Giovani streghe: confermato il remake Blumhouse, Zoe Lister-Jones alla regia

Il teen-horror "Giovani streghe" fruirà di un remake, la conferma ufficiale arriva con il nome del regista designato.

Confermata la recente voce che Giovani streghe aka The Craft fruirà di un remake targato Blumhouse, mentre il sequel in sviluppo alla Sony dal 2015 che vedeva Leigh Janiak alla regia è stato definitivamente accantonato. Sarà Jason Blum in collaborazione con Columbia Pictures a riportare le quattro aspiranti streghe liceali sul grande schermo.

Confermata anche la regista Zoe Lister-Jones che scriverà e dirigerà questa rivisitazione contemporanea del popolare horror degli anni '90. La sinossi precedentemente trapelata per il remake sembrava ripercorrere fedelmente l'originale: "Quando inizia in una nuova scuola, Hannah diventa amica di Tabby, Lourdes e Frankie e diventa rapidamente il quarto membro della loro cerchia. Hannah apprende presto che lei in qualche modo porta un grande potere al quartetto".

La versione originale del 1996 era interpretata da Robin Tunney, Fairuza Balk, Neve Campbell e Rachel True nei panni di quattro aspiranti streghe che mentre affrontano il liceo si dilettano nella magia e finiscono per scatenare un potere che non possono controllare.

Lucas Wiesendanger è produttore esecutivo del remake insieme a Andrew Fleming, il regista dell'originale "Giovani streghe".

Zoe Lister-Jones ha iniziato come attrice con ruoli in svariate serie tv e in lungometraggi come I poliziotti di riserva, Salt e Lola Versus. Il debutto alla regia di Lister-Jones risale al 2017 con la commedia musicale Band Aid.

 

 

Fonte: Deadline

 

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail