Roma 2012: le foto di Sylvester Stallone e degli altri protagonisti della 6a giornata del Festival

Sylvester Stallone è stato fra i protagonisti di oggi la Festival del Cinema di Roma

di simona



Giornata di scioperi, tensioni e guerriglia urbana a Roma. Ma giornata anche di cinema, la sesta di questa settima edizione del Festival Internazionale del film di Roma. Quasi una dimensione parallela, dove i problemi del quotidiano non esistono o, quantomeno, vengono messi temporaneamente da parte. La star della giornata è senz’ombra di dubbio Sylvester Stallone, arrivato nella Capitale con il regista Walter Hill e lo sceneggiatore Alessandro Camon per presentare Bullet to the Head (già recensito in anteprima qualche ora fa). Forse in conferenza stampa l’attore non ha brillato per eleganza, come ha sottolineato il buon Dr. Apocalypse ma io, più che del look, mi preoccuperei del fatto che tenda a somigliare ad una statua di cera evasa dal Madame Tussaud…

La kermesse cinematografica ha ospitato oggi anche E la Chiamano Estate di Paolo Franchi, presentato in Concorso (recensito qui). Molti gli interpreti presenti alla conferenza stampa, fra cui Isabella Ferrari, Jean-Marc Barr, Luca Argentero, Filippo Nigro, Eva Riccobono e Anita Kravos. Sempre in Concorso, è stato visto il polacco Ixiana, diretto a quattro mani dai fratelli Józef e Michał Skolimowski. Michal, però, si è presentato da solo al photocall, con una foto del fratello (scomparso di recente) fra le mani. Questa la sinossi del film:

Marek, un giovane scrittore, cerca di risolvere il mistero della morte dell’amico Arthur. Frugando nella memoria, Marek ritrova frammenti degli eventi passati: una festa in casa di un eccentrico editore, la discussione con Arthur, una rissa, macchie di sangue. Turbato dal dubbio di aver ucciso il suo amico, Marek reprime la paura e il senso di colpa grazie ai suoi appassionati incontri con una donna che ha a che fare con la scomparsa di Arthur più di quanto possa sembrare. L’opera seconda di due formidabili registi, figli del non meno formidabile Jerzy Skolimowski.

Roma 2012: le foto dei protagonisti della 6a giornata

Foto © Getty Images

La sezione Prospettive Italia ha visto scendere in campo Acqua Fuori dal Ring, di Joel Stangle; e S.B. io lo conoscevo bene, di Giacomo Durzi e Giovanni Fasanella.

Silvio Berlusconi, da intrattenitore sulle navi da crociera a imprenditore di successo, e infine Primo Ministro. Improvvisamente, quando sembra essere a un passo dalla conquista del Quirinale, la sua ascesa si interrompe bruscamente. Un film che per la prima volta esplora i segreti, le luci e le tante ombre oscure nella storia personale di Berlusconi. Il ritratto intimo di un uomo raccontato dai collaboratori e da molti di coloro che “lo conoscevano bene”.

Prima di darvi appuntamento a domani, recuperiamo anche le immagini del red carpet di Le 5 Leggende, che ha visto sfilare in passerella nella serata di ieri Jeffrey Katzenberg, Guillermo del Toro, Christina Steinberg e Peter Ramsey accompagnati da tre simpatici folletti.








































Ultime notizie su Festival di Venezia

Tutto su Festival di Venezia →