Stasera in tv: "Eddie the Eagle - Il coraggio della follia" su Rai 3

Rai 3 stasera propone "Eddie the Eagle - Il coraggio della follia", biopic sportivo del 2016 diretto da Dexter Fletcher e interpretato da Taron Egerton, Hugh Jackman, Keith Allen, Jo Hartley e Christopher Walken.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Taron Egerton: Eddie "The Eagle" Edwards
Hugh Jackman: Bronson Peary
Keith Allen: Terry
Jo Hartley: Janette Edwards
Christopher Walken: Warren Sharp
Iris Berben: Petra
Mark Benton: Richmond
Tim McInnerny: Dustin Target
Edvin Endre: Matti "Flying Finn" Nykänen
Marc Benjamin: Lars Holbin
Rune Temte: Bjørn
Jim Broadbent: commentatore della BBC

Doppiatori italiani

Alessandro Campaiola: Eddie "The Eagle" Edwards
Fabrizio Pucci: Bronson Peary
Roberto Draghetti: Terry
Roberta Greganti: Janette Edwards
Bruno Alessandro: Ron

 

La trama


 

Ispirato ad una storia vera e straordinaria, Eddie The Eagle narra la scalata alla gloria di Eddie Edwards (Taron Egerton) il primo saltatore con gli sci a rappresentare la Gran Bretagna alle Olimpiadi Invernali. Ad allenare questo impossibile eroe sarà l'ex campione Chuck Berghorn (Hugh Jackman) che renderà lo sfortunato Eddie in uno degli eroi popolari piú amati.

 

Il nostro commento


 

Accoppiata vincente quella formata dal giovane e talentuoso Taron Egerton (Kingsman) e il regista Dexter Fletcher (Wild Bill), che ritroveremo prossimamente ancora insieme per Rocketman, l'atteso biopic su Elton John in uscita quest'anno. Ai due si aggiunge un jolly di grande spessore come Hugh Jackman in un ruolo creato appositamente per il film, quello dell'allenatore di Eddie. La scelta di creare un personaggio da zero così rilevante all'interno della narrazione, un vero e proprio coprotagonista, rispecchia in pieno l'approccio che si è scelto per raccontare l'incredibile e a tratti tragicomica storia vera di Eddie Edwards, il più improbabile atleta di salto con gli sci mai visto su pista e alle Olimpiadi invernali. Il film presenta un piglio da commedia sportiva alla Cool Runnings - Quattro sottozero e la capacità di non mettere in scena un biopic a tutto tondo, ma di raccontare / romanzare all'eccesso una storia vera in cui la caparbietà e un pizzico di follia riescono a trascendere talento e capacità, creando una leggenda sui generis. "Eddie the Eagle" funziona proprio perché non si lascia irretire dai confini del genere di riferimento, esalta i sentimenti, sfrutta orgogliosamente una pletora di cliché e proprio come il suo protagonista sfida il pubblico ad immedesimarsi in una favola tenera e spassosa, in cui i limiti diventano punti di forza e ali con cui spiccare letteralmente il volo, per inseguire i propri sogni per quanto irraggiungibili possano apparire.

 

Curiosità




  • Il film è ispirato alla vera storia di Eddie "The Eagle" Edwards, lo sciatore britannico che nel 1988 divenne il primo atleta a rappresentare il Regno Unito alle Olimpiadi invernali nella disciplina del salto con gli sci.

  • La performance ai giochi di Eddie Edwards che venne messa in atto dal Comitato olimpico internazionale dopo i Giochi di Calgary con modifiche regolamentari che imposero requisiti minimi per l'ammissione. Dopo che questa nuova regolamentazione venne applicata, Eddie non riuscì più a qualificarsi per le Olimpiadi invernali che si svolsero ad Albertville in Francia nel 1992, idem per giochi del 1994 a Lilehammer, Norvegia e le Olimpiadi del 1998 a Nagano, in Giappone. Da allora l'atleta è apparso in diversi programmi tv nel Regno Unito e in Europa ed ha conseguito una laurea in legge nel 2003. Eddie è anche tornato a Calgary nel 2008 per una celebrazione del 20° Anniversario delle Olimpiadi del 1988 ed è diventato uno dei portatori ufficiale della torcia per le Olimpiadi 2010 a Vancouver.

  • Il 6 giugno 2015, l il vero Eddie "The Eagle" Edwards ha detto alla BBC che il film era composto per il 90% di fiction. Edwards ha dichiarato: "Sono stato avvisato che solo dal dieci al quindici percento si basa sulla mia vita".

  • In realtà, il tempo di addestramento e preparazione che Eddie 'The Eagle' Edwards trascorse prima delle Olimpiadi invernali del 1988 fu atrocemente doloroso e difficile. Edwards ha detto: "Dormivo in macchina, nei capanni delle mucche, in un ospedale psichiatrico. Stavo raschiando il cibo dai cassonetti, e per tutto il tempo pensavo che il prossimo salto potesse andare molto bene come poteva essere il mio ultimo. In un certo senso il film non mostra quanto sia stato veramente male".

  • Il personaggio di Bronson Peary, interpretato da Hugh Jackman, è stato creato appositamente per il film e non esisteva nella vita reale come l'allenatore di Eddie 'The Eagle' Edwards. "Ho telefonato a Hugh e gli ho inviato la sceneggiatura", ha detto il produttore Matthew Vaughn. "Si ricordò di Eddie The Eagle e mi disse che era solito saltare dal tetto della sua casa in Australia e fingere che fosse un trampolino da sci! Hugh amava l'idea di fare il film. Non aveva mai fatto nulla del genere prima d'ora". Jackman ha detto che era davvero un grande fan di Eddie the Eagle in gioventù, solo un altro promemoria dell'enorme impatto che gli exploit di Eddie hanno avuto sul mondo in generale. "Eddie era una leggenda che incarna il puro spirito di provarci e ci ha provato nel modo più pazzo, quasi suicida nello sport, il salto con gli sci. Voglio dire, volevo andare alle Olimpiadi da bambino. Non avevo intenzione di andare così lontano!".

  • Dopo le Olimpiadi invernali del 1988 a Calgary, Alberta, in Canada, Eddie 'The Eagle' Edwards è stato selezionato come tedoforo per i Giochi olimpici di Vancouver del 2010, in scena nella Columbia Britannica.

  • Il vero Eddie 'The Eagle' Edwards, una volta famoso, ha detto a proposito delle sue abilità di salto con gli sci: "Avevo paura di saltare? Certo che l'avevo. C'era sempre una possibilità che il mio prossimo salto sarebbe stato il mio ultimo".

  • Eddie 'The Eagle' Edwards ha scritto un'autobiografia intitolata "Eddie the Eagle: My Story" che è stata pubblicata da Graymalkin Media nel periodo in cui questo film ha debuttato a fine febbraio 2016.

  • Quindici anni prima, Matthew Vaughn e Guy Ritchie avevano ricevuto una sceneggiatura di Eddie the Eagle per trasformarla in un film. Quella volta la cosa non aveva funzionato, ma Vaughn era rimasto colpito dall'idea. "Pensavo fosse affascinante, e ne valeva la pena. Da allora un sacco di persone l'avevano comprata, ma non era successo niente", ha spiegato Vaughn. "Ho rintracciato la sceneggiatura, ho detto che volevo comprarla e tre mesi dopo stavamo girando".

  • La vera vita di Eddie 'The Eagle' Edwards è narrata nel film documentario The Official 1988 Calgary Winter Olympics Video (1988).

  • Il film è stato cofinanziato dal German Federal Film Fund (DFFF), che ha fornito 2,2 milioni di euro per il film.

  • Il film costato 23 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 46.


 

La colonna sonora




  • Le musiche originali del film sono del compositore americano Matthew Margeson (Miss Peregrine, Manuale scout per l'apocalisse zombie). Margeson è un collaboratore assiduo del regista Matthew Vughn con cui ha collaborato anche per le colonne sonore di Kick-Ass 2, Kingsman: Secret Service e Kingsman: Il cerchio d'oro.

  • Gary Barlow, leader dei Take That, ha collaborato alla colonna sonora con i brani "Moment" interpretato da Tony Hadley, "Thrill Me" interpretato da Taron Egerton & Hugh Jackman, "Out Of The Sky" interpretato da Marc Almond e "Ascension" interpretato da Holly Johnson.

  • La colonna sonora comprende anche brani di Paul Young, Kim Wilde, Andy Bell, Midge Ure, Nik Kershaw, ABC, Go West, Howard Jones e Heaven 17.

Le musiche originali del film:

1. Champion!
2. Eddie The Eagle
3. What Goes Up Must Come Down
4. I'm Going To The Olympics
5. Matti At Garmisch
6. Warren Sharp
7. Eddie Gets A Taste
8. Up Back Forward Down
9. Eddie Attempts The 70M
10. The Teaching Text
11. Fist Of Glory
12. Seniors Tournament
13. Oberstdorf
14. A Sporting Chance
15. First Jump At Calgary
16. Press Montage
by Matthew Margeson
17. Eddie's Announcement
18. Peary's Return
19. Matti's Gold Jump
20. Eddie Jumps The 90M
21. Now The Real Work Begins

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

Le canzoni del film:

1. Ascension - Holly Johnson
2. Eagle Will Fly Again - Howard Jones
3. Out Of The Sky - Marc Almond
4. Moment - Tony Hadley
5. Touching Hearts And Skies - Midge Ure
6. The Sky's The Limit - Nik Kershaw
7. Living Inside My Heart - ABC
8. Without Your Love - Kim Wilde
9. Fly - Andy Bell
10. Determination - Go West
11. Pray - Heaven 17
12. People Like You - Paul Young
13. Thrill Me [feat. Taron Egerton & Hugh Jackman] - OMD
14. Eddie The Eagle Theme - Matthew Margeson

 

 

[Per guardare il video di "Thrill Me" clicca sull'immagine in alto]

 

 

 

  • shares
  • Mail