Stasera in tv: "Ammore e Malavita" su Rai 2

Rai 2 stasera propone "Ammore e malavita", commedia musical del 2017 diretta dai Manetti Bros. e interpretata da Giampaolo Morelli, Serena Rossi, Carlo Buccirosso, Claudia Gerini e Raiz.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Giampaolo Morelli: Ciro
Serena Rossi: Fatima
Carlo Buccirosso: Don Vincenzo Strozzalone
Claudia Gerini: Donna Maria
Raiz: Rosario
Franco Ricciardi: Gennaro
Antonio Buonomo: Zio Mimmo
Giovanni Esposito: Boss rivale
Ivan Granatino: Giovane sicario
Giuseppe "The King" Danza: Sicario del boss rivale
Claudia Federica Petrella: Mariellina
Antonella Morea: Badante
Marco Mario de Notaris: Dottore
Rosalia Porcaro: Conoscente di Fatima
Patrizio Rispo: Cartolaio
Ronnie Marmo: Frank Strozzalone
Stefano Moffa: Ispettore di polizia
Lucianna De Falco: Sorella di Don Vincenzo
Graziella Marina: Madre di Don Vincenzo
Antonio Fiorillo: Nipote di Don Vincenzo
Antonino Iuorio: Avvocato
Mario Rivelli: Poliziotto giovane
Andrea D'Alessio: Guida turistica
Tia Architto: Turista americana
Pino Mauro: Maestro
Antonello Cossia: Antonello

 

Trama e recensione


 

Napoli. Ciro (Giampaolo Morelli) è un temuto killer. Insieme a Rosario (Raiz) è una delle due “tigri” al servizio di don Vincenzo (Carlo Buccirosso), "o' re do pesce", e della sua astuta moglie, donna Maria (Claudia Gerini). Fatima (Serena Rossi) è una sognatrice, una giovane infermiera. Due mondi in apparenza così distanti, ma destinati a incontrarsi, di nuovo. Una notte Fatima si trova nel posto sbagliato nel momento sbagliato. A Ciro viene dato l’incarico di sbarazzarsi di quella ragazza che ha visto troppo. Ma le cose non vanno come previsto. I due si trovano faccia a faccia, si riconoscono e riscoprono, l’uno nell’altra, l’amore mai dimenticato della loro adolescenza. Per Ciro c'è una sola soluzione: tradire don Vincenzo e donna Maria e uccidere chi li vuole uccidere. Nessuno può fermare l’amore. Inizia così una lotta senza quartiere tra gli splendidi scenari dei vicoli di Napoli e il mare del golfo. Tra musica e azione, amore e pallottole.

 

 

Note di regia


 

Quando facciamo un film ci buttiamo come fosse un salto ad occhi bendati. Senza pensare a quello che abbiamo fatto prima né alle conseguenze. Scegliamo una storia con l’istinto e ci saltiamo dentro. Spesso l’istinto ci porta in strade poco percorse, senza tracce da seguire, e quindi non ci resta che lavorare con la fantasia. Questa incoscienza è stato il motore che ci ha portato fino ad “Ammore e malavita”. Se un killer della camorra deve uccidere una donna e riconosce in lei l'amore della sua adolescenza parliamo d’amore o di malavita? Ecco siamo partiti di qui e poi la storia ci è venuta dietro, quasi da sola. Le canzoni accompagnano i momenti fondamentali ed emotivamente più forti della storia: si canta quando due personaggi stanno per baciarsi, ma anche durante una sparatoria. Il musical ci ha permesso di andare sopra le righe affrontando temi profondi ed importanti, come l'amore e la morte, mantenendo un tono leggero e spettacolare. Non puntiamo al realismo, ma alla verosimiglianza. Per credere in quello che raccontiamo ci piace prendere dei personaggi veri, che abbiamo incontrato nella vita reale, per incastonarli nella cornice fantasiosa di una storia esagerata. La città di Napoli è stata la nostra ispirazione e una personale rivisitazione della sua forma artistica più densa e popolare, la sceneggiata, il risultato. Però, sia chiaro, il messaggio del film non è: “a Napoli succede questo”. Quello che succede, succede solo nella nostra storia. La nostra Napoli non è solamente la città cupa e disperata che si racconta ultimamente al cinema o in tv, ma anche una Napoli che, malgrado tutti i problemi, stimola con il suo fermento culturale e ispira con la sua carica di umanità. Ogni volta che ci torniamo ci è inevitabile sorridere. Quale che sia il nostro stato d'animo. Un potere ineguagliabile. [Manetti Bros.]

 

La colonna sonora




  • Le musiche originali del film di Pivio & Aldo De Scalzi attivi nel mondo delle colonne sonore dal 1997. Il loro esordio è stato Il bagno turco – Hamam per la regia di Ferzan Özpetek che li ha subito posti al centro della ribalta internazionale. Ad oggi hanno firmato più di un centinaio di colonne sonore tra cinema e televisione. Tra i loro lavori ricordiamo musiche per L’odore della notte, Nati stanchi, Il più bel giorno della mia vita, Casomai, Si può fare, Il tuttofare).

  • Ammore e Malavita segna la quinta collaborazione di Pivio & Aldo De Scalzi con i Manetti Bros. dopo Piano 17, Cavie, L’arrivo di Wang e Song’e Napule.

  • Le musiche di Ammore e Malavita hanno richiesto una preparazione di quasi due anni, il cui risultato è una colonna sonora di sapore vagamente Rhythm & Blues e tradizione napoletana. Napoli che, come Genova, la città natale di Pivio & Aldo De Scalzi, ha un’identità musicale fortissima che ha ispirato artisti da tutto il mondo, è il centro della storia, una lotta senza quartiere tra i vicoli partenopei ed il mare del golfo con molti degli interpreti che già avevano caratterizzato il precedente pluripremiato lavoro "Song ‘e Napule". Il risultato complessivo è una personale rilettura di queste due fortissime suggestioni, la tradizione afroamericana del R&B compenetrata dalla tradizione popolare napoletana, rilettura che si sviluppa in 15 canzoni (13 in napoletano e due in inglese) e un’ulteriore ora e passa di brani strumentali funzionali alla storia in puro stile “crime-noir”.


Quando Antonio e Marco ci hanno parlato per la prima volta dell'intenzione di realizzare un musical cinematografico, circa due anni fa, non credevamo alle nostre orecchie ma immediatamente avevamo capito che sarebbe stata un'occasione impagabile per metterci alla prova perché, tra tutte le sfide possibili per un compositore rivolto al mondo del cinema, il musical è sicuramente quella più impegnativa (ma per questo forse anche la più esaltante). E per complicare ulteriormente la situazione, l'idea che si stava prospettando era quella di scrivere molte canzoni che sarebbero state cantate quasi esclusivamente in napoletano.

Pivio & Aldo De Scalzi

 

 

TRACK LISTINGS:

1 Bang Bang
2 Arriva Pistillo
3 Al Mio Funerale
4 Prima dell’arrivo delle tigri
5 Scampia Disco Dance
6 Arrivano le tigri
7 E mo’ che fate
8 Transito Teso
9 La canzone della serva
10 Tigre contro tigre
11 O’ secondo
12 Attacco ai camorristi
13 L’amore ritrovato (What a feeling)
14 Action Barcone
15 O’ Contrabbandiere
16 Sleuther
17 Guaglione ‘e malavita
18 Tra NY e la barca
19 Chiagne Femmena
20 Ciambellano
21 Ammore e lusso
22 Abbia un getto
23 Strozzalone legacy
24 Porto Salvo
25 E mo’ che faccio
26 Sopravvivi al macello
27 O’ Vient’ e libertà
28 Finto Funerale
29 The last beach
30 Marea rossa
31 Funky finale
32 Nun è Napule

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail