L'Uomo Invisibile, Elisabeth Moss per Leigh Whannell

La protagonista di The Handmaid's Tale per il remake dell'Uomo Inivisibile.

Esplosa nell'ultimo anno e mezzo grazie al ruolo di protagonista in The Handmaid's Tale, con cui ha vinto un Emmy Award ed un Golden Globe come migliore attrice protagonista in una serie drammatica, Elisabeth Moss è in trattative con la Universal per il nuovo L'Uomo Invisibile. Parola di Variety.

In cabina di regia Leigh Whannell, da poco visto al cinema con Upgrade e in passato regista del poco apprezzato Insidious 3 - L'inizio. Johnny Depp, originariamente scelto dallo studios per interpretare l'Uomo Invisibile, non farà parte del progetto. Colpa, si fa per dire, del poco esaltante La Mummia, che nel 2017 ha frenato l'intero "Dark Universe" della major. Per ripartire la Universal si è affidata al Re Mida Jason Blum, da sempre in grado di ottenere il massimo spendendo 'pochissimo'.

Sconosciuta la trama, ma è chiaro come lo studios non possa permettersi un altro passo falso, perché tutto dovrà ripartire proprio dall'Uomo Invisibile. Prima di allora la Moss sarà a breve di nuovo in sala con "Noi", attesissimo nuovo film del premio Oscar Jordan Peele, per poi bissare con "Light of My Life" di Casey Affleck.

Il primo Uomo Invisibile della Universal uscì nel 1933, diretto dal regista James Whale ed interpretato da Claude Rains. Lo script prese a piene mani dall'omonimo romanzo di H. G. Wells. Nel 2000 il deludente remake, L'uomo senza ombra, diretto da Paul Verhoeven.

  • shares
  • Mail