Green Book, miglior incasso italiano da Oscar dai tempi de Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re

Il box office italico del 2019 sta incredibilmente facendo peggio del già disastroso 2018, ma c'è chi può giustamente esultare. Parliamo di Green Book, trionfatore agli Oscar riuscito ad incassare 9.508.187 euro, con 1.504.769 spettatori paganti in nove settimane di programmazione.

Ebbene il film di Peter Farrelly, Miglior Attore Non Protagonista, Migliore Sceneggiatura Originale e Miglior Film in casa Academy, è ufficialmente diventato il maggior incasso italiano per un film vincitore dell'Oscar più ambito dal 2004, quando Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re arrivò ai 22.8 milioni di euro. Superati i 9.4 milioni di euro di The Departed di Martin Scorsese, uscito nel 2006.

Ispirato alla storia vera di Tony Lip, padre dello sceneggiatore Nick Vallelonga, Green Book racconta l’inaspettata l'amicizia tra un buttafuori italoamericano e un pianista afroamericano nell'America negli anni sessanta. Costato appena 23 milioni di dollari, il film ne ha incassati 304,047,438 in tutto il mondo.

A seguire tutti gli incassi al box office italiano dei film vincitore del principale Oscar dal 2004 ad oggi.

2004: Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re - 22.8 milioni €
2005: Million Dollar Baby - 7.7 milioni €
2006: Crash - Contatto fisico - 3 milioni €
2007: The Departed - Il bene e il male - 9.4 milioni €
2008: Non è un paese per vecchi - 5.7 milioni €
2009: The Millionaire - 6.1 milioni €
2010: The Hurt Locker - 177 mila €
2011: Il discorso del re - 8,6 milioni €
2012: The Artist - 2,8 milioni €
2013: Argo - 4,1 milioni €
2014: 12 anni schiavo - 4.8 milioni €
2015: Birdman - 4.6 milioni €
2016: Il caso Spotlight - 3.9 milioni €
2017: Moonlight - 1.3 milioni €
2018: La forma dell'acqua - The Shape of Water - 8,7 milioni €
2019: Green Book - 9.508.187 euro

  • shares
  • Mail