Bulli e pupe, arriva il remake Tristar

Ancora remake sotto forma di musical. Dopo West Side Story, toccherà a Bulli e Pupe.

La TriStar Pictures ha acquistato i diritti di Bulli e pupe per dar vita all'immancabile remake. Tratto dal musical Guys and Dolls, ispirato alla storia e ai personaggi di Damon Runyon, Bulli e Pupe arrivò in sala nel 1955, con Joseph L. Mankiewicz alla regia e un cast da urlo composto da Marlon Brando, Jean Simmons, Frank Sinatra e Vivian Blaine. La TriStar ha comprato l'intero pacchetto: diritti delle storie di Runyon, diritti sul musical di Broadway scritto da Jo Swerling, Abe Burrows e con le musiche Frank Loesser (vincitore di 5 Tony Awards), e diritti del remake del '55 dalla Samuel Goldwyn.

D'altronde il musical è tornato a far furore ad Hollywood dopo i successi di La La Land e The Greatest Showman, senza dimenticare l'imminente remake di West Side Story, firmato Steven Spielberg.

La pellicola del 1955 venne candidata a 4 premi Oscar e vinse due Golden Globe. John Goldwyn ("I'm Not There") e Marc Toberoff ("Bottle Shock") produrranno il nuovo adattamento per la TriStar, con Meyer Gottlieb produttore esecutivo.

Protagonista Nathan Detroit, proprietario di una sala da gioco clandestina che cambia continuamente sede per sfuggire ai controlli della polizia. All'ennesimo cambio si trova costretto ad anticipare mille dollari (che non ha) al proprietario di un locale. A Broadway incontra 'Cielo' Masterson, scommettitore e giocatore incallito, e scommette con lui mille dollari che non riuscirà ad invitare a cena una ragazza a Cuba, Sara Brown, militante dell'esercito della salvezza. 'Cielo' riesce a convincere la ragazza con la promessa di far affluire numerosi penitenti alla prossima riunione religiosa e ben presto Sara si innamora di lui. Ma quando tornano dalla vacanza cubana i due trovano la sede dell'associazione occupata dalla bisca di Nathan.

Fonte: Variety

  • shares
  • Mail