E' morto Seymour Cassel, interprete del cinema indipendente americano

E' scomparso a 84 anni l'attore L'attore Seymour Cassel frequente collaboratore dei registi John Cassavetes e Wes Anderson.

E' scomparso a 84 anni Seymour Cassel. L'attore statunitense è morto a Los Angeles per complicazioni causate dal morbo di Alzheimer. Cassel era noto per aver partecipato a diversi progetti di John Cassavetes e per alcune collaborazioni con Wes Anderson con ruoli in Rushmore (1998), I Tenenbaum (2001) e Le avventure acquatiche di Steve Zissou (2004).

Seymour Cassel nasce il 22 gennaio 1935 a Detroit, nel Michigan, ma in seguito si trasferisce a New York, dove vive in un appartamento sopra una discoteca con la madre, una spogliarellista e ballerina e il patrigno. Più tardi Cassel torna a Detroit a vivere con sua nonna per poi unirsi alla Marina. Fu dopo la sua esperienza militare che decise di dedicarsi alla recitazione.

La collaborazione e l'amicizia tra Seymour Cassel e John Cassavetes ebbe inizio per puro caso, durante i corsi di recitazione tenuti da Stella Adler, a cui Cassel partecipava, l'attore vide un annuncio ("Free Scholarships - John Cassavetes Workshop, Variety Arts Building"), che cambiò la sua vita per sempre. Quando incontrò Cassavetes i due chiacchierarono a lungo e poi Cassel visitò un set dove il regista stava lavorando e finì con l'accettare un lavoro come operatore di ripresa. Cassel debutta in Ombre (1958), film d'esordio di Cassavetes di cui Cassel era anche produttore associato. In seguito l'attore si trovò spesso a svolgere un doppio incarico lavorando sul set come operatore e davanti alla macchina da presa come attore. Cassel parlando di Cassavetes lo definì il migliore amico che avesse mai avuto.

Nel 1961 Seymour Cassel si trasferisce in California e inizia a recitare in programmi televisivi in cui veste quasi sempre i panni di personaggi eccentrici. Cassel appare in serie tv di successo come Combat!, Io e i miei tre figli, F.B.I., Magic City e la serie tv Batman dove interpretava uno scagnozzo del Colonnello Gumm nell'episodio "Il rivale di Batman", in cui Batman e Robin incontrano Calabrone verde (Van Williams) e il suo letale assistente Kato (Bruce Lee).

Nel corso degli anni Cassel ha recitato in oltre 200 progetti, tra cui Minnie e Moskowitz (1971) come coprotagonista al fianco di Gena Rowlands, in ruoli di supporto in L'assassinio di un allibratore cinese (1976) e Love Streams - Scia d'amore (1984) e un cameo in La sera della prima (1977), tutte pellicole dirette da John Cassavetes. Oltre alla sua colaborazione con Cassavates, Cassel è stato diretto da Don Siegel in L'uomo dalla cravatta di cuoio (1968), da Sam Peckinpah in Convoy - Trincea d'asfalto (1978) da Barry Levinson in Tin Men - 2 imbroglioni con signora (1987) e da Dennis Hopper Colors - Colori di guerra (1987). Gli anni '90 vedono l'attore nei panni di Sam Catchem in Dick Tracy (1990) di Warren Beatty, è Mr. Shackleford in Proposta indecente (1993) di Adrian Lyne e recita in Mosche da bar (1996) esordio alla regia dell'attore Steve Buscemi.

Nel corso della sua carriera, Cassel ha sempre sostenuto il cinema indipendente, con il suo impegno che è andato intensificandosi dopo la morte di Cassavetes.

Con un film indipendente, semplicemente perché non si hanno i soldi per fare un film di grosso budget, si trovano costretti a fare una storia che è importante per loro, che vorrebbero vedere in un film, una storia personale con cui le persone possono riconoscersi, che parla di persone, dove puoi vedere l'amore per i personaggi. Questo è vero per i migliori film che ho fatto, sicuramente per i film di Cassavetes.

 

Le ultime interpretazioni dell'attore risalgono al 2014-2015 con ruoli in alcune pellicole indipendenti e nella commedia per famiglie direct-to-video The Dependables (2014).

 

Filmografia


 

Ombre (Shadows), regia di John Cassavetes (1959) - non accreditato
Ai confini della realtà (The Twilight Zone), (Serie TV - 1 episodio) regia di Don Siegel (1964) - non accreditato
Contratto per uccidere (The Killers), regia di Don Siegel (1964)
Volti (Faces), regia di John Cassavetes (1968)
L'uomo dalla cravatta di cuoio (Coogan's Bluff), regia di Don Siegel (1968)
Il rivoluzionario (The Revolutionary), regia di Paul Williams (1970)
Minnie e Moskowitz (Minnie and Moskowitz), regia di John Cassavetes (1971)
L'assassinio di un allibratore cinese (The Killing of a Chinese Bookie), regia di John Cassavetes (1976)
Gli ultimi fuochi (The Last Tycoon), regia di Elia Kazan (1976)
Death Game, regia di Peter S. Traynor (1977)
Valentino, regia di Ken Russell (1977)
Convoy - Trincea d'asfalto (Convoy), regia di Sam Peckinpah (1978)
Sunburn - Bruciata dal sole (Sunburn), regia di Richard C. Sarafian (1979)
I giganti del West (The Mountain Men), regia di Richard Lang (1980)
Love Streams - Scia d'amore (Love Streams), regia di John Cassavetes (1984)
A prova di vendetta (Eye of the Tiger), regia di Richard C. Sarafian (1986)
Tin Men - 2 imbroglioni con signora (Tin Men), regia di Barry Levinson (1987)
Colors - Colori di guerra (Colors), regia di Dennis Hopper (1988)
Poliziotto al college (Plain Clothes), regia di Martha Coolidge (1988)
La grande promessa (Johnny Be Good), regia di Bud S. Smith (1988)
Mille pezzi di un delirio (Track 29), regia di Nicolas Roeg (1988)
Una notte, un cane e un sogno (Cold Dog Soup), regia di Alan Metter (1989)
Strega per un giorno (Wicked Stepmother), regia di Larry Cohen (1989)
Dick Tracy, regia di Warren Beatty (1990)
Fratelli di sangue (Handgun), regia di Whitney Ransick (1990)
Zanna Bianca, un piccolo grande lupo (White Fang), regia di Randal Kleiser (1991)
In the Soup - Un mare di guai (In the Soup), regia di Alexandre Rockwell (1992)
Mi gioco la moglie a Las Vegas (Honeymoon in Vegas), regia di Andrew Bergman (1992)
Harry e Kit (Trouble Bound), regia di Jeffrey Reiner (1993)
Limite estremo (Bliking Point), regia di James B. Harris (1993)
Proposta indecente (Indecent Proposal), regia di Adrian Lyne (1993)
Una bionda sotto scorta (Chasers), regia di Dennis Hopper (1994)
I ribelli (There Goes My Baby), regia di Floyd Mutrux (1994)
Può succedere anche a te (It Could Happen to You), regia di Andrew Bergman (1994)
Dollari sporchi (Dead Presidents), regia di Allen Hughes e Albert Hughes (1995)
Il sogno di Frankie (Dream for an Insomniac), regia di Tiffanie DeBartolo (1996)
Mosche da bar (Trees Lounge), regia di Steve Buscemi (1996)
L'ultimo padrino (The Last Don), regia di Graeme Clifford (1997) - miniserie TV
Rushmore, regia di Wes Anderson (1998)
Ombre dal passato (Motel Blue), regia di Sam Firstenberg (1999)
Just One Night, regia di Alan Jacobs (2000)
The Crew - I soliti amici (The Crew), regia di Michael Dinner (2000)
Animal Factory, regia di Steve Buscemi (2000)
Lussuria (film 2000), regia di Zalman King (2000)
Bartleby, regia di Jonathan Parker (2001)
I Tenenbaum (The Royal Tenenbaums), regia di Wes Anderson (2001)
Passionada, regia di Dan Ireland (2002)
A Good Night to Die, regia di Craig Singer (2003)
Fratelli per la pelle (Stuck on You), regia di Bobby Farrelly, Peter Farrelly (2003)
Le avventure acquatiche di Steve Zissou (The Life Aquatic with Steve Zissou), regia di Wes Anderson (2004)
Thanksgiving, regia di Tom Donahue – cortometraggio (2004)
Lonesome Jim, regia di Steve Buscemi (2005)
Bittersweet Place, regia di Alexandra Brodsky (2005)
The Wendell Baker Story, regia di Andrew Wilson, Luke Wilson (2005)
Artie Lange's Beer League, regia di Frank Sebastiano (2006)
Postal, regia di Uwe Boll (2007)
Reach for Me, regia di LeVar Burton (2008)
Chasing 3000, regia di Gregory J. Lanesey (2008)
Irene in Time, regia di Henry Jaglom (2009)
Flight of the Conchords (2009) - serie TV
Staten Island, regia di James DeMonaco (2009)
Pete Smalls Is Dead, regia di Alexandre Rockwell (2010)
Freerunner - Corri o muori (Freerunner), regia di Lawrence Silverstein (2012)

 

Fonte: The Hollywood Reporter

 

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail