Stasera in tv: "IT - Capitolo Uno" su Italia 1

Italia 1 stasera propone "It - Capitolo Uno", film horror del 2017 diretto da Andrés Muschietti e interpretato da Bill Skarsgård, Jaeden Lieberher, Wyatt Oleff, Jeremy Ray Taylor, Sophia Lillis e Finn Wolfhard.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Bill Skarsgård: Pennywise/It
Jaeden Lieberher: William "Bill" Denbrough
Wyatt Oleff: Stanley "Stan" Uris
Jeremy Ray Taylor: Benjamin "Ben" Hanscom
Sophia Lillis: Beverly "Bev" Marsh
Finn Wolfhard: Richard "Richie" Tozier
Jack Dylan Grazer: Edward "Eddie" Kaspbrak
Chosen Jacobs: Michael "Mike" Hanlon
Jackson Robert Scott: George "Georgie" Denbrough
Nicholas Hamilton: Henry Bowers
Owen Teague: Patrick Hockstetter
Logan Thompson: Victor "Vic" Criss
Jake Sim: Reginald "Belch" Huggins
Javier Botet: It in forma di lebbroso
Tatum Lee: Judith
Steven Williams: Leroy Hanlon
Stuart Hughes: Oscar "Butch" Bowers
Megan Charpentier: Greta Keene
Stephen Bogaert: Alvin Marsh
Joe Bostick: sig. Keene

Doppiatori italiani

Emiliano Coltorti: Pennywise/It
Tommaso Di Giacomo: William "Bill" Denbrough
Luca Tesei: Stanley "Stan" Uris
Alessandro Carloni: Benjamin "Ben" Hanscom
Arianna Vignoli: Beverly "Bev" Marsh
Lorenzo D’Agata: Richard "Richie" Tozier
Luca De Ambrosis: Edward "Eddie" Kaspbrak
Riccardo Suarez: Michael "Mike" Hanlon
Gabriele Meoni: George "Georgie" Denbrough
Federico Campaiola: Henry Bowers
Federico Bebi: Patrick Hockstetter
Stefano Broccoletti: Victor "Vic" Criss
Niccolò Guidi: Reginald "Belch" Huggins
Giovanni Petrucci: It in forma di lebbroso
Gerolamo Alchieri: Leroy Hanlon
Pierluigi Astore: Oscar "Butch" Bowers
Massimo Lodolo: Alvin Marsh
Enzo Avolio: sig. Keene

 

La trama


 

Il film racconta la storia di sette giovani emarginati di Derry, Maine, che si autodefiniscono il Club dei Perdenti. Ognuno di loro è un escluso per un motivo o per l’altro; ognuno di loro è bersaglio di un branco di bulli del posto… e tutti quanti hanno visto materializzarsi le proprie paure inconsce sotto forma di un antico predatore mutaforma, che non possono fare altro che chiamare IT. Da quando esiste la loro città, Derry è terreno di caccia di questa entità, che emerge dalle fognature ogni 27 anni per cibarsi del terrore che scatena nelle prede che ha scelto: i bambini di Derry. Facendo gruppo durante un’estate orribile ma esaltante, i Perdenti si compattano per riuscire a sconfiggere le proprie paure e fermare la serie di omicidi iniziata durante una giornata di pioggia, quando un bambino, nel tentativo di recuperare la sua barchetta di carta, viene risucchiato all’interno di un tombino…finendo dritto tra le braccia di Pennywise il Clown.

 

Il nostro commento


 

I fan del romanzo "IT" attendevano da tempo un adattamento che riuscisse a fare giustizia ad uno dei capolavori dello scrittore Stephen King, nonostante un'apprezzata miniserie tv anni '90 troppo imbrigliata dal formato televisivo, con un memorabile Tim Curry nei panni di Pennywise ma fondamentalmente incapace di dare alla parte orrorifica del racconto originale una degna trasposizione. Ci riferiamo all'inguardabile ragnone di gomma del finale che ha di fatto minato l'intera operazione, insieme alla seconda parte palesemente debole con gli adulti molto meno efficaci delle loro giovani controparti.

La prima parte del nuovo "IT" cinematografico, diviso in due capitoli come la miniserie tv per la mole del libro originale, è diretto con mano sicura da Andrés Muschietti che già aveva dato buona prova di sé con l'horror sovrannaturale La Madre. La ciliegina sulla torta dell'intera operazione "remake" è però l'attore Bill Skarsgård della serie tv horror Hemlock Grove, il suo Pennywise subisce una rivisitazione simile a quella subita dal Joker di Jack Nicholson nella versione di Heath Ledger. Se il Pennywise di Tim Curry era più ammiccante e celava la mostruosità dietro un classico make-up clownesco tanto colorato quanto inquietante (a sottolineare la duplice natura di predatore e mutaforma di IT), il clown ballerino di Bill Skarsgård nel suo costume baroccheggiante e lo sguardo strabico alla Krusty il Clown trasuda invece follia e malvagità, non ammicca ma minaccia, non sorride ma sfodera un ghigno feroce. Dal Pennywise di Skarsgård traspare tutta l'intenzione di far del male anche quando "gioca" con le sue piccole prede, come se il suo trucco dopo secoli di atti turpi e di orrore dispensato non riesca più a celare l'intento profondamente maligno che lo muove nel profondo.

L'IT di Andrés Muschietti riesce finalmente a rendere un minimo di giustizia al romanzo originale che resta comunque opera inarrivabile e in gran parte inadattabile. Speriamo che la seconda parte, in arrivo il 5 settembre, riesca a spingere di più dal punto di vista prettamente horror, il fatto che i protagonisti saranno le versioni adulte del "Club dei Perdenti" dovrebbe aiutare in questo senso, e permettere a Muschietti e Skarsgård di osare un po' di più.

 

 

 

Curiosità




  • Bill Skarsgård 'ha fatto un ricerca sugli psicopatici fittizi e reali per trovare il proprio modo di interpretare Pennywise. Ha tratto ispirazione da Shining (1980).

  • 27 è un numero spesso associato a questa storia. Questo film è stato pubblicato 27 anni dopo l'originale miniserie televisiva del 1990. Nel libro viene menzionato che "It" torna a Derry ogni 27 anni circa. Jonathan Brandis, che ha interpretato il giovane Bill nel film originale, è morto a 27 anni. Questo film è stato rilasciato un mese dopo il 27° compleanno di Bill Skarsgård (Pennywise). La data ufficiale dell'uscita negli Stati Uniti è il 9/8/2017. 9 + 8 + 2 + 0 + 1 + 7 = 27.

  • I Duffer Brothers originariamente volevano dirigere il film, ma non erano abbastanza "affermati" per essere presi i considerazione. I due filmmakers hanno creato la serie tv Stranger Things il cui cast include Finn Wolfhard (Richie) e rende omaggio a Stephen King.

  • Anche se Bill Skarsgård era sul set per la maggior parte della produzione, non ha iniziato a girare le sue scene finché la metà delle riprese non è stata completata. Il tempo prima di iniziare a girare è stato speso a lavorare con Andres Muschietti e i produttori per perfezionare il suo manierismo come Pennywise, con Skarsgård che ha dichiarato di sentire un'enorme pressione e di voler interpretare il ruolo perfettamente per non sfigurare di fronte alla memorabile performance di Tim Curry nella miniserie tv IT del 1990.

  • Al cast del "Club dei Perdenti" è stato chiesto chi avrebbero voluto nelle loro parti da adulti: Finn Wolfhard (Richie Tozier) ha scelto Bill Hader, Sophia Lillis (Beverly Marsh) ha scelto Jessica Chastain, Chosen Jacobs (Mike Hanlon) vorrebbe Chadwick Boseman, Jack Dylan Grazer (Eddie Kaspbrak) ha scelto Jake Gyllenhaal, Wyatt Oleff (Stanley Uris) ha optato per Chris Pratt, Jaeden Lieberher (Bill Denbrough) vorrebbe Joseph Gordon-Levitt mentre a Jeremy Ray Taylor (Ben Hanscom) piacerebbe Christian Bale.

  • Circa sei mesi prima dell'uscita nelle sale, il film è stato mostrato in anteprima a Stephen King (autore del romanzo originale). King ha detto che il film ha superato le sue aspettative e che i produttori hanno fatto "un ottimo lavoro".

  • Il regista Andres Muschietti ha tenuto Bill Skarsgård separato dagli attori che interpretano il "Club dei Perdenti" fino al momento di girare le scene previste insieme. Nel giorno delle loro prime scene insieme, il personale di produzione ha voluto preparare i ragazzi avvertendoli su quanto Skarsgård sarebbe stato spaventoso quando era nel personaggio. I ragazzini non hanno preso in considerazione l'avvertimento, affermando di sapere che era solo un attore in un costume, che erano professionisti e sarebbe andato tutto bene. Tuttavia quando è arrivato il momento per Skarsgård di calarsi nei panni di Pennywise per la scena, i ragazzini erano veramente terrorizzati.

  • Bill Skarsgård ha ammesso di essersi calato così tanto nel personaggio di Pennywise da aver avuto incubi costanti durante e dopo la produzione.

  • Il regista Andy Muschietti ha confermato che Bill Skarsgård in qualche caso ha parlato in svedese mentre interpretava Pennywise.

  • Quando Richie Tozier (Finn Wolfhard) si trova nella "stanza del clown", c'è un pupazzo vestito come il Pennywise interpretato da Tim Curry nella miniserie tv del 1990. Lo si può vedere seduto sul pavimento (a sinistra dello schermo).




  • Alcuni fan avrebbero voluto riportare per questo film gli attori bambini della miniserie tv del 1990 per interpretae i ruoli adulti. In quel caso Bill avrebbe dovuto subire un recasting a causa della morte di Jonathan Brandis, mentre Marlon Taylor e Jarred Blancard, che hanno interpretato i ruoli di Mike e Henry, hanno detto entrambi che se avessero avuto la possibilità di riprendere i loro ruoli, avrebbero accettato.

  • Durante il film molte locandine cinematografiche sono visibili sullo sfondo, sia nel cinema che nella camera di Bill. Questi includono Beetlejuice - Spiritello porcello (1988), Gremlins (1984), Batman (1989), Arma letale (1987) e Nightmare 5 - Il mito (1989). Tutti questi film sono di proprietà di Warner Bros. o di New Line Cinema, i due distributori dietro il film.

  • Quando Ben si trova nella biblioteca, guarda fuori dalla finestra e vede quattro dei "Perdenti" sulle loro biciclette. In quel momento si può sentire Bill gridare "Hi-Yo Silver, VIA!", un cenno al romanzo originale.

  • Il primo teaser trailer del film ha generato 197 milioni di visualizzazioni globali entro le 24 ore dalla sua uscita, infrangend0 il record fissato da Fast & Furious 8 (2017) di 139 milioni di visualizzazioni.

  • Bill Skarsgård ha descritto Pennywise come "un personaggio estremo, inumano". Ha aggiunto: "E' anche al di là di un sociopatico, perché non è nemmeno umano. Non e' neanche un clown. Lui sta solo interpretando uno degli esseri creati da IT. Gode veramente a prendere la forma del pagliaccio Pennywise, e gode del gioco e della caccia".

  • Hugo Weaving e Bill Skarsgård sono stati i due finalisti per il ruolo di Pennywise dopo che Will Poulter ha lasciato il progetto. Skarsgård ha ottenuto il ruolo per il suo approccio divertente e infantile a Pennywise, oltre naturalmente ad un Pennywise raccapricciante, mentre Weaving non avrebbe fornito questa duplice lettura del personaggio, approcciando solo il lato raccapricciante.

  • Bill Skarsgård (Pennywise) è nato nel 1990, lo stesso anno della messa in onda della miniserie tv originale.

  • La macelleria di Mike ha un grande murale che commemora la sparatoria e l'omicidio della banda di Bradley nel 1929. Questo elemento è preso direttamente dal libro ed è menzionato da Ben nel suo ricordo della violenza passata che ha funestato Derry. Nel libro i cittadini di Derry s'imbattono e massacrano una banda di rapinatori di banche che si sono fermati nella loro città per acquistare munizioni.

  • Il costume di Pennywise nel film è molto più fedele alla descrizione del romanzo, rispetto al costume di Tim Curry della miniserie tv del 1990, compresi i suoi capelli arancioni e i pon pon arancioni sul costume color argento.

  • C'è un omaggio ai racconti di Stephen King "Cimitero Vivente" e "Christine - La macchina infernale" con le copertine dei libri stampate su una delle t-shirt indossate da uno dei "Perdenti".

  • Il film è rimasto nella fase di sviluppo per sette anni prima dell'inizio effettivo delle riprese.

  • Bill Skarsgård si è allenato con un contorsionista per il suo ruolo nel film.




  • La produttrice Barbara Muschietti ha confermato che Jessica Chastain è in lizza per il ruolo di Beverly adulta. L'attrice Sophia Lillis che interpreta Bev adolescente ha rivelato che vorrebbe proprio la Chastain per il ruolo.

  • Anche se Bill Skarsgård si è dichiarato un grande fan di Tim Curry in generale, e in particolare dell'interpretazione di Curry come Pennywise nella versione tv di IT del 1990, ha anche affermato che non avrebbe utilizzato nulla della performance di Curry per non rischiare di farne una brutta imitazione, inoltre non voleva che la sua performance rievocasse quella di Curry diventando una distrazione.

  • Nel romanzo di Stephen King, il "Club dei Perdenti" deve affrontare Pennywise prima come bambini, poi decenni dopo come adulti. Questo film racconta solo il loro incontro con lui come bambini. Il sequel, che racconta la storia del "Club dei Perdenti" come adulti uscirà il 6 settembre 2019.

  • Anche se in alcune scene è stata utilizzata CG, lo sguardo "strabico" di Pennywise è stato realizzato da Bill Skarsgård che era realmente in grado grado di muovere gli occhi in direzioni opposte su richiesta del regista Andres Muschietti. In un primo momento Muschietti era incerto che l'attore fosse davvero in grado di ottenere questo effetto da solo, ma Skarsgård gli ha assicurato: "Posso farlo". Lo scopo di questo movimento degli occhi era quello di accentuare l'aspetto già inquietante di Pennywise.

  • Per l'uscita nelle sale dell'horror "IT", Blogo vi propone 10 clown in 10 film horror.

  • Georgie (Jackson Robert Scott), l'attore più giovane del film, ha dichiarato di non aver avuto paura di Pennywise come pensava e di essersi divertito tanto a fare le sue scene.

  • Altri attori considerati per il ruolo di Pennywise includevano Johnny Depp, Tilda Swinton, Richard Armitage, Tom Hiddleston, Jackie Earle Haley, Jim Carrey, Kirk Acevedo, Willem Dafoe, Paul Giamatti, Hugo Weaving, Doug Jones e Channing Tatum.

  • Durante le prime fasi della produzione Chloë Grace Moretz è stata seriamente considerata per il ruolo di Beverly. Tuttavia a causa del tempo trascorso dal progetto in una lunghissima fase di sviluppo, il casting non ha avuto inizio fino a quando la Moretz non ha compiuto 19 anni. A quel punto è stata considerata troppo vecchia per il ruolo e si è optato per Sophia Lillis. La Moretz ha recitato nel remake Carrie (2013), un altro adattamento di un romanzo di Stephen King.

  • Nel romanzo Ben Hanscom ha inventato la frase "Beep-Beep Ritchie" che utilizzava ogni volta che voleva far tacere Ritchie o riprenderlo per aver detto una parolaccia. Questa frase non è utilizzata dal "Club dei Perdenti" nel film che gli chiedono solo di "stare zitto". "Beep-Beep Ritchie" viene invece usato da "IT" nel film quando Pennywise si prende gioco di Ritchie, un chiaro riferimento al romanzo.

  • Bill Skarsgård è stato il quarto attore a cui è stato offerto il ruolo di Pennywise. A Tim Curry è stato offerto la possibilità di riprendere il ruolo durante le prime fasi di sviluppo, ma ha rifiutato. Anche a Ben Mendelsohn è stato offerto il ruolo, ed era interessato, ma lo rifiutò quando non riuscì a raggiungere un accordo con lo studio per il suo compenso. Il ruolo è poi stato offerto a Will Poulter che lo ha accettato, ma quando le riprese sono slittate di un anno ha rinunciato per altri impegni.

  • Sophia Lillis non si spaventa con i film horror e in realtà ha riso la prima volta che ha visto Bill Skarsgård come Pennywise.




  • I film sullo sfondo segnano il passare del tempo durante l'estate del 1989. Giugno (Batman), Luglio (Arma letale 2) e Agosto (Nightmare 5 - Il mito).

  • Finn Wolfhard è stato l'unico membro del cast selezionato da Cary Fukunaga rimasto a bordo quando Andres Muschietti è stato assunto come regista.

  • La scena di apertura con Georgie si svolge nell'ottobre del 1988. Anche Donnie Darko (2001) si svolge nell'ottobre del 1988. Nelle prime scene di Donnie Darko, la madre di Donnie è vista leggere il romanzo "IT".

  • Parti della vecchia casa che si trova sopra la tana di Pennywise assomigliano molto alla seconda versione della casa dei Myers, come appare in Halloween 5 (1989). Da notare che sia il quarto che il quinto film del franchise di Halloween sono usciti nel 1988 e nel 1989, i due anni specifici utilizzati per questa versione della storia.

  • Contrariamente al romanzo, in cui il viaggio dei bambini con Pennywise inizia nel 1958, il film comincerà a seguire il "Club dei Perdenti" dal 1989 (quattro anni dopo l'incontro finale tra il Club e Pennywise nel romanzo) e presumibilmente con il secondo scontro che si svolgerà a metà del 2010.

  • Chan-wook Park regista di Oldboy (2003) ha visitato il gigantesco set delle fognature dal momento che il suo regolare direttore della fotografia, Chung-hoon Chung, è stato il direttore della fotografia di IT (2017).

  • L'attore Finn Wolfhard ammette di aver paura dei clown come il suo personaggio Richie Tozier in questo film.

  • Il trailer di questo film ha fatto infuriare veri clown professionisti che hanno dichiarato che il personaggio Pennywise avrebbe incoraggiato le persone a pensare ai clown come spaventosi e assassini (anche se i registi e gli attori hanno detto, chiaramente, che Pennywise non è affatto un clown, ma una rappresentazione del male puro "IT", che assume la forma da un mix di sadismo e infantilismo). A seguito di questa polemica manifestazioni per difendere il buono nome dei pagliacci negli Stati Uniti sono state pianificate.

  • La ripresa aerea della città è in realtà Walton St. a Port Hope, Ontario, Canada.

  • Per prepararsi al suo ruolo di Henry Bowers, Nicholas Hamilton ha studiato l'interpretazione di Jarred Blancard che ha interpretato il personaggio nella miniserie tv originale.




  • A ridosso dell'uscita di questo film nei cinema, a Lititz, in Pennsylvania, si è organizzato un scherzo che coinvolgeva una serie di palloncini rossi legati ai tombini delle fognature in tutta la città che imitavano una delle copertine del romanzo "IT". Lo scherzo ha spaventato i cittadini e messo in allarme la polizia di Lititz.

  • Il personaggio di Belch Huggins indossa una t-shirt della band Anthrax, con la frase "Seguimi o muori" sul retro. Questa è un verso della canzone degli Anthrax "Among the Living", che la band ha scritto ispirandosi ad un altro libro di Stephen King, "L'ombra dello scorpione".

  • Le riprese hanno preso il via il 27 giugno 2016 e si sono ufficialmente concluse il 20 settembre 2016, un giorno prima del 69° compleanno di Stephen King.

  • Cary Fukunaga doveva dirigere il film, ma ha abbandonato dopo anni di pre-produzione a causa di una differenza nella visione artistica. Lo studio voleva mirare a un film più commercialmente sostenibile, mentre Fukunaga voleva qualcosa di più vicino a Shining (1980) in tono e stile. Andy Muschietti ha assunto il ruolo di regista e ha iniziato le riprese nell'estate del 2016.

  • Bill Skarsgard è significativamente più giovane e più alto di Tim Curry all'epoca in cui ha interpretato Pennywise. Curry alto 1, 75 ma aveva 44 anni mentre il 27enne Skarsgard è alto 1,90 m.

  • L'acconciatura e l'aspetto di Beverly sono modellati sulla Molly Ringwald degli anni ottanta, la protagonista di Bella in rosa a cui Richie fa riferimento per insultare Beverly.

  • Alcune riprese hanno avuto luogo a Port Hope, Ontario, in Canada. La stessa cittadina è stata location per un altro film di Stephen King, la miniserie tv La tempesta del secolo (1999).

  • Dall'agosto 2016 un certo numero di clown dall'aspetto inquietante sono stati avvistati in vari Stati americani tra cui Florida, New York, Wisconsin e Kentucky. Entro l'ottobre 2016, a seguito di centinaia di "avvistamenti di clown" negli Stati Uniti e in Canada, il fenomeno si era diffuso dall'America del Nord all'Europa fino all'Australia e America Latina.

  • Dopo che Cary Fukunaga ha abbandonato il film, Andres Muschietti ha realizzato il film utilizzando la maggior parte della sceneggiatura di Fukunaga / Palmer, ma con l'aggiunta delle scene più popolari del libro. Anche se Muschietti ha operato personalmente una riscrittura della sceneggiatura, la versione finale è stata ritoccata un po' da Gary Dauberman per riportare il film entro il budget richiesto.

  • Quando il Club dei Perdenti" è al festival del 4 luglio, si può vedere un clown che si esibisce nelle vicinanze. Il costume del pagliaccio assomiglia notevolmente al costume indossato dal serial killer John Wayne Gacy.

  • Ci sono molti riferimenti al libro, tra cui piccole cose, come la cera che Bill usa sulla barchetta di carta con l'etichetta "Gulf Wax".




  • Nella scena di Ben nella biblioteca, una delle foto del libro storico di Derry è una foto reale della guerra civile che ritrae i soldati morti a Gettysburg. La produzione ha fotoscioppato le uova di Pasqua intorno ai cadaveri.

  • Nel film viene fatto cenno all''essenza della vita composta da luci luminose arancioni chiamate "Deadlights", una forma pericolosa di energia, che viene usata come arma magica oscura da un altra creatura mostruosa di Stephen King nota come Re Rosso.

  • La bici di Bill con la scritta "Silver" su un lato è un cenno a come Bill chiama la sua bici nel libro e nella miniserie tv originale.

  • La casa di Pennywise nel nuovo adattamento di "IT" è stata creata e filmata a Oshawa, Ontario, Canada.

  • La figura della flautista deforme Judith rende omaggio alla creatura del precedente film horror di Andy Muschietti, La Madre (2013). Javier Botet che ha interpretato "La Madre" nell'omnimo film precedente di Muschietti in IT intepreta un'altra manifestazione orribilmente sfigurata soprannominata "Il Lebbroso".

  • In una prima bozza della sceneggiatura Cary Fukunaga aveva cambiato i nomi di diversi personaggi principali: Bill Denbrough in Willy Denbrough, Henry Bowers in Travis Bowers, 'Belch' Huggins in 'Snatch' Huggins, Patrick Hockstetter in Patrick Hockstettler, Will Hanlon in Leroy Hanlon e Greta Bowie in Gretta Bowie . Anche se la maggior parte dei nomi sono stati riportati alla loro versione originale da Andres Muschietti, i cambiamenti in 'Leroy' e 'Gretta' sono rimasti.

  • Ty Simpkins era disposto ad interpretare Will Denbrough quando Cary Fukunaga era ancora designato alla regia. È stato sostituito da Jaeden Lieberher quando Andres Muschietti è stato assunto e il nome del personaggio è stato cambiato di nuovo e riportato all'originale Bill Denbrough.

  • Le t-shirt indossate dal "Club dei Perdenti" del 1980 rendono omaggio a vari libri di Stephen King tra cui Shining, Carrie, Christine e Cimitero vivente.

  • Il soprannome "Pennywise" è una parola vera e propria che indica chi è molto attento al modo in cui spende anche piccole quantità di denaro.

  • Nel libro il padre di Mike è chiamato Will. Nel film diventa suo nonno e il suo nome è Leroy.

  • Tilda Swinton e Richard Armitage erano in lizza per il ruolo di Pennywise.




  • Questo film segna il debutto cinematografico di Jackson Robert Scott. Il suo unico ruolo come attore prima di questo film era in tv, come un personaggio di un episodio della serie tv Criminal Minds.

  • Mike Flanagan (Oculus, Ouja 2, Il gioco di Gerald) ha tentato disperatamente di aprire trattative con lo studio per la posizione di regista quando Cary Fukunaga ha abbandonato.

  • IT apparentemente è nato in una zona di vuoto che esiste tra i mondi, un luogo che nel romanzo viene definito come "Macroverso" (un concetto simile al successivo "Contezza" dei romanzi della serie "La Torre Nera").

  • Richie gioca con il videogame arcade "Street Fighter". Nel 2017, lo stesso anno in cui il film è uscito, "Street Fighter" celebrava il suo 30 ° anniversario.

  • Il murale accanto alla zona di carico della macelleria di di Derry dove Mike incontra IT sotto forma di una visione dei suoi genitori che bruciano e altre vittime del fuoco, è una rappresentazione della grande sparatoria della gang Bradley in cui Pennywise viene ritratto nel mezzo del famigerato conflitto. Un segmento flashback doveva essere incluso nel film relativo alla banda Bradley per fornire un retroscena a Pennywise.

  • Il regista Andres Muschietti ha rivelato in un'intervista che Freddy Krueger è stato considerato e poi scartato, sia come una delle incarnazioni di Pennywise che come spauracchio di uno dei membri del "Club dei Perdenti".

  • Bill Skarsgård ha dichiarato che ci sono volute 5 ore per applicare il trucco da clown. Tuttavia sono stati in grado di ridurlo fino a 2 ore una volta che i truccatori lo avevano applicato un paio di volte.

  • Stephen R. Hart ha sostenuto un provino per interpretare Pennywise.

  • La fine del romanzo lascia il destino di Pennywise ambiguo. Tuttavia l'autore Stephen King ha giurato di non scrivere più di Pennywise, sostenendo che il personaggio è troppo spaventoso, anche per lui.

  • Tim Curry parla del nuovo IT, della performance di Bill Skarsgard e della miniserie tv anni '90.




  • Quando Andres Muschietti inizialmente aveva firmato per dirigere, lo studio voleva che utilizzasse esattamente la stessa sceneggiatura che Cary Fukunaga aveva scritto prima di abbandonare il progetto, con le uniche modifiche concesse l'omissione delle scene più controverse che avrebbero portato il film ad un divieto ai minori di 17 anni (vedi Henry Bowers che fa sesso con una pecora e eiacula su una torta di compleanno, o il padre di Beverly che cerca di stuprarla). Muschietti amava la struttura e il dramma umano della versione di Fukunaga, ma chiese di poter leggermente modificare la sceneggiatura per renderla più fedele al romanzo, con lo studio che alla fine ha concesso che Muschietti apportasse una parziale riscrittura. Questi cambiamenti includevano il reinserimento del Lebbroso e della balbuzie di Bill, elementi del romanzo che Fukunaga aveva tagliato, oltre a cambiare i nomi per riportarli nelle loro forme originali (Will per Bill, Travis per Henry, Snatch per Belch, ecc.) e cambiare lo scontro con i fuochi d'artificio per reinserire l'originale "lotta con le pietre".

  • Muschietti prevedeva anche di includere la scena della "Capanna sudatoria" in cui Richie e Mike utilizzano una tradizione dei nativi americani per avere una visione che spiega come IT è arrivato sulla Terra milioni di anni fa. A causa della CG necessaria per questa scena, è stata considerata troppo costosa per il film e Muschietti è stato costretto a tagliarla dalla sceneggiatura.

  • Alcune delle parti più forti che riguardavano i bambini incluse nel libro sono state lasciate fuori dal film, Patrick che soffoca suo fratello, Bev continuamente picchiata dal padre e la famigerata scena di sesso con Bev nelle fognature.

  • La scena "Slideshow" in cui Pennywise si rivela lentamente attraverso diapositive che si proiettano rapidamente è un cenno ad un'altra storia di Stephen King, "Il Fotocane", inclusa nella raccolta "Quattro dopo mezzanotte". Nel racconto un cane sempre più aggressivo viene rivelato attraverso una serie di foto scattate da una Polaroid, prima di saltare fuori dall'immagine e attaccare i protagonisti della storia. Anche Pennywise salta fuori dall'immagine, si lancia verso i ragazzi e abbaia come un cane prima di attaccare.

  • Sophia Lillis ha detto in un'intervista che la scena in cui una fontana di sangue spruzza dal lavandino sul suo viso è stata per lei la scena più difficile da girare.

  • Nella scena in cui Pennywise attira Georgie dallo scarico delle fognature, gli occhi cambiano di colore dal blu al giallo, questa è una caratteristica accennata nel romanzo.

  • Gli occhi di Pennywise diventano blu quando parla a Georgie perché è il colore degli occhi di sua madre.




  • Il primo incontro di Stan con IT si presenta sotto forma di un dipinto in uno stile molto simile a quello del pittore italiano Amedeo Modigliani, i cui dipinti sono stati fonte d'ispirazione anche nella progettazione della creatura del film La Madre del 2013. Anche La Madre è stato diretto da Andres Muschietti.

  • Tutti gli insulti razzisti verso Mike presenti nel libro sono stati tolti dal film.

  • Alla fine del film, Beverly dice a Bill che sta lasciando il padre per andare a vivere con sua zia a Portland, Maine. Portland è il luogo di nascita di Stephen King.

  • Nel libro Pennywise dice che il suo vero nome è Bob Gray.

  • La statua di Paul Bunyan può essere chiaramente vista durante la scena di apertura della parata del 4 luglio. Nel romanzo, la statua di Paul Bunyan viene usata da "IT" per terrorizzare Richie Tozier.

  • Tutti gli adulti che appaiono come i personaggi dei genitori si vedono guardare lo stesso spettacolo televisivo, quello che Henry guarda quando Pennywise gli dice di uccidere suo padre.

  • Nel film la morte e il personaggio di Patrick Hockstetter sono notevolmente cambiati rispetto al romanzo di Stephen King, in cui le sue tendenze violente includevano l'omicidio del fratellino neonato per soffocamento, un atto omosessuale con Henry, violenza su gatti, cani ed altri animali che Patrick chiude vivi in un frigorifero abbandonato e la sua morte per mano di IT che lo divora dopo averlo aggredito sotto forma di enormi sanguisughe alate. Nel film Patrick viene assalito in un tunnel delle fognature da IT mentre cerca Ben Hascom.

  • Il film presenta anche la scena in cui Henry Bowers incide con un coltello la prima lettera del suo nome sulla pancia di Ben Hanscom, una scena iniziata ma mai finita per omissione nella miniserie tv originale del 1990.

  • Un libro della fiaba "Il principe ranocchio" è visto sulla scrivania di Beverly.

  • Il romanzo originale ha rappresentato "IT" come manifestazioni di vari mostri classici Universal degli anni 1930-1940, inclusi L'uomo lupo (anche se tecnicamente la manifestazione è la mutazione del film "I Was a Werewolf Teenager" del 1957), Il Mostro di Frankenstein, Il mostro della Laguna Nera e La Mummia. Tutte queste forme sono omesse dal film, ad eccezione della Mummia, che viene mostrata attaccare Ben nella biblioteca.

  • Belch Huggins e Victor Criss sopravvivono nel film. Nel romanzo originale entrambi sono uccisi dal mostro di "Frankenstein" quando loro e Henry Bowers stanno inseguendo il "Club dei Perdenti" attraverso le gallerie nelle fogne.

  • Un omaggio alla forma del lupo mannaro presente nella miniserie tv del 1990 e nel romanzo di Stephen King è presente nel film, nella sequenza di Pennywise che avanza verso i Perdenti dopo aver inizialmente tentato di mangiare Eddie, le braccia del clown si trasformano in lunghe e pelose braccia di un licantropo.

  • Il film costato 35 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 704 diventando il film horror con l'incasso più alto di sempre.


 

La colonna sonora




  • Le musiche originali del film sono del compositore e pianista inglese Benjamin Wallfisch che ha composto e contribuito con la sua musica ad oltre 60 lungometraggi cinematografici. Le sue composizioni includono musiche originali per il sequel Blade Runner 2049, l'imminente film con supereroi Shazam! e biopic Il diritto di contare che gli è valso una candidatura al Golden Globe condivisa con Pharrell Williams e Hans Zimmer. Wallfisch torna al genere horror dopo aver musicato Lights Out - Terrore nel buio, La cura dal benessere e Annabelle 2: Creation.

  • L'ambientazione temporale del film è stata spostata dalla fine degli anni '50 del libro originale agli anni '80, scelta che ha portato ad una selezione di brani dell'epoca con pezzi di New Kids on the Block, Young MC, The Cure, XTC, Anthrax e Anvil.

  • La canzone durante la scena della "Battaglia con le pietre" è la versione degli Anthrax di "Antisocial", una canzone originariamente registrata dalla band francese The Trust.

  • Nella scena in cui i ragazzi guardano Beverly prendere il sole, la hit del 1989 "Bust a Move" di Young M.C. sta suonando alla radio. La canzone fornisce consigli ad un giovane sul come approcciarsi ad una ragazza mantenendo il controllo cosa che, fin dal primo incontro con Beverly, è quello che Ben non è riuscito a fare.

  • La canzone 'You Got It' (The Right Stuff) dei New Kids sul Block, citata due volte nel film, è uscito come singolo negli Stati Uniti nel novembre 1988. Il film inizia nell'ottobre 1988 per poi saltare all'estate del 1989.


 

TRACK LISTINGS:

1 - Every 27 Years
2 - Paper Boat
3 - Georgie, Meet Pennywise
4 - Derry
5 - River Chase
6 - Egg Boy
7 - Beverly
8 - Come Join The Clown, Eds
9 - You'll Float Too
10 - Shape Shifter
11 - Hockstetter Attack
12 - HaircuT
13 - Derry History
14 - January Embers
15 - Saving Mike
16 - This Is Not A Dream
17 - Slideshow
18 - Georgie's Theme
19 - He Didn't Stutter Once
20 - 29 Neibolt Street
21 - Time To Float
22 - It's What It WantS
23 - You'll Die If You Try
24 - Return to Neibolt
25 - Into The Well
26 - Pennywise's Tower
27 - Deadlights
28 - Searching For Stanley
29 - Saving Beverly
30 - Georgie Found
31 - Transformation
32 - Feed On Your Fear
33 - Welcome To The Losers Club
34 - Yellow Raincoat
35 - Blood Oath
36 - Kiss
37 - Every 27 Years (reprise)
38 - Epilogue - The Pennywise Dance

 

 

[Per ascoltare la colonna sonora integrale clicca sull'immagine in alto]

 

 

 

  • shares
  • Mail