Detective per caso: trailer e poster della commedia al cinema il 18 e 19 marzo

Detective per caso: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Giorgio Romano nei cinema italiani il 18 e 19 marzo 2019.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Evento speciale con Medusa il 18 e 19 marzo, arriva nelle sale Detective per caso, la commedia diretta da Giorgio Romano, anche autore della sceneggiatura insieme ad Aurora Piaggesi. Si tratta della prima produzione cinematografica composta da tre donne che hanno avuto il coraggio di rivoluzionare il cinema italiano portando sul grande schermo un film dove ad essere attori protagonisti sono i ragazzi disabili, insieme a normodotati dell’accademia L’Arte nel Cuore. Un film che per la prima volta, non tratta le tematiche della disabilità ma è a tutti gli effetti una commedia gialla brillante e divertente.

Il film vede la partecipazione di un cast di volti  noti del cinema italiano che hanno recitato pro bono accanto ad alcuni giovani attori con disabilità dall'Accademia L'arte nel cuore onlus.

 

 

La trama ufficiale:

 

Giulia (Emanuela Annini) è una ragazza brillante, astuta e determinata che non cerca legami sentimentali duraturi e non nasconde la sua passione per i misteri! Soprattutto, le piace scoprire le persone, vedere oltre ciò che mostrano. La sua amicizia con il cugino Piero sarà messa a dura prova dalla storia d’amore tra il ragazzo e Marta, una giovane bellissima ma problematica. Infatti, ben presto, la situazione precipita a causa sua e Piero verrà coinvolto, suo malgrado, in una rapina i cui risvolti gli apriranno le porte del carcere. Giulia, che ha sempre sognato di fare la detective da quando era piccola, decide di scoprire lei stessa la verità per dimostrare l’innocenza del cugino a cui nessuno sembra credere. Per fare questo, trova la forza e ispirazione nel suo personaggio giallo preferito, la Detective Ramona (Claudia Gerini), protagonista di Occhio Privato, la serie più amata da Giulia. Quando Giulia incontrerà per caso il suo idolo, sarà proprio la sua iconica frase "Niente che una buona indagine non possa risolvere!" a spingerla a investigare, accompagnata dai fedeli amici. Tra fughe rocambolesche e tragicomiche, momenti toccanti e significativi, la storia, in un crescendo ironico, si risolverà con l’innocenza di Piero e la cattura del vero responsabile. Una storia coinvolgente e piacevole, che parla di amicizia e di legami familiari che non si disgregano di fronte alle difficoltà ma si rafforzano facendo riaffiorare ciò che si è creduto perso.

 

[Per guardare il video musicale clicca sull'immagine in alto]

 

Giampaolo Letta, amministratore delegato di Medusa, sottolinea: "Lo spirito di collaborazione con cui tutti hanno aderito al progetto nato per caso da un incontro con Daniela Alleruzzo e dall'impatto dei giovani attori che ho visto a teatro e mi hanno conquistato".

La giovane ed entusiasta protagonista Emanuela Annini parla del messaggio importante veicolato dal film affermando che: "Le famiglie che hanno figli disabili ce la possono fare, come ce l’ho fatta io!".

Claudia Gerini descrive il progetto come: "Un’utopia che può sfondare qualche muro. La produzione è riuscita a tirar fuori il meglio e ora bisognerebbe portarlo in giro nelle scuole, farlo vedere il più possibile".

Letta ha accennato ad una potenziale serie tv ("Per ora Mediaset ha comprato i diritti tv, ma non neghiamo di aver pensato anche alla serialità, vedremo.") e promette un prolungamento della programmazione nelle sale: "Se i risultati ci daranno ragione".

 

ELENCO SALE

 

 

 

[Per guardare il video backstage del film clicca sull'immagine in alto]

 

 

 

 

  • shares
  • Mail