Creed 2: una scena tagliata rivela la morte di un altro personaggio del Rocky originale (video)

Una delle scene tagliate da "Creed II" era dedicata ad uno dei più vecchi personaggi della saga di Rocky.

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

L'imminente uscita statunitense in Blu-ray di Creed II prevista per il 5 marzo (il 23 maggio in Italia) includerà diverse scene tagliate dal montaggio finale, e una scena particolare mostra Rocky presenziare al funerale del suo collega e amico pugile Spider Rico, personaggio apparso per la prima volta nel film originale Rocky del 1976. Interpretato da Pedro Lovell, pugile nella vita reale, Spider può essere visto combattere Rocky nei primi minuti del film. Nella scena tagliata da "Creed II", Rocky assiste al servizio funebre di Spider insieme ad uno sparuto gruppo di persone, rivelando che l'ex pugile nel frattempo è passato a miglior vita.

Oltre ad apparire nel film originale, Lovell ha ripreso il ruolo di Spider Rico nel sequel del 2006 Rocky Balboa. Questa volta, il suo ruolo era molto più significativo, rivelando che era rimasto in contatto con Balboa negli anni trascorsi da quando i due avevano combattuto la prima volta. In "Rocky Balboa", Spider in difficoltà economiche diventa un ospite frequente del ristorante Adrian del pugile in pensione, ma ad un certo punto l'ex pugile desidera ricambiare la generosità di Rocky chiedendo di lavorare in cucina come lavapiatti. Per chi ama le curiosità allo Spider Rico di Lovell è stata anche dedicata un'action figure prodotta da Jakks Toys.

Nella scena tagliata da "Creed II" che trovate nel video che apre l'articolo, Rocky ricorda l'amico e collega defunto:

Spider Rico e io ci conoscevamo da tanto tempo. Ha detto che veniva da ovest, ha detto che viveva nel deserto, ed è lì che ha imparato a combattere. Ad ogni modo, ci siamo incontrati a combattere per una miseria un paio di giorni prima del Ringraziamento in questa vecchia chiesa. E tu mi hai dato questa testata di classe mondiale. E io dissi: "Yo, qualcuno che combatte più sporco di me". Poi molti anni dopo ti sei presentato al ristorante e mi hai detto: "Ti ricordi di me?" Certamente. E la testata fa ancora male. Mi ricordo che hai detto che avevi questa figlia, ma non riuscivi a ricordare dove abitasse a causa di tutti i colpi che hai avuto. Ho capito. Quindi io e i cuochi siamo diventati come la tua famiglia. Sai sul ring hai delle regole. Fuori, in strada, non hai niente. E la vita ti colpisce con tutti questi colpi bassi, un sacco di colpi bassi, e li prendi e vai avanti. Ma poi finisci per commiserarti, è così, ma noi abbiamo cercato di non farlo. Rocky si ferma. Ricorda i fantasmi del passato, coloro che morirono uno per uno: l'allenatore Mickey (Burgess Meredith). Il mentore ribelle Apollo Creed (Carl Weathers). L'amata moglie Adriana (Talia Shire). Il migliore amico Paulie (Burt Young). "Sono triste perché te ne sei andato, perché sei il mio ultimo amico dei vecchi tempi", dice Rocky. "Ma sono contento anch'io, perché so che dovunque tu stia andando, deve essere meglio di dove sei stato.

 

Rocky III ha prodotto la prima scena di morte nella serie Rocky, con l'allenatore Mickey (Burgess Meredith) che moriva dopo essere comparso nei precedenti due film. Il personaggio viene ucciso dopo che Clubber Lang (il signor T) lo spinge contro un muro durante un litigio con Rocky. Rocky IV ha poi ucciso l'amico più vicino a Rocky, l'ex rivale Apollo Creed (Carl Weathers), morto durante un incontro di boxe contro Ivan Drago (Dolph Lundgren). Il personaggio viene poi mostrato come un vedovo rivelando che anche Adriana (Talia Shire) è scomparsa a causa di un cancro. Infine la tomba di suo cognato e fratello di Adriana, Paulie (Burt Young), è mostrata nel primo film di Creed, lasciando Spider Rico come il più vecchio amico di Rocky ancora in vita.

Entrambi i film di "Creed" sono stati un successo, ma non sono riusciti ancora a dimostrare la capacità dell'Adonis Creed di Michael B. Jordan di camminare sulle proprie gambe, con Stallone che seppur limitato ad un ruolo secondario si è dimostrato ancora il motore di entrambi i film. Dopo "Creed II", Stallone ha lasciato intendere di essersi ritirato dal ruolo, suggerendo che non vedremo Rocky di nuovo in altri sequel di "Creed". Solamente senza Rocky e abbandonando l'elemento nostalgia della saga dello "Stallone Italiano" sfruttato sino ad ora scopriremo quanto realmente vale il franchise "Creed", su cui tolto il fattore "Rocky" dall'equazione per il sottoscritto permangono molti dubbi.

Altre scene eliminate saranno incluse nell'edizione Blu-ray e includeranno una scena estesa del ristorante tra Adonis e la moglie Bianca (Tessa Thompson) e una scena di spogliatoio con Rocky, Adonis e Ivan e Viktor Drago (Florian Munteanu).

 

 

Fonte: Comicbook

 

 

 

  • shares
  • Mail