Cannes 2019, Claire Denis Presidente della Giuria dei Cortometraggi e di Cinéfondation

Svelato anche il nome del terzo Presidente di Giuria in Selezione ufficiale. Si tratta di Claire Denis

Annuncio in pompa magna per il Festival di Cannes, che ufficializza la nomina di Claire Denis in qualità di Presidente della Giuria dei Cortometraggi e Cinéfondation. Succedendo ai vari Sissako, Kawase, Mungiu e Bonello, la Denis il 23 maggio premierà i tre progetti tra i diciassette presentati dagli studenti che hanno preso parte alla Cinéfondation, per poi invece assegnare la Palma al Miglior Cortometraggio la sera del 25, in occasione della Cerimonia di chiusura.

Tredici film all'attivo lungo trent'anni, questi sono i numeri della regista francese, che di recente ha rischiato, se non di ridefinire, quantomeno di stirare un po' la Fantascienza con il suo sorprendente High Life. Proprio questo suo ultimo lavoro, protagonista Robert Pattinson, lo si è lungamente atteso in vista dell'edizione dell'anno scorso, così come poi sperammo nel suo inserimento alla Mostra. Nulla da fare. In compenso lo abbiamo recuperato a Torino, con non poca soddisfazione.

Tuttavia la Denis si è comunque vista sulla Croisette di recente, lei che a Cannes aveva già portato altri suoi film in passato. Nel 2017, infatti, Un beau soleil intérieur, con Juliette Binoche, è stato presentato nell'ambito della Quinzaine des Réalisateurs, contrariando chi, e chi scrive s'inserisce nel novero, non l'avrebbe visto affatto male in Concorso. Ad ogni modo, la Denis va ad aggiungersi agli altri due Presidenti di Giuria, ossia Alejandro González Iñárritu per il Concorso, e Nadine Labaki per Un Certain Regard.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail