Dal 9 settembre al cinema

Tante uscite sulla scia di Venezia62 e il ritorno di Tinto Brass in sala. Dal punto di vista dei generi c'è l'imbarazzo della scelta!

Cinderella Man. Ispirato alla vera storia del pugile Jim Braddock che, nel periodo della Grande Depressione, per sfamare la famiglia tentò la fortuna con la boxe. Braddock passò velocemente dalla miseria alla gloria quando, nel 1935, riuscì a battere in un combattimento epico di 15 riprese il campione del mondo dei pesi massimi Max Baer.

Il castello errante di Howl. Sophie, tramutata in un'anziana a causa di un potente incantesimo, parte alla ricerca del mago Howl, che forse potrebbe aiutarla a tornare normale. Durante la ricerca del castello del mago incontrerà molti nuovi compagni, personaggi eccezionali e particolari.

Nel mondo dove il potere della guerra e della magia sconvolgono senza pietà persone e luoghi, Sophie, grazie solo alle semplici armi del perdono, dell'amicizia e dell'amore riuscirà costruire un nuovo modello di convivenza. [Qualche recensione online].



The Skeleton Key. Caroline ha venticinque anni e, dopo aver assistito alla morte di suo padre senza tentare di fare qualcosa per lui, ha lasciato il suo lavoro di manager di gruppi rock e si è totalmente fatta assorbire da un altro tipo di impiego che consiste nel prendersi cura di persone disagiate che hanno subito danni o maltrattamenti. Caroline si trasferisce in Louisiana dove deve occuparsi di Ben che, dopo un misterioso incidente, non riesce più a parlare. La casa dove Ben vive con sua moglie Violet ha una strana atmosfera e Caroline ha la sensazione che tra le mura domestiche si nasconda qualche segreto. Infatti un giorno scopre una chiave misteriosa con la quale riesce ad aprire la porta di una stanza segreta nella quale trova dei resti di sangue, capelli e altri accessori necessari per i riti voodoo. Violet si mostra sorpresa della scoperta, ma Caroline è sicura che il trauma di Ben sia nato in quella stanza, dove si nasconde un terribile segreto...

Gabrielle. Dopo dieci anni di matrimonio, una coppia si rende conto che tra loro non c'é mai stato vero amore. Così, una sera Jean, uomo d'affari di successo, tornando a casa trova una lettera della moglie e scopre che é scappata con uno degli uomini che lavora per lui.

2 single a nozze. John Beckwith. (Owen Wilson) e Jeremy Grey (Vince Vaughn) sono due mediatori di divorzi ma soprattutto due grandi amici; il loro grande hobby è quello di “infiltrarsi” ai matrimoni: ebraici, italiani, irlandesi, cinesi o indù per loro non fa differenza, l’importante è esserci. Un’occasione speciale è il matrimonio della figlia di William Cleary, segretario del Tesoro, a cui John e Jeremy non possono mancare; al prestigioso party conoscono le due damigelle Gloria e Claire, ma mentre per Jeremy il corteggiamento sarà facile, John dovrà vedersela con un amico di Claire anch’esso interessato alla ragazza. John e Jeremy accetteranno l’invito nella sontuosa villa dei Cleary per portare a termine il loro piano, ma una serie di situazioni comiche ed incidenti esilaranti coinvolgeranno i due amici e l’isterica famiglia Cleary. Per i due ragazzi sarà un’occasione per imparare molto sull’amicizia e sull’amore. [Trailer].

La bestia nel cuore. Sabina è bella, fa un lavoro che le piace e ha un compagno che ama. Tuttavia, da un po' di tempo, strani incubi la tormentano e si domanda se è veramente felice. Quando scopre di aspettare un bambino, Sabina inizia a recuperare i ricordi legati alla sua infanzia passata in una famiglia borghese, severa e rassicurante, che nasconde però un angosciante segreto...

Monamour. Liberamente ispirato al romanzo 'Amare Leon' di Alina Rizzi.

Marta e Leon si incontrano a Mantova, durante il festival della letteratura, un "breve incontro" reso incandescente dalla precarietà delle circostanze. Non ultima, la presenza di Dario, il marito milanese di Marta troppo preso dai suoi impegni di manager editoriale per accorgersi della deriva sessuale e sentimentale della moglie.

La passione di Giosuè l'ebreo. Nell’anno domini 1492 un giovane ebreo di nome Giosuè viene espulso, assieme al suo popolo, dalla Spagna. Dopo una serie di avventure arriva a Napoli. Ma anche da qui è costretto a fuggire, perché l’odio antigiudaico si è ormai diffuso ovunque. Approdato in Sicilia va a vivere in un villaggio di carbonai fondato da ebrei che sono stati costretti a convertirsi al cattolicesimo. Un giorno, si reca nella vicina città di Hassin, dove vince una gara di erudizione. Come premio viene scelto per interpretare la figura di Cristo nella sacra rappresentazione della passione. Si immedesima così tanto nel ruolo che l’Inquisitore (che ne ha intuito le origini) decide di farlo uccidere. Così, come il suo antenato ebreo 1500 anni prima, finisce per essere crocifisso, perché il Potere sempre e comunque non sopporta la Verità né tanto meno chi la rappresenta e la professa. [Trailer].

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: