Candyman di Jordan Peele per Teyonah Parris e Yahya Abdul-Mateen II

Nel 2020 torna al cinema un'altra maschera horror del passato. Candyman.

Da poco in sala con If Beale Street Could Talk, la 31enne Teyonah Parris sarebbe in trattative con la MGM per prender parte al remake di Candyman, prodotto da Jordan Peele (Get Out). Se confermata, la Parris andrebbe ad affiancare l'annunciato Yahya Abdul-Mateen II, recentemente visto al cinema nei panni del villain Black Manta in Aquaman.

L'attore indosserà gli abiti di un artista ossessionato dalla leggenda di Candyman. La Parris sarebbe la sua fidanzata, mercante d'arte.

In cabina di regia Nia DaCosta, alla sua opera seconda dopo Little Woods, con Peele e Win Rosenfeld sceneggiatori. Più che un remake, il film sarà un "sequel spirituale" dell'originale, tanto da tornare nei luoghi in cui prese vita la leggenda, a Chicago. Un esperimento alla Halloween, con via alle riprese in primavera, per poi uscire al cinema il 12 giugno del 2020.

Candyman - Terrore dietro lo specchio, nel 1992 diretto da Bernard Rose e basato sul racconto The Forbidden di Clive Barker, incassò ben 25 milioni di dollari, tanto da giustificare due sequel. L'inferno nello specchio, uscito nel 1995, e Il giorno della morte, uscito nel 1999. Indiscusso protagonista il mitico Tony Todd, pronto a comparire dopo aver pronunciato il nome di Candyman per cinque volte davanti a uno specchio.

  • shares
  • Mail