PGA 2019, trionfa Green Book - i vincitori

Chi vince i Producers Guild of America Awards, solitamente, trionfa agli Oscar.

Un trionfo che profuma di Oscar. Green Book di Peter Farrelly ha conquistato gli ambitissimi Producers Guild of America Awards, diventando da subito il favorito numero uno ai prossimi Oscar insieme a Roma di Alfonso Cuaron. Negli ultimi 19 anni chi ha vinto il PGA ha poi spesso fatto il bis in casa Academy, con l'evento che si è verificato ben 9 volte negli ultimi 11 anni. La 'rottura' è avvenuta nel 2016 e nel 2017, con La grande scommessa e La La Land vincitori dei Producers Guild of America Awards e Il caso Spotlight e Moonlight trionfatori agli Oscar. Lo scorso anno la 'tradizione' è tornata di casa grazie a The Shape of Water, in grado di vincere entrambi i riconoscimenti.

Green Book, già in trionfo a Toronto, ai National Board of Review e apprezzato alla Festa del Cinema di Roma, ha battuto una ricchissima concorrenza composta da Black Panther, BlacKkKlansman, Bohemian Rhapsody, Crazy Rich Asians, The Favorite, A Quiet Place, A Star Is Born, Vice e quel Roma targato Netflix che tutti consideravano insuperabile.

Spider-Man: Into The Spider-verse ha invece vinto il PGA come miglior lungometraggio animato, dopo aver fatto altrettanto ai Golden Globe, mentre 'Will not You Be My Neighbor?' è stato eletto miglior documentario dell'anno.

PGA 2019

I vincitori

Darryl F. Zanuck Award for Theatrical Motion Pictures
Green Book
Producers: Jim Burke, Charles B. Wessler, Brian Currie, Peter Farrelly, Nick Vallelonga

Animated Theatrical Motion Pictures
Spider-Man: Into the Spider-Verse
Producers: Avi Arad, Phil Lord & Christopher Miller, Amy Pascal, Christina Steinberg

Documentary Motion Pictures
Won’t You Be My Neighbor?

  • shares
  • Mail