CineBlog consiglia: L’inventore di favole

L’inventore di favole (Shattered Glass, USA / Canada, 2003) di Billy Ray; con Hayden Christensen, Peter Sarsgaard, Chloë Sevigny, Rosario Dawson. Stanotte, 03.55, Italia 1 Billy Ray è uno sceneggiatore discontinuo, ma coi suoi due film si è rivelato essere innanzitutto un buon regista, capace tra l’altro di scrivere bene in entrambi i casi anche

L'inventore di favole L’inventore di favole (Shattered Glass, USA / Canada, 2003) di Billy Ray; con Hayden Christensen, Peter Sarsgaard, Chloë Sevigny, Rosario Dawson.

Stanotte, 03.55, Italia 1

Billy Ray è uno sceneggiatore discontinuo, ma coi suoi due film si è rivelato essere innanzitutto un buon regista, capace tra l’altro di scrivere bene in entrambi i casi anche gli script. Sarà che i progetti sono sentiti, e tra l’altro sono collegati dal tema della finzione e della bugia, ma i due film che ha diretto sono di assoluto rispetto.

L’inventore di favole è, come Breach – L’infiltrato, tratto da una storia vera. Come nel film successivo, qui Ray si dimostra abilissimo nello spettacolarizzare non troppo le vicende narrate, e soprattutto a creare un discorso sul potere e sulla menzogna in modo tesissimo.

La storia è quello di uno scrittore giovanissimo (interpretato molto bene da Hayden Christensen) che su 41 articoli scritti per il New Republic se ne inventò 27, tra l’altro in maniera meticolosissima e creando degli “alibi” impressionanti. Ciò che succede dopo la scoperta è narrato da Ray in maniera ancora più strabiliante di quanto ci si possa immaginare. Un film da vedere, perché non banale, intelligente, ben congegnato.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →