Box Office Italia, debutto da 4.8 milioni di euro per Captain Marvel

Male C'è tempo di Walter Veltroni al debutto in sala.

Un esordio da favola a dir poco necessario, dopo il nerissimo febbraio. Il botteghino italiano torna a respirare grazie a Captain Marvel, sbarcato mercoledì scorso in quasi 800 sale e in grado di incassare 4.856.252 euro in 5 giorni, con 698.804 spettatori paganti. Solo i due Avengers, Captain America: Civil War e Iron Man 3, tra tutti i film Marvel usciti negli ultimi 11 anni, erano partiti con dati migliori di questo. Dietro la supereroina Brie Larson tiene benissimo Green Book, trionfatore agli ultimi Oscar. Altri 742.848 euro per il titolo Eagle, arrivato agli 8.397.471 totali. Il muro dei 10, impensabile fino ad un mese fa, potrebbe crollare.

Esordio in terza posizione con 607.350 euro per Non sposate le mie figlie 2, incapace di replicare i sorprendenti 1.132.943 euro incassati dal primo capitolo al debutto, con un altro titolo francese, Asterix e il segreto della pozione magica, partito con 340.104 euro in 4 giorni. Domani è un altro giorno è invece arrivato ai 1.4 milioni di euro, con 10 giorni senza mamma a quota 7.1, Ancora auguri per la tua morte poco sopra il milione, C'era una volta il Principe Azzurro ai 739.969 euro e Croce e Delizia al milione tondo tondo. Debutto con 275.229 euro in 119 sale per I Villeggianti di Valeria Bruni Tedeschi, mentre Gloria Bell ha esordito con 202.727 euro e C'è Tempo di Walter Veltroni con 188.700 euro in 217 copie. Media inferiore ai 1000 euro a sala.

Fine settimana ricco anche il prossimo grazie alle uscite de La promessa dell'alba, Il coraggio della Verità, Boy Erased, Escape Room, Momenti di Trascurabile Felicità, Sofia, Sara e Marti, Un viaggio a quattro zampe e La notte è piccola per noi.

  • shares
  • Mail