Stasera in tv: "Red Land - Rosso Istria" su Rai 3

Rai 3 stasera propone Red Land (Rosso Istria), film drammatico del 2018 diretto da Maximiliano Hernando Bruno e interpretato da Francesca Amodio, Enrico Bergamasco, Valentina Bivona, Geraldine Chaplin e Franco Nero.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Francesca Amodio: Lucia Visantrìn
Enrico Bergamasco: Maresciallo Parisse
Valentina Bivona: Giulia Visantrìn da giovane
Vincenzo Bocciarelli: Mario Bellini
Eleonora Bolla: Adria Visantrìn
Vittorio Boscol: Carabiniere
Leopoldo Bottero: Padre Staniscia
Paolo Braghetto: Contadino
Maximiliano Hernando Bruno: Giorgio Staniscia
Sandra Ceccarelli: Madre Visantrìn
Geraldine Chaplin: Giulia Visantrìn adulta
Emanuela De Rossi: Contadina Italiana
Eleonora Fuser: Madre Staniscia
Selene Gandini: Norma Cossetto
Monica Garavello: Noemi
Romeo Grebensek: Mate
Franco Nero: Professor Ambrosin
Alessandro Trotta: Andrea
Maria Vittoria Casarotti Todeschini: Licia Cossetto

 

La trama


 

Siamo nel settembre del 1943, nei giorni in cui nei territori italiani martoriati dalla guerra scoppia il caos: il maresciallo Badoglio, capo del governo italiano, chiede ed ottiene l’armistizio da parte degli anglo–americani e unitamente al Re fugge da Roma, lasciando l’Italia allo sbando. L’esercito non sa più chi è il nemico e chi l’alleato. Il dramma si trasforma in tragedia per i soldati abbandonati a se stessi nei teatri di guerra ma anche e soprattutto per le popolazioni civili Istriane, Fiumane, Giuliane e Dalmate, che si trovano ad affrontare un nuovo nemico: i partigiani di Tito che avanzano in quelle terre, spinti da una furia anti-italiana. In questo drammatico contesto storico, avrà risalto la figura di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana, laureanda all’Università di Padova, barbaramente violentata e uccisa dai partigiani titini, per la sola colpa di essere Italiana.

 

Curiosità




  • Il film segna il debutto alla regia dell'attore argentino Maximiliano Hernando Bruno i cui crediti includono Il leone di vetro (sceneggiatore e produttore), Squadra antimafia - Palermo oggi (attore) e Caribbean Basterds - Caraibi & bastardi (attore).

  • In origine alla regia del film c'era Antonello Belluco (Antonio guerriero di Dio) poi sostituito Maximiliano Hernando Bruno, ma rimasto a bordo in veste di produttore. Belluco e Bruno hanno collaborato nel docu-film Giorgione da Castelfranco, sulle tracce del genio (2010).

  • Il film ha rinfocolato una prevedibile querelle politica, già da tempo in atto, sul dramma delle Foibe e su un presunto revisionismo storico.

  • Le musiche originali del film sono del compositore e direttore d'orchestra Fabrizio Castanìa (Una nobile causa).

  • Il film ha incassato in Italia un totale di 155 mila euro.

 

  • shares
  • Mail