggiato per lui film come Edge of Tomorrow, The Mummy e l'imminente Top Gun: Maverick. Con MI: Fallout, particolarmente apprezzato anche dalla critica, McQuarrie ha ammesso di aver iniziato a girare senza una sceneggiatura completa, in modo da orientare la pellicola nel corso delle riprese. Approccio forse un po' troppo complesso e rischioso, dinanzi ad un duplice capitolo da girare back-to-back.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail