Forse è Solo Mal Di Mare: trailer ufficiale della commedia con Maria Grazia Cucinotta

Forse è Solo Mal Di Mare: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Simona De Simone nei cinema italiani dal 23 maggio 2019.

[Per guardare il video backstage del film clicca sull'immagine in alto]

 

Disponibile il trailer ufficiale di Forse è Solo Mal Di Mare, la commedia della giovane regista Simona De Simone presentata in questi giorni all'interno del cartellone degli eventi del Festival di Cannes e pronta a debuttare nei cinema italiani il prossimo 23 maggio, e successivamente a partecipare alla 23esima edizione del Terra di Siena International Film Festival che si terrà dal 24 al 29 settembre.

Il film, nato da un’idea di Matteo Querci e scritto da Tommaso Santi, nasce anche dall’impegno di Riccardo Matteini Bresci, produttore esecutivo. Nel cast attori
di eccellenza come Maria Grazia Cucinotta, Paolo Bonacelli, Barbara Enrichi, Annamaria Malipiero, Orfeo Orlando, Patrizia Schiavone, Cristian Stelluti, Francesco Ciampi, Beatrice Ripa e la partecipazione degli Street Clerks nel ruolo di se stessi.

Il film racconta di Francesco, padre quarantenne in attesa del ritorno della moglie e Anita, promettente pianista di successo imprigionata nel rapporto paterno. Francesco ha gettato l’ancora sull’isola di Linosa dopo aver abbandonato una promettente carriera per amore. Ma ben presto si ritroverà da solo con la figlia Anita, una ragazza impegnata a rincorrere il proprio sogno ma che è cresciuta in fretta dopo l’allontanamento della madre e che al contempo soffre per le debolezze del padre, un uomo perso nel disincanto della vita e dell’amore. Una donna e una lettera entreranno all’improvviso nella vita dei due insegnando loro a reagire, a prendere decisioni nonostante la paura di sbagliare e a guardare con occhi nuovi i propri cari e la stessa isola, tanto amata e tanto odiata.

“Forse è Solo Mal Di Mare” è un progetto lungo dieci anni, lungo quasi un amore, quello tra l’ideatore del film, Matteo Querci e l’isola, una realtà unica in Italia in cui arrivare o da cui partire dipende tutto dalla bontà del mare. Un innamoramento che si percepisce durante i 93 minuti e che racconta la storia di un progetto che vuole essere, con toni delicati, leggeri e a volte comici, una sorta di momento di formazione e di crescita durante il conflitto personale e familiare, alla fine del quale, la scelta fatta con il cuore sarà sempre quella più giusta.

 

 

 

Forse è Solo Mal Di Mare: poster e trama della commedia con Maria Grazia Cucinotta

[Per guardare il video backstage del film clicca sull'immagine in alto]

 

Il 23 maggio arriva nelle sale Forse è Solo Mal Di Mare, una nuova commedia diretta da Simona De Simone, un film pratese, girato e ambientato nella suggestiva isola di Linosa, in Sicilia, con la partecipazione straordinaria di Maria Grazia Cucinotta.

Il film vede protagonisti Francesco, padre quarantenne in attesa del ritorno della moglie e Anita, promettente pianista di successo imprigionata nel rapporto paterno. Francesco ha gettato l’ancora sull’isola di Linosa dopo aver abbandonato una promettente carriera per amore. Ma ben presto si ritroverà da solo con la figlia Anita, una ragazza impegnata a rincorrere il proprio sogno ma che è cresciuta in fretta dopo l’allontanamento della madre e che al contempo soffre per le debolezze del padre, un uomo perso nel disincanto della vita e dell’amore. Una donna e una lettera entreranno all’improvviso nella vita dei due insegnando loro a reagire, a prendere decisioni nonostante la paura di sbagliare e a guardare con occhi nuovi i propri cari e la stessa isola, tanto amata e tanto odiata.

Ho deciso di interpretare Claudia perché si tratta di un ruolo che mi ha divertita, una donna molto lontana dal mio modo di essere, una donna ribelle che decide di mollare tutto per amore. E’ stato anche piacevole tornare alle mie radici, al rumore e ai profumi del mare, alle barche e ai sapori della cucina. Tutte cose che fanno parte del mio dna e che porto sempre con me. Consiglio a tutti di vedere il film perché si tratta di una storia fatta di grandi emozioni, di grande forza e in cui nessuno è veramente un perdente perché è soprattutto attraverso le scelte sbagliate che si impara a vivere meglio e si vince.

Maria Grazia Cucinotta

 

Il film, prodotto dalla pratese Cibbè Film, vede la partecipazione di Maria Grazia Cucinotta, Paolo Bonacelli, Barbara Enrichi, Annamaria Malipiero, Orfeo Orlando, Patrizia Schiavone, Cristian Stelluti, Francesco Ciampi e Beatrice Ripa.

 

La trama ufficiale:

 

Francesco, ex fotografo, è un uomo di quarant’anni, toscano, che dopo aver girato il mondo diventa pescatore a Linosa per amore di Claudia, la stessa che, dopo diciassette anni di matrimonio abbandona la famiglia in cerca di una vita fuori dall’isola. Anita ha diciassette anni, è la figlia di Francesco e di Claudia, vive la sua vita con i compagni del liceo scientifico coltivando il sogno di diventare pianista. Francesco e Anita non possono fare a meno l’uno dell’altra ma le cose cominciano a cambiare quando la ragazza fa richiesta di iscrizione al conservatorio di Lugano e con l’arrivo della nuova insegnante, Laura. Le vicende personali del padre e della figlia si intrecciano nell’attesa di una risposta che potrebbe cambiare le loro esistenze, tra riflessioni e ferite personali, sorprese e colpi di scena. Sullo sfondo una Linosa quasi deserta, fotografata in una stagione non turistica, animata dal mare a volte calmo e a volte mosso come gli animi dei pittoreschi abitanti occupati nelle loro esilaranti routine, con le loro indelicate attenzioni ma sempre pronti all’accoglienza.

 
Matteo Querci cosceneggiatore di "Forse è Solo Mal Di Mare" basato su una sua idea racconta la genesi del film.

Forse è solo mal di mare nasce più di otto anni fa dopo un viaggio quasi per caso a Linosa. Messo piede sull’isola mi resi conto che la realtà che mi si presentava era così particolare e meravigliosa che fu impossibile non pensare di ambientarci una storia. Ero magnificamente attratto dal modo in cui vivevano i trecento isolani, dalle dinamiche di un luogo così bello ma anche così selvaggio, una perla in mezzo al Mediterraneo, raggiungibile solo via mare. Un’isola in cui si impone il concetto di essere umano ospite e non padrone, dato che si arriva e si parte solo se il mare lo permette. Tutte queste dinamiche di vita così singolari rappresentavano uno spunto interessante da inserire nella storia da raccontare e così decisi di procedere alla scrittura del soggetto.

 

La regista Simona De Simone, in arte Nuanda Sheridan, nasce a Nardò, in provincia di Lecce, nel 1985. Studia regia e recitazione teatrale per poi formarsi in regia cinematografica. Inizia a lavorare sui set come aiuto regia, prima di scrivere e dirigere il cortometraggio “Satyagraha”, risultato del suo percorso artistico e spirituale, premiato in Italia e all'estero ed esposto nel Museo d'Arte Verbeke in Belgio. “Forse è Solo Mal Di Mare” è il suo primo lungometraggio. Attualmente è coinvolta come aiuto regia per la serie La Effe “Fuoco Sacro” e porta avanti la scrittura del suo prossimo film dal titolo provvisorio “Secondo Isaia”.

Sono stata molto entusiasta e felice di accettare la regia del film di Matteo Querci, anche in considerazione delle qualità umane e professionali dei produttori della società di produzione cinematografica Cibbè Film”. Commenta la regista Simona De Simone. “Abbiamo lavorato gomito a gomito, ininterrottamente, portando avanti la fase di preparazione del film negli uffici di produzione, presso le Manifatture Digitali del Cinema di Prato, e la fase di selezione degli attori attraverso casting organizzati in Sicilia e in Toscana. Una sfida che ho voluto cogliere perché credo fortemente nel progetto e in ogni persona che sta contribuendo alla sua realizzazione.

Simona De Simone - Regista

 

 

 

 

  • shares
  • Mail