Box Office Usa, solo 45 milioni al debutto per Dumbo

Partenza zoppicante di Dumbo al botteghino americano.

Esordio tutt'altro che straordinario al box office americano per Dumbo di Tim Burton, costato 170 milioni ma incapace di andare oltre i 45 milioni in 72 ore di programmazione. Lontanissimi i 174,750,616 dollari de La Bella e la Bestia, così come i 103 de Il Libro della Giungla, i 79 de Il Grande e Potente Oz, i 69 di Maleficent, i 68 di Cenerentola e i 116 di Alice in Wonderland, diretto proprio da Burton nel 2010. Worldwide, la pellicola ha toccato quota 116 milioni.

Dopo il debutto boom di sette giorni fa, Us di Jordan Peele ha incassato altri 33 milioni di dollari, arrivando ad un totale di 128,220,440 dollari, dopo esserne costati appena 20. Ancora Disney in terza posizione grazie a Captain Marvel, arrivato ai 353,805,815 dollari (990 worldwide), seguito dai 36 di Five Feet Apart, dai 38 di Wonder Park e dai 6 dell'esordiente Unplanned. A quota 153 milioni è invece arrivato Dragon Trainer 3 (502 milioni in tutto il mondo), con Hotel Mumbai debuttante a quota 3.2 milioni di euro. Chiusura di chart con i 70 milioni di A Madea Family Funeral, i 4 di Gloria Bell, gli 8 di No Manches Frida 2 e i 1,800,000 dollari dell'esordiente The Beach Bum, uscito in 1,100 copie.

Weekend ricco anche il prossimo grazie alle uscite di The Best of Enemies, Cimitero Vivente e di Shazam. Chi detronizzerà Dumbo?

  • shares
  • Mail