Dal 08 febbraio al cinema: 30 giorni di buio, Asterix alle Olimpiadi, Caos calmo, La guerra di Charlie Wilson, L’innocenza del peccato, Non c’è più niente da fare

Un po’ di tutto all’orizzonte. Da oggi nelle sale invaderanno le nostre sale horror, film d’autore, commedie, film francesi, film italiani: c’è pane per tutti! Subito qui sotto potrete leggere tutto sui sei film in uscita da oggi nelle nostre sale, con quattro recensioni in anteprima -troverete, come sempre, tutti i link-, per poter scegliere

Weekend in sala Un po’ di tutto all’orizzonte. Da oggi nelle sale invaderanno le nostre sale horror, film d’autore, commedie, film francesi, film italiani: c’è pane per tutti! Subito qui sotto potrete leggere tutto sui sei film in uscita da oggi nelle nostre sale, con quattro recensioni in anteprima -troverete, come sempre, tutti i link-, per poter scegliere che film vedere al cinema nel weekend e durante la settimana.
Detto questo, preparatevi a due prossimi venerdì (15 e 22 febbraio) da urlo: usciranno infatti i nuovi, attesissimi film di P.T. Anderson, Burton, Schnabel, dei Coen e parecchi altri film notevoli.

30 giorni di buio: in una città in Alaska, il sole ogni anno non sorge più per un mese. In questo periodo una folla di vampiri si prepara ad attaccare spietatamente gli umani. Lo sceriffo Ben si mette a capo di un gruppo di sopravvissuti e si barrica in una casa: ma prima o poi gli umani dovranno fare i conti con i vampiri che fuori li aspettano… Co-produzione tra Nuova Zelanda e USA, un horror diretto da David Slade, regista di Hard Candy, e prodotto da Sam Raimi. Con Josh Hartnett e Ben Foster.

Asterix alle Olimpiadi: Alafolix è follemente innamorato della principessa Irina, promessa sposa a Bruno, figlio di Giulio Cesare. Ma i due si amano follemente, e Irina riesce a strappare al padre una promessa di matrimonio a colui che vincerà le Olimpiadi. Alafolix e i suoi amici, Obelix, Asterix e il druido Panoramix dovranno così combattere contro Roma, il perfido Bruno e gli atleti più forti del mondo per riuscire a far sposare i due innamorati. Terza pellicola tratta dalla serie a fumetti creata da René Goscinny e Albert Uderzo, diretta da Frédéric Forestier e Thomas Langmann. Con Clovis Cornillac, Gérard Depardieu e Alain Delon. Qui la nostra recensione.

Caos calmo: Pietro è in spiaggia con il fratello, quando una richiesta d’aiuto giunge dal mare. I due si buttano immediatamente, salvano due donne, nessuno li ringrazia e tornano a casa. Qui un’ambulanza accoglie Pietro, le lacrime della figlia lo riportano alla dura realtà: la morte della moglie. Lui stava salvando una sconosciuta e la moglie stava morendo. Le vacanze finiscono, la scuola ricomincia, Pietro accompagna la piccola Claudia al primo giorno di scuola, e improvvisamente decide di aspettarla lì fuori, seduto su una panchina, fino alla fine delle lezioni… Tratto dal romanzo omonimo di Sandro Veronesi, un film drammatico diretto da Antonello Grimaldi. Con Nanni Moretti, Valeria Golino, Isabella Ferrari, Alessandro Gassman e Silvio Orlando. Grande attenzione per la scena di sesso spinto tra Moretti e la Ferrari. In concorso a Berlino 58. Qui la nostra recensione.

La guerra di Charlie Wilson: Charlie Wilson è un deputato del Texas che nasconde una furba mente politica, un forte sentimento patriottico e una profonda compassione per i più sfortunati. Joanne Herring è una cara amica di Charlie, sostenitrice ed amante, era una delle donne più ricche del Texas, nonché un’accanita anticomunista. La donna incoraggia Charlie a rifornire i Mujahideen (i leggendari combattenti per la libertà) delle armi e del denaro necessari per riuscire a sradicare gli aggressori russi dalla loro terra. Charlie viene aiutato dall’agente della CIA Gust Avrakotos… Il nuovo film di Mike Nichols, una commedia fortemente politica. Con un grande trio d’attori: Tom Hanks, Philip Seymour Hoffman (nominato all’Oscar come miglior attore non protagonista) e Julia Roberts. Qui la nostra recensione.

L’innocenza del peccato: una giovane conduttrice televisiva del meteo viene sedotta da un maturo scrittore sposato che la trasforma in femme fatale e poi l’abbandona. La ragazza così si consola con un giovane miliardario psicologicamente instabile, ma questa situazione non porterà nulla di buono. Arriva in sala il nuovo film del maestro Claude Chabrol, che torna a regalarci un ritratto cinico e morboso dell’alta borghesia. Con Ludivine Sagnier, Benoît Magimel e François Berléand. Presentato, fuori concorso, a Venezia 64. Qui la nostra recensione.

Non c’è più niente da fare: è la storia di una compagnia teatrale chiamata I Perseveranti, composta da gente di ogni tipo, ma felici solo alla sera sul palcoscenico. Un giorno però il padrone del teatro decide di sfrattarli perché intende costruire un nuovo stabile. I Perseveranti, come dice appunto il loro nome, non mollano, e testardi come sono tentano il tutto per tutto presentando uno spettacolo teatrale davvero particolare. Opera prima di Emanuele Barresi; con Rocco Papaleo, Alba Rohrwacher, Paolo Ruffini e Cristina Cirilli.