Torino Ciak si Gira – Breve storia del cinema a Torino, da Profondo rosso a Dopo mezzanotte: il libro

Siete amanti del cinema e non avete mai fatto un giro al Museo del Cinema di Torino? Male. Andateci. Nel frattempo segnatevi il titolo di questo libro: Torino Ciak si Gira – Breve storia del cinema a Torino, da Profondo rosso a Dopo mezzanotte di Domenico De Gaetano. Si tratta di una guida storica, culturale

di carla,

torino ciak si gira Siete amanti del cinema e non avete mai fatto un giro al Museo del Cinema di Torino? Male. Andateci. Nel frattempo segnatevi il titolo di questo libro: Torino Ciak si Gira – Breve storia del cinema a Torino, da Profondo rosso a Dopo mezzanotte di Domenico De Gaetano.

Si tratta di una guida storica, culturale e professionale di Torino capitale cinematografica internazionale: dagli anni della prima sala d’essai italiana «Cinema Romano» a quelli del «MovieClub», a quelli della (ri)apertura del Museo Nazionale del Cinema, passando per il Torino Film Festival, il Festival Cinemambiente, il Torino GLBT Film Festival e la Torino Piemonte Film Commission.

Spiega l’autore, Domenico De Gaetano:

Ho iniziato a scrivere questo libro quasi cinque anni fa. La primissima idea era di proporre in una veste aggiornata il catalogo Cinema e video a Torino, le “pagine gialle” del settore cinema pubblicate dalla Città di Torino per quasi due decenni. Man mano che raccoglievo il materiale, la prospettiva è radicalmente cambiata e, alla fine, ne è venuto fuori questo breve libro di taglio storico-critico….

Nel ripercorrere quanto accaduto nel settore “cinema e video” a Torino, dagli anni ’70 ai giorni nostri, scorrono titoli di film e nomi di personaggi che costituiscono di fatto la nostra storia recente e altri che appartengono al presente: la Fert e il Cinefiat, Profondo rosso e La donna della domenica, Ricagno e Badolisani, Il caso Martello e La seconda volta, i documentari della Stefilm e i videoclip dei Subsonica, Amaducci e Tavarelli, Sangue e Pianosequenza, il Museo del Cinema e il Virtual Park, il Torino Film Festival e la Mediateca, Coniglio Viola, Dopo mezzanotte ed Elisa di Rivombrosa. L’idea centrale è di fornire ai lettori appassionati e interessati, ma anche ai curiosi e ai meno addentro alle cose di cinema, uno strumento per entrare in sintonia con il proprio presente attraverso i protagonisti, le opere, le idee, i grandi progetti, le scelte politiche, gli aneddoti, le aspettative e le delusioni che hanno animato, e animano tuttora, la scena cinematografica, culturale e produttiva della città.

INDICE:
9 Prefazione, Fiorenzo Alfieri e Gianni Oliva
11 Una città-laboratorio per i giovani artisti, Luigi Ratclif
15 Il cinema è nato a Torino, Stefano Della Casa
19 Flashback, Sergio Toffetti
25 Un viaggio personale attraverso il cinema a Torino, Domenico De Gaetano

37 I. IL CINEMA A TORINO NEGLI ANNI ’70

I.1 L’immagine di Torino nei film degli anni ’70, 37
I.2 I registi piemontesi, 43
I.3 Tra storia e politica, 47
I.4 Tra arte e non professionalità, 50
Un brivido a Torino, Fabrizio Accatino, 57

59 II. I FILMMAKER

II.1 Cinema indipendente in Italia, 59
II.2 Primi esperimenti di cinema indipendente a Torino, 62
La città sul set, Daniele Cavalla, 69

71 III. GLI ANNI ’80 TRA FESTIVAL E TELEVISIONE

III.1 La nascita del Festival Cinema Giovani, 71
III.2 Le «Rubriche Regionali» della RAI, 73
III.3 Il fenomeno delle tv private, 76
(Cinema d’)Animazione in Piemonte, Emiliano Fasano, 83

85 IV. LA «SCUOLA» TORINESE

IV.1 L’Associazione Cineasti Torinesi, 85
IV.2 Il settore GiovaniCiak, 93
A metà del guado, Sabina Prestipino, 97

99 V. I FILM DEGLI ANNI ’80

V.1 Il cinema italiano negli anni ’80, 99
V.2 I film dei giovani filmmaker, 102
V.3 Gli altri film di torinesi, 106
V.4 Altri film girati a Torino, 110
Torino città del cortometraggio?, Paolo Manera, 113

115 VI. LA PRODUZIONE PUBBLICITARIA E INDUSTRIALE

VI.1 La produzione industriale, 116
VI.2 La produzione pubblicitaria, 118
VI.3 Due casi esemplari, 125
VI.4 Il mercato negli anni ’90, 129
Il fenomeno «Cinema Giovani», Valentina Rossetto, 135

137 VII. LO SCENARIO ISTITUZIONALE

VII.1 La città dei festival, 138
VII.2 La vocazione cinefila, 143
VII.3 I grandi progetti, 153
Il richiamo del cinema, Simone Fenoil, 159

163 VIII. LA SITUAZIONE ALL’INIZIO DEGLI ANNI ’90

VIII.1 La «vecchia guardia» va a Roma, 163
VIII.2 Una miriade di giovani, 169
VIII.3 I giovani tra tecnologia e festival, 177
VIII.4 I nuovi autori degli anni ’90, 182
Poetiche della marginalità, Umberto Mosca, 193

195 IX. I FILM DEGLI ANNI ’90

IX.1 Film visti (troppo) poco, 197
IX.2 Film della vecchia guardia, 199
IX.3 Gli esordienti, 202
IX.4 Finalmente i cartoni animati, 211
IX.5 I film ambientati a Torino, 212
I contrasti cinematografici, Silvio Bernelli, 216

217 X. NUOVE PROSPETTIVE DAL 2000 AL 2006

X.1 Cortometraggi, documentari e altro, 219
X.2 Gli esordienti, 225
X.3 Le produzioni cinematografiche, 231
X.4 Un lungo elenco di produzioni, 233
X.5 L’epopea televisiva, 241
La preistoria del cinema, Elisa Papa, 245

249 INDICE DEI FILM

TORINO CIAK SI GIRA
Breve storia del cinema a Torino, da «Profondo rosso» a «Dopo mezzanotte»
di Domenico De Gaetano
«Strumenti/Mediateca» / ISBN 9788871806310
pp. 272 / Euro 18,50 / cm 13,5×19
Edizioni Lindau

Ultime notizie su Torino Film Festival

Tutto su Torino Film Festival →