Dal 01 febbraio al cinema: Cloverfield, Il falsario, P.S. I love you, Sogni e delitti

Dopo essercelo perso a Venezia (la cara Filmauro ha deciso di ritirare tre proiezioni del film: ancora complimenti!), finalmente possiamo correre in sala a vedere l’ultima fatica di Woody Allen, ovvero Sogni e delitti: Terry e Ian, due fratelli, hanno grandi sogni da realizzare, ma sono di origine modesta. Intenzionati a chiedere un prestito ad

Weekend in sala Dopo essercelo perso a Venezia (la cara Filmauro ha deciso di ritirare tre proiezioni del film: ancora complimenti!), finalmente possiamo correre in sala a vedere l’ultima fatica di Woody Allen, ovvero Sogni e delitti, con la coppia McGregor-Farrell. Ma c’è anche il mostrone di Cloverfield: riuscirà a sbancare anche il nostro box-office?
Non finisce mica qui: vediamo subito quali sono tutti e quattro i film in uscita da oggi nelle nostre sale.

Cloverfield: 22 maggio 2007. Robert è in partenza per il Giappone. Gli amici più intimi gli preparano una festa a sorpresa, che viene però bruscamente interrotta da quella che apparentemente sembra una scossa di terremoto. Tutti si precipitano sul tetto del palazzo per vedere gli eventuali danni, quando una tremenda esplosione illumina i cieli di New York. La testa della Statua della Libertà vola in strada, tra i palazzi si scorge una mostruosa figura… Esce anche nelle sale italiane l’attesissimo film prodotto da J.J. Abrams e diretto Matt Reeves, dopo la grande campagna di viral marketing. Un disaster movie che si promette di farsi ricordare, almeno per l’attesa creata. Qui la nostra recensione.

Il falsario – Operazione Bernhard: Monte Carlo, Seconda Guerra Mondiale. Salomon Sorowitsch è uno straordinario falsario la cui abilità viene sfruttata dai nazisti che intendono far riprodurre banconote false per indebolire le monete degli altri paesi e per riempire le casse vuote della Germania. In un campo di concentramento, a Sachsenhausen, viene così organizzato un laboratorio speciale per questo progetto denominato Operazione Bernhard a cui partecipano funzionari, banchieri, tipografi e artigiani. Tutti pronti per falsificare il falsificabile. Naturalmente se si dovessero rifiutare li aspetterebbe la morte certa. Il nuovo film di Stefan Ruzowitzky, che dopo i due Anatomy pare aver cambiato del tutto registro con successo. Presentato a Berlino 57 e candidato all’Oscar come miglior film straniero.

P.S. I love you: Holly e Gerry sono una coppia giovane e felice, fin quando improvvisamente Gerry si ammala e muore. Holly si ritrova vedova e con un senso di vuoto nella sua vita. È arrabbiata perché si sente tradita da Gerry, proprio lui che le aveva promesso di starle accanto per il resto della vita. Ma Gerry non ha dimenticato la promessa fatta mentre era in vita e così trova il modo di farle avere una lettera ogni mese, con un messaggio che le possa essere d’aiuto per ritornare a vivere anche senza di lui, e alla fine di ogni messaggio non dimentica mai di ricordarle una cosa: P.S. I love you! Scritta e diretta da Richard Lagravenese, una commedia drammatica con Hilary Swank, Gerard Butler, Lisa Kudrow e Kathy Bates.

Sogni e delitti: Terry e Ian, due fratelli, hanno grandi sogni da realizzare, ma sono di origine modesta. Intenzionati a chiedere un prestito ad uno zio, verrà loro richiesto proprio dal parente, invischiato in gravi problemi giudiziari, di uccidere un uomo che testimonierà contro di lui in processo… Dopo Match Point e Scoop, Woody Allen torna a Londra e lo fa con un thriller. Una nuova variante di Delitto e castigo, con la coppia Ewan McGregor e Colin Farrell. Presentato fuori concorso a Venezia 64, con non poche polemiche per la decisione della Filmauro di ritirare dal calendario tre proiezioni su cinque.